Burocrazia

Consiglio dei ministri
Fumo vietato in auto con a bordo minori o donne incinte

Consiglio dei ministri
Fumo vietato in auto con a bordo minori o donne incinte
Chiudi

Dopo l'esempio di altri Paesi del Vecchio Continente, giorni contati anche in Italia per chi ha l’abitudine di fumare in macchina. Il Consiglio dei ministri ha infatti approvato un decreto legislativo che recepisce la direttiva 2014/40/Ue in materia di tabacco. E che prevede il divieto di fumo in auto, non solo per il conducente, ma anche per i passeggeri, nel caso in cui siano presenti minorenni e donne in stato di gravidanza.

Anche in sosta. Il divieto vale in ogni situazione, quindi quando l'auto è in movimento, ma anche in sosta. Il decreto andrà ora all'esame delle commissioni parlamentari competenti e della Conferenza Stato-Città per poi essere varato definitivamente entro Natale.

Le altre novità. Tra le altre novità, la presenza di immagini-choc sui pacchetti di sigarette, il divieto di vendita delle confezioni da 10, il divieto di fumo nelle pertinenze esterne delle strutture universitarie ospedaliere, degli ospedali, dei centri pediatrici e dei reparti di ginecologia, pediatria e neonatologia di tutti gli ospedali. L’obiettivo della direttiva è duplice: combattere i danni da fumo passivo ed evitare di condizionare negativamente lo stile di vita dei bambini. M.R.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Consiglio dei ministri - Fumo vietato in auto con a bordo minori o donne incinte

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it