Burocrazia

Ecotassa
Il Senato approva la soglia di 160 g/km

Ecotassa
Il Senato approva la soglia di 160 g/km
Chiudi

Con 167 sì, 78 no e tre astenuti (il Pd, per protesta, non ha partecipato al voto), il governo ha ottenuto la fiducia sul maxi emendamento che contiene la famigerata ecotassa per le auto con emissioni di anidride carbonica superiori a 160 g/km e l’ecobonus per quelle fino a 70 g/km. L'unica novità rispetto alle anticipazioni dei giorni scorsi è, come rivelato da Quattroruote, l'innalzamento da 45 a 50 mila euro (+Iva), cioè a 61 mila euro Iva compresa, della soglia di prezzo di listino dell'auto al di sotto della quale è possibile accedere al bonus per chi acquista vetture a basse emissioni. Il testo passa adesso alla Camera, che inizierà a esaminarlo il 27 dicembre (ma sarà solo una formalità, non c'è più tempo per ulteriori modifiche) per l’approvazione definitiva entro la fine dell’anno. Ma vediamo nel dettaglio.

Ecotassa. Riguarderà tutte le auto con valori di CO2 superiori a 160 g/km acquistate (anche in leasing) e immatricolate (devono ricorrere entrambe le condizioni) tra l’1 marzo 2019 e il 31 dicembre 2021. Le macchine sotto i 160 g/km ne saranno esenti. La nuova imposta, che si pagherà una sola volta, si aggiunge a tutte quelle attualmente in essere (Iva, Ipt, tassa automobilistica e superbollo) e dovrà essere versata utilizzando il modello F24. Per quanto riguarda gli importi che dovranno essere versati, la tassa sarà progressiva al crescere delle emissioni in base al seguente schema:

-          161-175 g/km: 1.100 euro

-          176-200 g/km: 1.600 euro

-          201-250 g/km: 2.000

-          Superiore a 250 g/km: 2.500 euro

Alla nuova tassa, infine, saranno soggette anche le auto già immatricolate all’estero e importate in Italia, ma non camper, autocaravan, auto funebri, ambulanze. Il dato sulla CO2 preso in considerazione dalla norma sarà, fino al 31 dicembre 2020, quello basato sul ciclo Nedc (diretto o correlato nel caso in cui la vettura sia omologata sulla base del nuovo ciclo Wltp), lo stesso che sarà riportato sulla carta di circolazione alla riga V.7.

Ecobonus. La norma prevede anche un incentivo per chi, sempre tra l’1 marzo 2019 e il 31 dicembre 2021, acquisterà (anche in leasing) e immatricolerà (devono ricorrere entrambe le condizioni) auto nuove, mai immatricolate prima, con emissioni di anidride carbonica fino a 70 g/km e prezzo di listino inferiore a 50 mila euro Iva esclusa (61.000 euro Iva compresa). Il bonus, che si aggiunge al normale sconto praticato dalle concessionarie, sarà erogato dal venditore sotto forma di riduzione del prezzo d’acquisto (al dealer sarà rimborsato dalla Casa che lo recupererà sotto forma di credito d’imposta). L’incentivo aumenta al diminuire delle emissioni sulla base del seguente schema:

-          4.000 euro per auto con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 g/km

-          1.500 euro per emissioni comprese tra 21 e 70 g/km.

Se l’acquisto della nuova auto sarà accompagnato dalla rottamazione di una vecchia Euro 1, 2, 3, 4, l’incentivo aumenterà a

-          6.000 euro per auto con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 g/km

-          2.500 euro per emissioni comprese tra 21 e 70 g/km.

Incredibilmente, non sono previste le Euro 0, al contrario di quanto indicato nella bozza di emendamento circolata martedì scorso. Inoltre, attenzione: la somma stanziata dal parlamento non è illimitata. Sono stati previsti 60 milioni di euro per il 2019 e 70 milioni per gli anni 2020 e 2021. Insomma, il bonus sarà a esaurimento. Per avere diritto all’incentivo, l’eventuale auto da rottamare, che deve essere consegnata alla concessionaria, deve essere intestata all’acquirente di quella nuova o a un suo familiare convivente (da almeno un anno). Il dato sulla CO2 preso in considerazione dalla norma sarà, fino al 31 dicembre 2020, quello basato sul ciclo Nedc (diretto o correlato nel caso in cui la vettura sia omologata sulla base del nuovo ciclo Wltp), lo stesso che sarà riportato sulla carta di circolazione alla riga V.7.

Incentivi colonnine. La norma prevede anche l’incentivo all’acquisto di una wall box privata o condominiale ("non accessibile al pubblico"). Le spese per la posa in opera di un’infrastruttura di ricarica per veicoli elettrici potranno essere detratte in dieci quote annuali di pari importo nella misura del 50% e nel limite di 3 mila euro di spesa "documentata" sostenuta nel periodo compreso tra l’1 marzo 2019 e il 31 dicembre 2021.

COMMENTI

  • FERRU, è evidente che ti disturbano e non accetti i sereni scambi di opinioni tranne solo quando si scrive quello che vuoi tu. Il tuo atteggiamento infantile è solo provocatorio
  • Caro FERRU vedo che ti diverti un mondo a copiare quello che scrivo e modificarlo con le tue falsità atroci LA VERITÀ SCOTTA LO SO ...!!
  • Cari signori ma lo sapete che il ciclon di vita per la produzione e Lo smaltimento di un auto elettrica è molto meno inquinante di un aut0 a combustione??? È vero che l’auto elettrica non inquina, e si tiene conto di ciò che è stato fatto per realizzarla comprese le batterie e ciò che si dovrà fare per lo smaltimento ..., bene tutti questi processi sono molto meno inquinanti rispetto ad una vettura a combustione. Di questo ovviamente nessuno mai ne parla, e si sente solo dire vettura a diesel che consuma poco...!!! Se proprio si volesse intervenire con risultati immediati e calo notevole del consumo misurabile ne giro di poco tempo devorebbero incentivare l’intallazione di impianti di idrogeno, risultano compatibili con tutte le vetture e togliendo una volta per tutte il bollo per queste vetture. Io ho una banale bmw 320i del 2002 con impianto gpl, percorro 35km con 50€ di gpl e tutti ridono.
  • Generalmente che possiede un'auto "vecchia" non ce l'ha per sport, ma perchè non ha soldi per poterla cambiare, tira avanti con quella che ha e se la fa bastare. Solita legge paraculo di chi ha redditizi sopra la media, se si dovevano fare degli incentivi si doveva stabilirli in base al reddito. Hai i soldi? Allora te la compri a prezzo pieno. Hai un'auto vecchia, la vuoi cambiare ma le nuove tecnologie costano ancora troppo rispetto al tuo reddito ? Bene allora lo stato ti da un aiutino, magari anche con/solo con finanziamenti "lunghi" senza interessi.
     Leggi risposte
  • Cari signori ma lo sapete che il ciclondi vita per la produzione e Lo smaltimento di un autonelettrica è più inquinante di un autona combustione??? È vero che l’auto elettrica non inquina, ma se si tiene conto di ciò che è stato fatto per realizzarla comprese le batterie e ciò che si dovrà fare per lo smaltimento ..., bene tutti questi processi sono molto più inquinanti rispetto ad una vettura a combustione. Di questo ovviamente nessuno mai ne parla, e si sente solo dire vettura elettrica ad emissione zero...!!! Se proprio si volesse intervenire con risultati immediati e calo notevole delle emissioni misurabili ne giro di poco tempo devorebbero incentivare l’intallazione di impiamti gpl e metano, risultano compatibili con tutte le vetture e togliendo una volta per tutte il bollo per queste vetture. Io ho una banale bmw 320i del 2002 con impianto gpl, percorro 350km con 20€ di gpl..!!
     Leggi risposte
  • Percorro circa 7.000 km all'anno, esclusivamente nel fine settimana nel tempo libero visto che vado al lavoro in bicicletta. Nel 2019 mi sarebbe piaciuto fare qualche sacrificio e regalarmi una sportivetta a benzina (eh si, sono uno di quei pochi "sfigati" rimasti con la passione per le auto vere......). Purtroppo non sono ricco, altrimenti mi comprerei una supercar indipendentemente dalle "tasse furto" inventate dai nostri politici. Penso di cadere in pieno nella cosidetta classe media, tanto odiata ormai da tutti i governi. Pazienza, opterò per un bel naftone ad alte prestazioni non colpito dal pizzo o magari per soddisfare il mio amore per la benzina a una Fiesta ST.
     Leggi risposte
  • Quando nel 1984 fu introdotta la benzina verde per eliminare il piombo tetraetile fu chiaro che ciò non sarebbe bastato e che la strada era ancora lunga. Senza la marmitta catalitica introdotta di lì a poco anche il carburante verde avrebbe risolto poco. I motori di oggi, trent'anni dopo, sono nettamente migliorati. La storia mostra che raramente i colpi di spugna sono azioni intelligenti. Non si capisce quindi perché é quello che si sta cercando di fare oggi con certe motorizzazioni come il diesel pur sapendo che allo stato dell'arte è diventato un ottimo motore. E non è del resto accettabile cercare di imporre l'auto che va bene a chi percorre poca strada magari prevalentemente in città anche a tutti gli altri. L'auto perfetta purtroppo non esiste ancora: sarebbe già una bella cosa se qualcuno la smettesse di valutare le persone in base all'auto che guidano
     Leggi risposte
  • E il giallo dello 0-20 g/km di CO2 per godere del max incentivo... dove lo vogliam mettere? Tutte TUTTE auto elettriche pure, che peraltro TUTTE sono omologate 0 g/km di CO2 ... tranne una, UNA soltanto: la BMW i3 rex (!?) Ma allora che è ...un decreto su misura per la i3 rex? Che poi solo in Italia: godi del max incentivo al pari di un elettrica ...ma per il fisco NON lo sei, sei una "banalissima" ibrida e quindi non valgono esenzione bollo o gratuità park strisce blu (?!) Povera (e ignorante aggiungo io) Italia!
  • Una delle molto discutibili puntualizzazioni contenute nel decreto Incentivi 2019: da 0-20 g/km di CO2 per godere del max incentivo? Ma perché questa forchetta? Tutte TUTTE le auto elettriche pure sono omologate 0 g/km di CO2 ...ma allora perché questa parentesi?Una sola, UNA soltanto rientra in questa elite pur non essendo un'elettrica pura: la BMW i3 rex (!?) Ma allora che è ...un decreto su misura per la i3 rex? Che poi solo in Italia succede che (con la i3 rex) ti godi il max incentivo al pari di un elettrica ...ma poi chiuso lì, per il fisco NON sei un'elettrica pura, sei una "banalissima" ibrida e quindi per te non valgono esenzione bollo o gratuità park strisce blu (?!) Povera (e colpevolmente ignorante aggiungo io) Italia!
  • Caro Ferru, è ovvio che dai tuoi commenti tu di certo non sei un appassionato di auto, anzi... L’indotto derivato dalle auto storiche non è solo quello dei mercatini, dove del nero come dici tu ci sarà si ma in minima parte visto che in questo settore spesso e volentieri ci si accorda con scambi fra ricambi, a differenza di tanti altri mercatini. L’indotto è o era sostenuto da tutti quei centri a sostegno di queste vetture come officine, carrozzerie, organizzazioni ecc,. C’e poi anche da dire che viene considerato un ricco chi possiede una vettura storica per esempio un vettura come una lancia thema 8.32 ferrari magari ereditata ( valore 10-14000€ ) è così come tante altre vetture simili. Purtroppo accanto a questo prevale anche l’invidia sociale e quelli che ci rimettono sono sempre le persone oneste con la vera passione...
     Leggi risposte
  • E' si ma, a proposito caro de zanetti, tu e il marchini abitate nello stesso paese vero ? no perchè l'interesse storico di certe auto( che si godono solo i proprietari ) è da considerare di certo insieme al suo indotto di mercatini e denaro nero che gira fra ricambi e vecchi artigiani. Peccato mandarlo all estero e non lasciarlo a chi, disinteressato, è del settore. Giusta osservazione. Alla fine nessuno pensa ai ricchi ma non troppo che non possono acquistare l'agognata supercar sopra i 250 cv , che natale triste che passeranno.
  • Ora anche l’eco tassa. Togliendo l’esenzione anche per le per le vere storiche ventennali avete distrutto l’importante indotto che ne faceva parte, avete obbligato i proprietari a esportare all’estero auto di sicuro interesse storico, avete creato disoccupazione in italia creando occupazione all’estero dove ora si trovano le “nostre” vetture, ( ve lo dico sono del settore da più i 30anni, viaggio e vedo). Il super bollo altra mazzata che ha messo in profonda crisi il mercato delle super car e non è stato fatto niente. Ora la eco tassa...!!! Se volete fare veramente qualcosa di concreto e serio e con risultati immediati fin da subito, mettete incentivi per chi intalla l’ompianto gpl o metano, ripristinate l’esenzione bollo solo per le vere storiche ventennali, togliete il superbollo.... O fate finta di non capire ...!!
  • Se dal 1° gennaio 2019 improvvisamente con la bacchetta magica il 20% delle auto circolanti si convertisse improvvisamente in elettriche pure o plug-in non avremmo neppure la disponibilità di energia elettrica per ricaricarle tutte, le infrastrutture per ricaricarle non esistono e non c'è neanche uno straccio di progetto per smaltire pacchi batteria dai 2 quintali in su. E stiamo qui a parlare di incentivi....
  • Un invito a Quattroruote ad eliminare i commenti politici che non hanno nulla a che fare con lo scopo di questo forum. Non siamo qui a fare propaganda politica
  • Qui ancora non hanno capito chi ha vinto le elezioni in italia.
     Leggi risposte
  • Una sistema di ecotassa, che si basa unicamente sulle dichiarazioni delle case automobilistiche riguardo le emissioni CO2, denota una certa incapacità ed ignoranza da parte dei relatori e responsabili. Le emissioni di CO2 non hanno alcuna relazione su quanto inquini veramente una vettura. Due anni fa, l'istituto d'ingegneria superiore di Berna, ha misurato le emissioni di varie vetture, fra quali la Smart Diesel, CO2 dichiarato 87 g/km, i valori NOX dell'utilitaria equivalgono a quelli di 4 TIR da 28 tonnellate, una follia ecologica !! Non che la versione benzina della Smart sia una vettura "pulita", il particolato emesso è 100 volte superiore a quello della versione diesel, è incredibile quanto inquini questo catorcio ... la parola magica è: iniezione diretta e riguarda la gran parte dei motori a benzina. Vuol dire, che se facciamo bene i conti, bisogna proibire da subito la vendita di tutte le vetture con motore a benzina e diesel, incluse le ibride ed incentivare unicamente le elettriche e basta parlare di CO2. Se non ricordo male, ai tempi dell'asilo ci hanno spiegato come le piante trasformino il CO2 in ossigeno; "fotosintesi" ... http://www.taz.de/!5285015/ ... https://www.wiwo.de/unternehmen/auto/feinstaub-bei-benzinern-wenn-ein-smart-so-dreckig-wie-ein-luxusdampfer-ist/19785582.html
     Leggi risposte
  • scusate, io ho una volvo s60 103 kw del 2003 con alla voce v7 del libretto 201,0 (cilindrata 2390 5 cilindri benzina), secondo quanto leggo, la tassa dovrebbe essere di 2000 euro? oppure si parla solo di auto nuove ? se cosi devo radiarla nei prossimi 5 giorni per non pagare ?
     Leggi risposte
  • Povera Italia. Ennesima legge priva di senso frutto di totale incompetenza. Si tratta solo di un provvedimento per fare cassa, l'ambiente non conta nulla. Il tutto per incentivare l'elettrico che, almeno da noi, è ancora un miraggio. Chi ha i soldi pagherà questa ridicola accisa e se la riderà continuando ad inquinare. I poveracci continueranno ad usare i loro bellissimi diesel euro 4 e 5 (se non peggio) tanto quelli non si toccano… Povera Italia.
  • Visti i blocchi ai diesel e che ormai costa come la benzina, forse prima di questa legge qualcuno che faceva pochi km, non il mio caso, stava pensando di tornare al benzina anche su auto medio grandi. Questa legge penso che tolga a molti la voglia di tornare al benzina....visto che la tassa colpisce quasi solo quei motori, sono esebti addirittura anche alcuni moderni 3000 diesel. Peccato zero incentivi su ibride per tutti.
     Leggi risposte
  • E' una buona legge, eccellente l'incentivo alla wall box privata o condominiale. Chi governa conosce meglio la situazione! ;)
     Leggi risposte
  • Dimenticavo di far notare come gli aspetti positivi di questa manovra non saranno solo sull auto in se ma con l'inevitabile riforma indotta del modello di mobilità del sistema Italia le nuove eccellenze nazionali dell economia e non i vecchi carrozzoni che stavano in piedi grazie ai finanziamenti pubblici ne usciranno rinforzate. Avanti verso la rinascita
  • Francamente non si capisce perché tutto debba ruotare attorno al livello di emissioni di CO2 senza considerare altri fattori di inquinamento e soprattutto la classe dell'auto che si manderebbe eventualmente in pensione. Vado a spiegarmi. Avendo un parco circolante di milioni di vetture vetuste e inquinanti il vero incentivo sarebbe accelerarne la rottamazione. Per questo andrebbe appunto incentivato chiunque si decida a rottamare la vecchia auto per una meno inquinante non importa con che alimentazione. È ovvio infatti che una Euro6 sarà sempre e comunque meno inquinante di qualunque vettura si voglia confrontare dall'Euro4 in giù. Se a ciò si vuole aggiungere un contributo per chi fra le scelte possibili ne predilige una a basse emissioni di gas serra bene, perché no? Ma non vedo perché l'automobilista debba essere costretto per non pagare ulteriori balzelli a scegliere auto che non rispondono alle sue esigenze. Se faccio 30000km/anno di cui 20000 in autostrada e il resto prevalentemente su statali una ibrida e tanto meno un'elettrica pura rappresentano una scelta logica, ma neppure per l'ambiente dato che il livello di emissioni non contempla affatto quel genere di utilizzo. Quindi questa manovra economica è l'ennesima vessazione che va contro la necessità di mobilità sostenibile e oltretutto finirà col rivelarsi il solito hara-kiri finanziario e l'ennesima spinta per abbattere uno dei piloni della nostra economia
  • Permettete una critica a questo governo: i 2500 euro di ecotassa per la soglia oltre i 250 gr/km sono una cifra irrisoria. Ci vorrebbe un po piu di coraggio. Proporrei un incremento di 20 Euro al gr/km oltre la soglia dei 250. Un ricco arrogante che avvelena i nostri figli con una ferrari superfast (340 gr/km e vedremo sotto norme wltp...) e distrugge l'ambiente con i suoi effluvi non dovrebbe avere problemi a spenderne qualche migliaio in piu per compensare cio che si prede e che è di tutti. Se anche aggiungessimo un ulteriore duemila euro di tassa cosa sono poi rispetto ai 300mila senza opt che gia spende ? Grazie
  • Permettete una critica a questo governo: i 2500 euro di ecotassa per la soglia oltre i 250 gr/km sono una cifra irrisoria. Ci vorrebbe un po piu di coraggio. Proporrei un incremento di 20 Euro al gr/km oltre la soglia dei 250. Un ricco arrogante che avvelena i nostri figli con una ferrari superfast (340 gr/km e vedremo sotto norme wltp...) e distrugge l'ambiente con i suoi effluvi non dovrebbe avere problemi a spenderne qualche migliaio in piu per compensare cio che si prede e che è di tutti. Se anche aggiungessimo un ulteriore duemila euro di tassa cosa sono poi rispetto ai 300mila senza opt che gia spende ? Grazie
  • Salvini, hai perso stima e sei anche tu un bugiardo! Manifestavi per non pagare la barriera autostradale di Gallarate, hanno fatto la pedemontana che è per ricchi, e nel frattempo anche le altre tratte autostradali aumentano il costo, referendum sull’autonomia di Lombardia e Veneto, bhe domenica persa a votare? Varese è tra le province più care di bollo auto e ipt. Dovevi tigliere il bollo auto e il superbollo? Hai votato per mettere l’ecotassa! Una fiat tipo 1.400 ti sembra un auto di lusso che costa meno di 20.000€ e dovrà pagare altri 1.100 € per la vostra genialata! Il superbollo continua e far perdere soldi allo stato da anni eppure niente non si abolisce. Isto che lo scopo e quello di tassare a dismisura i cittadini che sono obbligati a pagare, almeno studiatela meglio perché così facendo creerete solo un minor consumo e quindi minori introiti per il governo! Scusa un esempio banale, se tu hai un attivita che non va un granché bene, cosa fai aumenti i prezzi di listino per recuperare??? FATE PENA TUTTI e lo dico a malincuore!!!
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca