Burocrazia

Codice della strada
Pronto il testo unificato: ecco tutte le novità

Codice della strada
Pronto il testo unificato: ecco tutte le novità
Chiudi

A piccoli passi, la riforma del Codice della strada prende forma. Un testo unificato, contenente le numerose proposte di legge depositate nei mesi scorsi, dovrebbe essere approvato martedì alla Camera dei deputati, in commissione Trasporti. Sarà il testo base della riforma di iniziativa parlamentare che dovrebbe affiancarsi al disegno di legge delega del governo. Il quale, con tempi più lunghi, dovrebbe riscrivere interamente il Codice attuale, entrato in vigore nel 1993 e più volte modificato. Ammesso, e non concesso, che l'iter della delega inizi.

Fase embrionale. Va precisato che tutte le novità rientrano in un quadro preliminare, visto che questo testo sarà ulteriormente emendabile in commissione (il termine per la presentazione degli emendamenti è stato fissato al 3 giugno e solo successivamente inizierà la discussione) prima di approdare nell'aula di Montecitorio e succesivamente al senato (ma è praticamente certa una terza lettura e non si esclude una quarta lettura come accadde all'ultima grande riforma del codice, anch'essa di iniziativa parlamentare, approvata con la legge 120/2010). Fatta questa premessa, vediamo le principali novità che riguardano la totalità dell’utenza, senza entrare nel dettaglio delle proposte di modifica d’interesse dell’autostrasporto o del settore agricolo, contenute in un testo circolato alcuni giorni fa. Con l’avvertenza che, com’è ovvio, solo il testo che sarà approvato il 14 maggio (e non si escludono sorprese dell'ultim'ora) costituirà la base della discussione. E che, comunque, i tempi di entrata in vigore delle possibili novità non sono determinabili: potrebbero volerci molti mesi, forse anni.

Semafori. La durata del ciclo semaforico e delle singole luci non è prestabilita per legge. È ovvio, ogni intersezione fa storia a sé per caratteristiche tecniche e di traffico. La norma in discussione inserisce però una durata minima della luce gialla, fissata in cinque secondi.

Punti. In caso di violazioni che prevedono la perdita di punteggio non contestate su strada, la comunicazione dell’identità del trasgressore sarà obbligatoria solo se il trasgressore sarà diverso dal proprietario dell’auto. Scomparirà anche la comunicazione ministeriale di avvenuta decurtazione. Ogni variazione di punteggio sarà verificabile esclusivamente sul Portale dell’automobilista.

Invalidi. La multa per chi sosta sugli spazi riservati agli invalidi salirà da 87 a 161 euro (per ciclomotori e motoveicoli a due ruote la sanzione passa da 41 a 80 euro). I veicoli al servizio degli invalidi potranno sostare gratuitamente nelle aree di sosta o di parcheggio a pagamento nel caso in cui gli stalli a loro riservati siano occupati. Le macchine per uso di persone invalide, se asservite da motore, potranno altresì transitare sulle piste ciclopedonali in caso di necessità.

Telefono. Non più solo “apparecchi radiotelefonici”: il nuovo Codice contemplerà, infatti, il divieto di uso alla guida di “smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante”. La multa salirà da 165 a 422 euro ed è prevista la sospensione della patente da sette giorni a due mesi. Nel caso di una seconda violazione nell’arco di un biennio la multa salirà a 644 euro, mentre la sospensione andrà da uno a tre mesi.

Autostrada. Il divieto di circolazione in autostrada per ciclomotori e motocicli sarà esteso ai veicoli a motore elettrico di potenza fino a 11 kW. Per quelli a motore termico la soglia si abbasserà a 120 cm³. In ogni caso, la circolazione sarà consentita solo a conducenti maggiorenni muniti di patente A, B o di categoria superiore. Oppure, muniti da almeno due anni di patente A1 o A2.

Biciclette. I comuni potranno consentire la circolazione delle biciclette sulle corsie riservate ai mezzi pubblici. Sempre i comuni potranno realizzare, ai semafori posti lungo le strade con limite fino a 50 km/h, una specifica linea di arresto avanzata, rispetto a quella per gli altri veicoli, fino alla soglia dell’intersezione ed estesa a tutta la larghezza della carreggiata o della semi-carreggiata. La linea di arresto avanzata, denominata “casa avanzata”, potrà essere realizzata anche lungo le strade con più corsie per senso di marcia e sarà posta a una distanza di almeno 3 metri rispetto alla “normale linea di arresto”. Non solo. L’area delimitata sarà accessibile attraverso una corsia di lunghezza di almeno 5 metri, riservata alle biciclette e situata sul lato destro, in prossimità dell’intersezione.

Violazioni. Sarà istituita una banca dati delle violazioni. Chiunque accerterà una violazione di una norma, dovrà trasmetterne i dati al ministero delle infrastrutture. I dati dell’anno precedente raccolti in tutta Italia saranno messi a disposizione di tutti entro il 30 giugno di ogni anno sul sito del ministero.

Donne in stato di gravidanza. I comuni potranno riservare spazi per la sosta di veicoli di donne in stato di gravidanza o con un figlio piccolo (in uno dei testi circolati nei giorni scorsi si parla di età non superiore a un anno). Si tratta dei cosiddetti parcheggi rosa, che alcune amministrazioni locali hanno istituito tempo fa di propria iniziativa.

Guida senza patente. Se il conducente alla guida senza patente o con patente diversa sarà coinvolto in un incidente stradale le sanzioni attuali raddoppieranno.

Foglio rosa. La durata del foglio rosa raddoppierà da sei a 12 mesi. Non aumenteranno, però, le possibilità di ripetere l’esame (restano consentite solo due prove).

Segnali sociali. La proposta di legge introduce, tra la segnaletica, anche i “segnali che indicano messaggi sociali o di sensibilizzazione”.

Strade riservate. Non più solo corsie, ma intere strade potranno essere riservate a determinate categorie di veicoli o a veicoli destinati a specifici usi.

Strade scolastiche. La classificazione comprenderà anche la strada scolastica, in prossimità dei relativi edifici. I comuni potranno stabilire limitazioni alla circolazione negli orari di attività didattica e di ingresso e uscita.

Ambulanze. Sulle autoambulanze potrà essere consentito il trasporto di un accompagnatore, ma solo se lo chiederà la persona soccorsa.

Veicoli d’interesse storico. Cambierà ancora il bollo per i veicoli d’interesse storico e collezionistico con più di venti anni ma meno di trenta: saranno esentati dal pagamento della tassa automobilistica quelli “individuati con propria determinazione dagli enti abilitati”, cioè Asi, Fmi e registri storici Fiat, Lancia e Alfa Romeo. Potranno essere considerati veicoli d’interesse storico e collezionistico anche i ciclomotori e le macchine agricole. Per tutti i veicoli d’interesse storico, la frequenza della revisione salirà ogni quattro anni.

COMMENTI

  • Abbiamo dei legislatori dalla memoria corta. La norma che prevedeva che la comunicazione fosse obbligatoria solo se trasgressore e proprietario non erano la stessa persona è stata, giustamente, dichiarata incostituzionale perché se il veicolo era intestato ad una persona giuridica si poteva evitare la decurtazione pagando la sanzione accessoria. Questo costituiva disparità di trattamento e lo costituirebbe anche adesso. Fare circolare indiscriminatamente le biciclette sulle corsie riservate ai mezzi pubblici vuol dire spesso rallentare i mezzi pubblici. Devono essere gli Enti proprietari a valutare e decidere. Ho presente nella mia città una strada con la corsia preferenziale in un senso di marcia con la strada parallela dotata di un'ampia pista ciclabile. I ciclisti percorrono la preferenziale nonostante la ciclabile nella strada accanto, rallentando gli autobus, che oltreutto inqunano di più.
  • Questa dei 120 CC in autostrada è follia pura, sono mezzi che raramente raggiungo gli 80 100 all'ora velocità invece standard per i mezzi pesanti. Mi immagino intrepidi globe trotter percorrere gallerie in salita in autostrada con dietro la carovana gli autocarri e autoarticolati. Dove vuole l'idea di togliere il bollo dalle auto di interesse storico, per avere auto d'epoca, bisogna agevolare interesse storico.discutibile l'idea di aumentare gli anni tra una revisione e l'altra per questa categoria visto la quantità di vecchie auto camuffate da interesse storico e utilizzate tutti i giorni. anche togliere la lettera che avvisa della reputazione di punti mi sembra una cavolata... Anche abrogare la necessità di segnalare chi guidava l'auto al momento del verbale è un regalo a tutti quelli che hanno macchine moto intestati a nonni o parenti anziani...
  • 120cc in autostrada sono pericolosi.... Ricordo che la quasi totalità delle vespe PX, PK, Cosa e affine, NON raggiunge i 100 km/h ( solo la T5 ci arriva originale) quindi in salita i camion si troveranno ad accordarsi dietro ai motorini, per non parlare delle gallerie dove solitamente manca anche la corsia di emergenza..
  • Concordo con lei Sig. Cavallin. Mio figlio ha appena conseguito la patente. Gli abbiamo regalato un BMW Z4. Fa le guide con la BMW ma appena ha conseguito la parente non potrà più usarla. Nessuna macchina in famiglia ha una potenza ridotta per un neopatentato. Saremo costretti a comorare una macchina solamente per il “neopatentato”...
  • Con il foglio rosa affiancati da un adulto con patente da oltre 10 anni senza passeggeri si può fare addestramento con qualsiasi tipo di auto. Una volta conseguita la patente, perché nelle stesse condizioni, adulto con patente da 10 anni e senza passeggeri, non si può più giidare la stessa auto? Secondo me questo potrebbe essere un emendamento da presentare al testo...
  • in Francia e Spagna sotto al triangolo del dare precedenza appare una piccola tabellina con la scritta di dare precedenza (ceda el paso; donnez la prioritè) sarebbe il caso di introdurre questa aggiunta anche da noi? e ancora: Circolazione in rotatoria,anche in Italia ormai sono diffusissime, ma urge un qualcosa che ne regolamenti l'utilizzo
  • Acquisto Rolex usati ⌚ valutazioni gratuite ✅ Vuoi vendere il tuo Rolex? Paghiamo bene il tuo Rolex anche se è da revisionare o mettere apposto ✌

  • Curiosità, se un veicolo ad uso invalidi trova il posto occupato e parcheggia in un posto normalmente a pagamento, poi si libera il posto riservato, passa un vigile e vede il posto riservato libero ed il veicolo uso invalidi nel posto sbagliato... Che succede? Bisogna fotografare il posto riservato occupato per potersi poi far annullare l'eventuale multa?
     Leggi risposte
  • Che fine ha fatto il contasecondi? Anche dal rosso al verde per partire tutti più puntuali e diminuire di conseguenza le code al semaforo, meno code = meno inquinamento, oltretutto.
     Leggi risposte
  • Cioè, nelle strade trafficate anche a più corsie delle grandi città, alla ripartenza da ogni semaforo il flusso di auto per i primi 100 metri dovrà stare dietro al plotone di bici che nel frattempo si è parato davanti? Neanche le ammiraglie al giro d'italia... Pieno potere alle biciclette, chissà se esistono sanzioni per quando attraversano a 30 all'ora sulle strisce pedonali ignorando la differenza tra queste e gli attraversamenti ciclabili o quando procedono in contromano o a zig-zag tra una macchina e l'altra? (v. prima foto dell'articolo) Coma farà la persona soccorsa sull'ambulanza ad autorizzare l'accompagnatore se, come spesso accade, sarà priva di sensi? Guido un'auto e spesso trasporto un familiare con il permesso disabili, ma proprio non vedo l'esigenza di lanciarmi sulle piste ciclopedonali? Mi sembra che anche stavolta prevalga l'ideologia sul buon senso.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >

    logo

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con In collaborazione con Facile.it

    CERCA IL FINANZIAMENTO AUTO SU MISURA PER TE

    RISPARMIA FINO A 2.000 €!

    Calcola il tuo tagliando

    QTagliando

    Cerca annunci usato

    LA STORIA AUTOMOBILISTICA A PORTATA DI MANO

    Oltre 1500 recensioni di attività commerciali del mondo automotive

    SCARICA LA PROVA COMPLETA IN VERSIONE PDF

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.