Burocrazia

Noleggio a lungo termine
Choc bollo: sarà a carico dei clienti

Noleggio a lungo termine
Choc bollo: sarà a carico dei clienti
Chiudi

Non accenna a placarsi la manovra di accerchiamento alle auto aziendali. Dopo la stangata sul fringe benefit, inserita a sorpresa nel ddl bilancio in discussione al Senato, e dopo la mazzata della registrazione al Pra dei contratti di noleggio di durata superiore a 12 mesi, prevista da un emendamento al cosiddetto decreto fiscale in discussione alla Camera, uno scherzetto da 30 milioni di euro, spunta un'altra misura che impatterà negativamente sul settore. Soprattutto sui conti di aziende, professionisti e, da qualche tempo, anche dei privati che in numero sempre maggiore ricorrono a questa formula.

I paradisi fiscali secondo Fabio Melilli. Un emendamento al decreto fiscale in discussione in commissione finanza alla Camera firmato da Fabio Melilli, deputato del Pd (ma, pare, condiviso da tutte le regioni e province autonome), sposta in capo al locatario il pagamento della tassa automobilistica. In pratica, se la norma dovesse essere approvata, non sarà più la società di noleggio a pagare il bollo, bensì il proprio cliente, evidentemente alla regione in cui risiede se si tratta di una persona fisica oppure in cui ha la sede legale se, invece, è una persona giuridica. Al di là della seccatura (si pensi all’impatto che la norma avrà per imprese che hanno centinaia o migliaia di veicoli in flotta), la norma avrà anche un non indifferente impatto economico. La maggior parte delle imprese di noleggio, infatti, attualmente immatricola le proprie vetture e veicoli commerciali nelle province di Trento o di Bolzano, dove la tassa ha importi più bassi che nel resto d’Italia: limitatamente alle vetture Euro 6, che costituiscono la gran parte della flotta a noleggio in circolazione in Italia, le tariffe ammontano a 1,96 €/kw a Trento e 2,05 €/kw a Bolzano contro, per esempio, 2,58 €/kw in Lombardia o i 2,84 €/kw nel Lazio, le due regioni in cui ha sede legale la maggior parte delle aziende e delle pubbliche amministrazioni che ricorrono alla formula del noleggio. La differenza tra la tariffa più bassa e quella più alta, 88 centesimi, impatterebbe, su un’auto di 100 kw, con un maggior esborso di 88 euro all’anno. Insomma, non è azzardato stimare una maggiore spesa di alcune decine di milioni ogni anno.

Non è vero che si pagherebbe dove si circola. E fa sorridere la spiegazione contenuta nella relazione illustrativa che accompagna l’emendamento: “mentre le regioni e province autonome dove risulta essere residente al Pra il veicolo di proprietà delle società di noleggio hanno il privilegio di incassare le somme pagate a titolo di tassa automobilistica, le regioni dove circola il veicolo, non solo non incassano il bollo auto ma prendono su di sé tutti gli altri aspetti negativi della situazione, come inquinamento, traffico consumo delle strade numero degli incidenti”. Che cosa c’è di strano? Che nella maggior parte dei casi i veicoli a noleggio a lungo termine non circolano nemmeno nelle regioni in cui ha sede legale l’azienda. Si pensi alle grandi flotte pubbliche o ex pubbliche (Enel, Tim, Poste), ciascuna composta da più di 10 mila veicoli, a quelle di banche come Unicredit, multinazionali del tabacco come Bat, società telefoniche come Wind-Tre o televisive come la Rai, tutte con più di mille auto in flotta, a quelle di multinazionali farmaceutiche, che ne hanno diverse centinaia, ma anche alle singole vetture di un numero sterminato di agenti e rappresentanti di commercio che operano in tutto Italia o in intere macroaree del Paese. Ebbene, tutte queste auto o veicoli commerciali non circolano affatto nelle regioni in cui risiede il guidatore o ha sede l’impresa, ma hanno come “palcoscenico” l’intera rete stradale e autostradale italiana.

Spostare la tassa sui carburanti. La soluzione, in nome dell’equità, sarebbe invece a portata di mano, come da quarant’anni sostiene Quattroruote: abolire la tassa automobilistica e spostare sui carburanti i circa sei miliardi di euro di gettito che essa garantisce alle regioni attraverso un’addizionale specifica stimata in circa 15 centesimi/litro. La tassa si pagherebbe nella regione in cui si fa il pieno, cioè in cui si circola, con una serie innumerevole di vantaggi: un incasso diluito in tutti i giorni dell’anno e non solo a poche scadenze prefissate, la scomparsa dell’evasione, il contributo dei tantissimi veicoli con targa estera che circolano stabilmente o occasionalmente sul territorio nazionale e, aspetto non secondario, l’eliminazione di una gigantesca burocrazia, quella legata all’incasso e alla gestione del contenzioso, spesso, peraltro, soggetta a errori (si pensi alle periodiche cartelle pazze inviate ai contribuenti con richiesta di pagamento di bolli già pagati).

COMMENTI

  • troppo intelligente la soluzione proposta per un governo che non capisce niente come questo. siamo ridicoli.
  • sono troppe le "botteghe" che traggono vantaggio dall'articolazione smodata di costi e gabelle legati al mondo dell'auto: una cancrena incurabile
  • Oltre agli innumerevoli vantaggi descritti da quattroruote ci sarebbe anche un incremento di vendite nuovo ed usato perché si potrebbe fare una piccola/grande collezione di auto tenendole in garage senza pagare niente ed attivare l'assicurazione quando si decide di usarle
  • errore pazzesco spostare la tassa sui carburanti: ci troveremo il carburante più costoso e il governo successivo reintrodurrà il bollo auto...
  • ho 67 anni e tra moto auto e furgoni, guido da oltre 50 anni. Sono 50 anni che Quattroruote suggerisce il più facile ed equo sistema di spalmare la tassa di circolazione, oggi di possesso, sui carburanti ma evidentemente ci sono GROSSI interessi di bottega che bloccano questa semplice, efficace ma sopratutto democratica decisione. Temo che morirò senza vedere nulla di nuovo tranne le immancabili cartelle pazze peraltro poi condonate con soddisfazione dei perenni evasori e inca....tura dei cittadini onesti che il bollo lo hanno sempre pagato ...!!!
  • Troppo difficile far pagare comunque alla società di noleggio ma in funzione della residenza dell'utilizzatore ?
     Leggi risposte
  • Per le auto in leasing è così già da 4 anni: "All'articolo 7 della legge 23 luglio 2009, n. 99, il comma 3 e' sostituito dal seguente: «3. La competenza ed il gettito della tassa automobilistica sono determinati in ogni caso in relazione al luogo di residenza dell'utilizzatore a titolo di locazione finanziaria del veicolo.». 9-quater. La disposizione di cui al comma 3 dell'articolo 7 della legge n. 99 del 2009, come sostituito dal comma 9-ter del presente articolo, si applica ai veicoli per i quali la scadenza del termine utile per il pagamento e' successiva alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto.". Concordo comunque sull'idea di "spalmare" il bollo auto sul prezzo del carburante!
  • Ora capisco perchè l'Italiano è riconosciuto in tutto il mondo per la sua "fantasia"..... Temo che come sempre finirà a tarallucci e vino. Tante, troppe, proposte che si inseguono quotidianamente e alla fine, da qualche parte, arriverà l'i........ttata al popolo di drivers che tutte le mattine si mette alla guida agli orari più assurdi e macina chilometri su chilometri per guadagnarsi il pane!!!! Che paese balordo....
  • E' un'idea troppo buona, ma soprattutto troppo semplice da adottare.
  • Fermo restando che la soluzione di Quattroruote effettivamente la migliore, per far pagare lì dove avviene il consumo ed utilizzo dell'auto, quella proposta dal governo non è male. Seppur non precisissima, eviterebbe che gli introiti vadano a pochissime regioni (Trentino in primis) ma siano almeno più distribuiti. E' vero che le grosse corporations non rientrerebbero perfettamente, ma si tratta di una decina di aziende in Italia. La stragrande maggioranza degli utilizzatori è in prossimità della sede giuridica.
  • Di fronte alla miopia della politica, mi auguro che le aziende trovino il modo (legale) di aggirare la norma, e che il settore vada in crisi, portando meno, se non zero introiti allo stato.
  • Un peccato che un giornale serio e apprezzabile negli anni 70/80/90 si sia ridotto a livello di Cioè, Novella2000, Chi, Tutto ecc. Ma oramai i giornalai non sono più dei professionisti ma delle mucchette. ❤️ in attesa dell’app
  • taglieremo le accise sui carburanti:-):-) firmato chi??
  • Basterebbe non differenziare l'ammontare del bollo tra le varie regioni, ma, si sa, le cose semplici sono ostiche ai politicanti ( anche ai pentastellati, che, oh oh, dovevano semplificare le cose per i cittadini...)
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca