Burocrazia

Legge di Bilancio
Sconto sulle auto elettriche per Isee inferiori a 30 mila euro

Legge di Bilancio
Sconto sulle auto elettriche per Isee inferiori a 30 mila euro
Chiudi

Oltre agli incentivi all’acquisto di vetture fino a 135 g/km, la commissione Bilancio della Camera ha approvato altri emendamenti al disegno di legge Bilancio 2021 che riguardano l’auto: da un contributo del 40% all’acquisto di macchine elettriche fino a 30 mila euro per persone con Isee familiare inferiore a 30 mila euro, all’obbligo di installazione di colonnine elettriche ad alta potenza su tutta la rete autostradale. Ecco tutte le novità in arrivo l’1 gennaio 2021.

Sconto del 40% sulle auto elettriche per Isee familiare inferiore a 30 mila euro. Come detto, oltre alla riproposizione degli incentivi all’acquisto di auto fino a 135 g/km (che per una vettura elettrica, in presenza di una rottamazione, arrivano a 10 mila euro) la commissione Bilancio della Camera ha previsto una seconda iniziativa, non cumulabile con la prima, limitata alle vetture esclusivamente con la spina e specificamente rivolta a persone appartenenti a nuclei familiari con Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) inferiore a 30 mila euro. In pratica chi acquisterà, tra l’1 gennaio e il 31 dicembre, vetture elettriche con prezzo di listino inferiore a 30 mila euro Iva esclusa e di potenza fino a 150 kW (204 CV) potrà avere dallo Stato un contributo pari al 40% della spesa sostenuta: il bonus è svincolato dalla rottamazione. Per questa iniziativa, il Parlamento ha stanziato 20 milioni di euro, ma “il Ministro dell’economia e delle finanze è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio” nel caso in cui questi fondi si esauriscano precocemente.

Colonnine elettriche in autostrada. Il 2021 potrebbe essere l’anno dei punti di ricarica di potenza superiore a 22 kW in autostrada. L’obiettivo della norma è particolarmente ambizioso: garantire “agli utilizzatori tempi di attesa per l’accesso al servizio non superiori a quelli offerti agli utilizzatori di veicoli a combustione interna”. Entro il 1° marzo, dunque, tutte le concessionarie autostradali dovranno pubblicare le caratteristiche tecniche minime delle soluzioni per la ricarica di veicoli elettrici da installare sulle tratte di propria competenza e, nel caso in cui entro centottanta giorni non provvedano a dotarsi di un numero adeguato di punti di ricarica, dovranno consentire a chiunque ne faccia richiesta di candidarsi all’installazione delle suddette infrastrutture all’interno delle tratte di propria competenza. In questo caso, i gestori autostradali dovranno “selezionare l’operatore sulla base delle caratteristiche tecniche della soluzione proposta, delle condizioni commerciali che valorizzino l’efficienza, la qualità e la varietà dei servizi nonché dei modelli contrattuali idonei ad assicurare la competitività dell’offerta in termini di qualità e disponibilità dei servizi”. Tutto dipenderà, dunque, dalla buona volontà delle concessionarie o dall’interesse di aziende terze.

Targhe d’epoca per le auto storiche. I veicoli di interesse storico e collezionistico reimmatricolati successivamente alla prima immatricolazione, e quindi dotati di targhe e carta di circolazioni diverse da quelle originali, potranno ottenere una targa e un “libretto” conformi, anche graficamente, alla targa originale italiana o, comunque, per i veicoli originariamente immatricolati all’estero (già immatricolati o che in futuro dovranno essere immatricolati in Italia), al periodo storico di costruzione dell’auto. A condizione, ovviamente, che la sigla alfanumerica prescelta non sia già presente nell’Archivio nazionale veicoli della Motorizzazione civile. Il rilascio della targa e del libretto di circolazione originale, nonché il rilascio di una targa del periodo storico di costruzione o di circolazione del veicolo sono soggetti al pagamento di un contributo il cui importo e i cui criteri e modalità di versamento saranno stabiliti con decreto dirigenziale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Legge di Bilancio - Sconto sulle auto elettriche per Isee inferiori a 30 mila euro

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it