Burocrazia

Pneumatici
Spunta l'ipotesi di un bonus di 200 euro per gli automobilisti

Pneumatici
Spunta l'ipotesi di un bonus di 200 euro per gli automobilisti
Chiudi

Bonus di 200 euro per l’acquisto di un treno di pneumatici a bassa resistenza al rotolamento. Lo propongono, con tre identici emendamenti al cosiddetto decreto energia in discussione alla Camera, alcuni parlamentari di Lega, Forza Italia e M5S. Nella proposta si prevede l’istituzione di un fondo di 20 milioni di euro per aiutare gli automobilisti ad acquistare, nel 2022, un treno di gomme di classe A o B. Se l’emendamento dovesse essere approvato e se le cifre indicate dovessero essere confermate, potrebbero accedere al bonus 100 mila automobilisti.

Riduzione dei consumi. La proposta, che deve ancora essere votata e la cui approvazione non è scontata, si propone di contribuire ad abbassare le emissioni di anidride carbonica dei veicoli con motore termico. Secondo alcuni studi, passare da una gomma di classe E a una di categoria A può ridurre fino al 7% il consumo di carburante e diminuire fino al 30% lo spazio di frenata. Secondo Assogomma, l’associazione dei produttori di pneumatici, un circolante con coperture di classe A o B gonfiate alla corretta pressione potrebbe far risparmiare 5,2 miliardi di euro e ridurre le emissioni di anidride carbonica di circa 7 milioni di tonnellate ogni anno.

Le informazioni contenute nell’etichetta. Ricordiamo che l’etichetta energetica sugli pneumatici, obbligatoria dal 2012, fornisce le informazioni fondamentali sull’efficienza e sulle prestazioni della copertura. Oltre alla classe energetica, basata su cinque livelli dalla più performante A alla meno efficiente E - distinte in base all’impiego su strada asciutta o bagnata - l’etichetta indica anche l’impatto acustico espresso in db e riporta un QR code che permette di accedere a informazioni più dettagliate sullo specifico prodotto.

COMMENTI

  • un contributo per gli pneumatici di class A mi sembra un'ottima passo per abbattere i consumi e le emissioni. purtroppo abbiamo un solo pianeta
     Leggi le risposte
  • Il cambio di ruote è troppo costoso. Fra le ruote nuove valide come le micheline, il montaggio, la convergenza che non tutti sono capaci a fare e ci vuole fortuna a trovarlo uno capace, lo smaltimento, bisogna chiedere un prestito. Io le ruote le prendo buone in autodemolizione a metà prezzo. L automobile è una necessità non un lusso, per noi lavoratori.
     Leggi le risposte
  • E io pago!
  • Altri incentivi inutili ? Speriamo di non vengano approvate queste buffonate. Parliamo di green e poi la gente va in giro con SUV ibridi da 2,5t tonnellate.... c'è qualcosa che non capisco...
     Leggi le risposte
  • Tutti i bonus ce li chiederanno indietro con gli interessi e intanto non mi pare aver letto sostanziosi aiuti per chi deve accudire anziani e ammalati e non può permettersi persone o strutture da pagare.
  • I politici devono farsi scrivere sul loro libretto dei ricordi che hanno fatto provvedimenti "greeeeen", che loro sono per l'ambiente, per la riduzione della CO2, ... Tanto non pagano loro. In questi tempi di guerra e sanzioni se vogliono far risparmiare benzina a costo zero dovrebbero ridurre i limiti di velocità nelle autostrade e tangenziali, ... limite max 100 km all'ora. Ma forse è troppo impopolare e il lobbista degli pneumatici non lo suggerirà mai al politico.
  • Va bene l'efficienza, ma poi, tenuta laterale e longitudinale saranno penalizzate o no? Insomma l'aderenza, la tenuta di strada di una vettura verrà penalizzata?
     Leggi le risposte