Burocrazia

Svizzera
Si valuta una tassa sulle auto elettriche

Svizzera
Si valuta una tassa sulle auto elettriche
Chiudi

Mentre l'Europa spinge per l'elettrificazione del parco circolante, altri Paesi stanno pensando di tassare le auto elettriche: parliamo della Svizzera, che sta valutando un programma a lungo termine per non mettere in crisi le proprie finanze a fronte dell'avanzamento delle vetture che viaggiano a corrente. Oggi, infatti, la manutenzione della rete stradale è finanziata dalla tassa sui carburanti e la Confederazione è già dovuta intervenire per coprire il budget.

Servirà il voto popolare. Tuttavia, secondo le informazioni raccolte da RSI News, serviranno ancora molti anni prima di poter rendere operativa la tassazione sulle auto elettriche: prima, infatti, la Svizzera dovrà modificare la Costituzione, chiamando la popolazione al voto e poi valutare come effettivamente applicare la legge. Nella realtà dei fatti, quindi, la tassa potrebbe essere operativa nel 2030, quando le auto elettriche saranno presumibilmente molto più diffuse di quanto non siano oggi. Tiepida l'accoglienza della notizia da parte dell'Automobile Club Svizzero, che punta il dito sui mezzi pubblici, ancora molto inquinanti, piuttosto che sul parco circolante elettrico, ancora piuttosto esiguo nel Paese. 

Le plug-in hybrid senza incentivi. La Svizzera non è nuova a questo tipo di approccio nei confronti delle auto elettrificate: nei mesi scorsi, infatti, aveva fatto notizia uno studio commissionato dal Canton Vallese, che evidenziava come i consumi reali dei modelli plug-in hybrid fossero fino a tre volte superiori ai dati dichiarati nei cicli di omologazione. Di fronte a queste evidenze, le autorità locali hanno deciso di eliminare gli incentivi per questa tipologia di vetture, che hanno rappresentato nel 2021 il 9,1% delle vendite totali.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Svizzera - Si valuta una tassa sulle auto elettriche

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it