Volkswagen Budd-e CES 2016, il microbus inaugura la nuova piattaforma elettrica

×
 

Bulli e Budd-e. L'assonanza c'è. Perché Budd-e ("amico elettrico", se si vuole seguire il gioco di parole della Volkswagen) è il microbus-concept che si propone come punto di svolta per Wolfsburg: da un lato, raccoglie l'eredità (e il carisma) del mitico pulmino; dall'altro, porta sul palco del CES la piattaforma su cui si svilupperà il futuro a emissioni zero del Gruppo, intenzionato a lanciare venti modelli elettrici e ibridi plug-in entro il 2020.

La chiave è l'autonomia. Budd-e, appena svelato a Las Vegas, è la sintesi della nuova strategia Volkswagen, maturata da tempo ma ulteriormente sviluppata nel pieno del dieselgate. Ultraconnesso e parte integrante dell'Internet delle Cose ("l'auto è il dispositivo mobile definitivo", ha ricordato il capo del marchio Herbert Diess), il van a trazione integrale si propone come un maratoneta elettrico: la batteria da 101 kWh, in grado di spingere il veicolo fino alla velocità massima di quasi 150 km/h, offre un'autonomia di 533 km secondo il ciclo Nedc, una trentina in più rispetto all'Audi basata sulla e-tron quattro concept che verrà prodotta a partire dal 2018. Secondo una nota diffusa dopo la presentazione, il powertrain del microbus - dotato di due motori, uno per asse - eroga complessivamente 235 kW. Da record anche i tempi di ricarica: per ripristinare l'80% dell'accumulatore bastano 30 minuti. Il "pacchetto", insomma, dovrebbe essere più che sufficiente per contenere la range anxiety.

Passato e futuro. Da fuori, Budd-e si presenta come una monovolume a metà strada tra la Touran e la Sharan. La concept è lunga 4,6 metri, larga 1,94 e alta 1,83, offrendo proporzioni bilanciate e una linea pulita, senza maniglie o specchietti (sostituiti dagli e-Mirror, schermi digitali che riproducono le immagini di due telecamere esterne). Considerata l'eredità e gli obiettivi, lo stile del microbus è un mix di elementi retrò e futuristici: i designer Volkswagen hanno ripreso elementi non solo del Bulli, ma anche dello stesso Maggiolino, combinandoli con numerosi moduli Led, tecnologia usata su anche per i gruppi ottici e altri elementi. Immancabile il doppio colore, con il tetto in rame (Phoenix Copper) e il resto della carrozzeria in bianco (Nevada White). I cerchi, in lega d'alluminio, sono da 21"

Una base per le elettriche. Il cuore e la vera missione del microbus sono tuttavia rappresentati dalla piattaforma Modular Electric Toolkit (MEB), sulla quale Volkswagen baserà tutta la produzione delle future auto alla spina. Studiata per offrire prestazioni bilanciate, minimizzare lo spazio occupato dai motori e offrire agio dalle batterie ad alte efficienza, piatte e collocate al centro, l'architettura di Wolfsburg dovrebbe consentire ampi spazi di manovra sul fronte dello sviluppo degli interni: non a caso, la concept si presenta con un divanetto a "L" al posto dei sedili posteriori. Inoltre, la piattaforma consente di sperimentare nuove soluzioni tecniche: ad esempio, Budd-e integra l'unità per l'aria condizionata e il riscaldamento nella parte anteriore, in modo da liberare spazio e ridurre il rumore all'interno dell'abitacolo.

Immersione nel'IoT. Dal punto di vista della connettività, Budd-e anticipa le soluzioni dei prossimi dieci anni con un'interfaccia uomo-macchina di nuova generazione. Il van è in grado di comunicare con le smart home e altri ambienti (ad esempio l'ufficio), immergendosi e integrandosi nella Internet of Things: secondo Volkswagen, presto potremo gestire il riscaldamento di casa direttamente dall'auto, ma anche accendere le luci di casa, vedere su schermo chi suona alla porta (ed eventualmente parlare con il visitatore) e ottenere informazioni utili dai nostri elettrodomestici. Allo stesso modo, Budd-e delinea un futuro in cui si potranno acquistare ricambi (ad esempio i tergicristalli) o altri oggetti personali, facendoli recapitare direttamente in uno scomparto accessibile dall'esterno con un codice digitale personalizzato. Infine, tramite appositi adesivi-trasmettitori wireless, Budd-e può tenere traccia degli oggetti a bordo, ricordando ai passeggeri di raccoglierli prima di scendere.

La plancia ripensata. Dal cruscotto sono spariti tasti e bottoni, sostituiti da grandi schermi digitali, "fusi" in un singolo hub che sostituisce il quadro strumenti e la console centrale del sistema infotainment. Davanti al guidatore, Volkswagen ha collocato un'evoluzione dell'Active Info Display, uno schermo da 12,3" (completamente personalizzabile in tre diverse sezioni e contenente le informazioni più importanti per la guida), mentre l'unità centrale da 13,3" offre informazioni per tutti i passeggeri a bordo. L'elemento distintivo del quadro strumenti è la grande mappa 3D usata per la navigazione, ma non mancano punti di interesse, app (App-Connect) e servizi connessi (Car-Net), tutti liberamente configurabili.

Comandi gestuali 2.0. Tutti i sistemi di Budd-e sono azionabili tramite comandi gestuali, vocali (con il riconoscimento del linguaggio naturale) e schermi touch. Passi avanti anche per lo sterzo multifunzione, senza alcun tipo di interruttore e dotato di una tecnologia di feedback tattile che riproduce la "percezione" dei pulsanti su una superficie liscia. La sensoristica di Budd-e merita un discorso a parte: integrando l'evoluzione delle soluzioni presentate al CES 2015 sulla Golf R Touch, il microbus è in grado di riconoscere le persone prima di ospitarle a bordo. Per apire il portellone laterale è sufficiente un gesto della mano, anche dall'interno, mentre il movimento del piede del Virtual Pedal 3.0 è in grado di aprire il portellone posteriore. Usando i gesti, è inoltre possibile interagire con l'illuminazione interna.

Rilancio dirompente. Insistendo sulla digitalizzazione e proponendo la nuova architettura per le elettriche, Budd-e riassume in una concept i piani di Matthias Müller, Ceo del Gruppo: "Budd-e - spiegano i tedeschi da Las Vegas - è la dimostrazione di come potrebbe essere la mobilità elettrica del futuro". Secondo Diess lo stesso microbus potrebbe far parte della gamma elettrica del 2020, ma c'è di più: interpretando la nuova piattaforma come una vera e propria svolta, Wolfsburg prefigura "cambiamenti enormi" nello sviluppo delle future Volkswagen a emissioni zero. L'idea è quella di una "rivoluzione nella tecnologia automotive, in grado di lasciare nel passato i motori a combustione interna". Un obiettivo estremamente ambizioso e una delle strade per mettersi alle spalle il dieselgate.

Davide Comunello

Luca Morandi

E niente, non ce la fanno proprio, in Volkswagen, a disegnare un pulmino decente che possa, anche solo in parte, replicare la carica emotiva che aveva il vecchio. Solo io lo trovo brutto? C'mon, si poteva fare di meglio. MOLTO di meglio. Elettrico? Sì, tutto bello, tutto giusto, tutto figo, ma,alla fine della fiera, costerà molto più di un mezzo a benzina. E il pulmino VW ha avuto un successo planetario (anche) perché costava poco. Questo coso è elettrico è strapieno di di gadget elettronici inutili. Cos'avevano gli specchietti retrovisori tradizionali che non andavano?Davvero servivano dei display? E cos'è quella tamarrata di luci sulla calandra, che sarà la prima cosa ad andare in pezzi al primo tamponamento? E quella geniale idea dello scomparto accessibile dall'esterno? Sul serio, stiamo parlando di Volkskwagen e di un mezzo "per tutti"? O di un'inutile, costosa fighetteria che costerà quarantamila euro? Brava, Volkswagen, continua così.

COMMENTI

  • E niente, non ce la fanno proprio, in Volkswagen, a disegnare un pulmino decente che possa, anche solo in parte, replicare la carica emotiva che aveva il vecchio. Solo io lo trovo brutto? C'mon, si poteva fare di meglio. MOLTO di meglio. Elettrico? Sì, tutto bello, tutto giusto, tutto figo, ma,alla fine della fiera, costerà molto più di un mezzo a benzina. E il pulmino VW ha avuto un successo planetario (anche) perché costava poco. Questo coso è elettrico è strapieno di di gadget elettronici inutili. Cos'avevano gli specchietti retrovisori tradizionali che non andavano?Davvero servivano dei display? E cos'è quella tamarrata di luci sulla calandra, che sarà la prima cosa ad andare in pezzi al primo tamponamento? E quella geniale idea dello scomparto accessibile dall'esterno? Sul serio, stiamo parlando di Volkskwagen e di un mezzo "per tutti"? O di un'inutile, costosa fighetteria che costerà quarantamila euro? Brava, Volkswagen, continua così.
  • Una cosa simile non potevano che prestarla al Ces(s)
  • Esteticamente è un concept originale. La batteria da 101 kWh è il taglio che si diffonderà in futuro nei veicoli long-range, magari successivamente verrà ridotta ed alleggerita grazie all'uso di parti attive più dense, ma ci vorrà qualche anno. Comunque la strada è segnata, l'industria automobilistica è in pieno fermento.
     Leggi risposte
  • Esteticamente la trovo inguardabile, a mio avviso si poteva "osare" di più col design futuristico, oppure al limite, avrei visto bene anche un rifacimento del Bulli in chiave moderna, (sulla falsariga di quanto fatto col Maggiolino), invece di questo "scatolotto", ....boh va a capire...... Sul fronte della tecnologia invece non si discute, i suoi contenuti sono l'eccellenza assoluta di ciò che ci dobbiamo aspettare in un futuro prossimo, del resto bisognerebbe ricordare ai "criticatori di professione" della VW, che il CES è una vetrina delle tecnologie avanzate ed esserci presente con simili prototipi è motivo di lode, non foss'altro che qualche altro ben noto gruppo automobilistico ha presentato a questa rassegna uno schermetto del cruscotto con giusto qualche funzione in più rispetto all'attuale, se è questa la dimostrazione di cosa sarà in grado di fare nel futuro dell'automotive..... poveri loro....
  • La daiatshu materia incontra la panda 2003
  • Mentre preparano, a sentire loro, il futuro annegano nella melma, soprattutto dopo aver collezionato la denuncia del Governo USA al tribunale di DETROIT per le violazioni delle leggi degli Stati Uniti sull'inquinamento riguardo al quale, va sempre ricordato, hanno messo in piedi con l'intento di truffare consumatori e Governi, un imbroglio di portata mondiale.
  • Mentre preparano, a sentire loro, il futuro annegano nella melma, soprattutto dopo aver collezionato la denuncia del Governo USA al tribunale di DETROIT per le violazioni delle leggi degli Stati Uniti sull'inquinamento riguardo al quale, va sempre ricordato, hanno messo in piedi con l'intento di truffare consumatori e Governi, un imbroglio di portata mondiale.
  • Il restyling della Daiatshu Materia!
  • Continuano a farci vedere mirabilie del futuro mentre noi siamo nel presente; per altro avessero presentato qualcosa a idrogeno, naturalmente per il futuro, sarebbero stati un po' più credibili. Fumo negli occhi (loro di fumo se ne intendono).
  • Su altra testata, non specialistica, leggo che dispone di ben 2 motori elettrici uno ant. da 100 kw e uno poster. da 125 kw. Qualche dato tecnico, specificatamente della parte elettrica sarebbe interessante leggerlo.
  • Interessante, ma non dovevano farne uno simile tempo fa, anche se con motori normali? che fine ha fatto?
  • Più che Budd-e dovevano chiamarlo Bud Spencer visto le forme non proprio slanciate.
  • Tutta questa meraviglia tecnologica è sempre mossa da energia! Ambienti senza gas di scarico sono l'ideale X i centri urbani del futuro peccato che poi utilizziamo le centrali termiche X produrre quel l'energia bruciando migliori di litri di carburante! Che senso ha? Bisogna partire da energie pulite tipo l'eolica o altre alternative che abbondano tanto in Italia come quella solare! Certo che i politi dovrebbero andare in quella direzione con incentivi importanti come fanno nei paesi del nord!
     Leggi risposte
  • Io penso che la maggiorparte della gente se ne sbatta altamente di questi prororipi o modelli elettrici di lusso, la gente vuole auto elettriche non oltre i 30-35 euro che non siano sgorbi e che abbiano almeno 250 km di autonomia REALE
     Leggi risposte
  • Complimenti, chissà quanto di tutto questo ci sarà nelle macchine del domani.
  • Onestamente non puo' non piacere, anche se non mi sarebbe dispiaciuta una linea piu' retro', piu' simile all'originario pullmino. La vera sfida ora e' vedere quanto di questa concept, quando e a che prezzo arrivera' nelle concessionarie e poi sulle nostre strade. Di esercizi di stile fini a se stessi sono pieni tutti i saloni, dell'auto e non (come, appunto, il CES)...
     Leggi risposte
  • Ottimo! Finalmente anche VW inizia a seguire i saggi consigli di Elon Musk e di Tesla Motors: progettare e costruire auto elettriche e smettete di pensare ai vecchi motori a combustibili non rinnovabili e inquinanti, ormai a fine corsa e fine combustibile... ottimo!
     Leggi risposte
  • FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19396/poster_d11e1091-badc-4887-b615-bd7ad416e48c.jpg Mercedes EQ-A Concept in 60 (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/mercedes-eq-a-concept-in-60-in-inglese- News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19400/poster_5bc718e4-8b86-4400-9590-58a22de2bedb.jpg Audi Elaine Concept: l'auto è sempre più intelligente http://tv.quattroruote.it/news/video/audi-elaine-concept-l-auto-sempre-pi-intelligente News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19405/poster_fd8b1cfb-e0ea-49d1-bcd4-59efc1729934.jpg Bugatti Chiron da record: 0-400 km/h in soli 42 secondi http://tv.quattroruote.it/news/video/bugatti-chiron-da-record-0-400-km-h-in-soli-42-secondi News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News

    UTILITÀ

    SERVIZI PER LA TUA AUTO

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CITROËN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona