Concept

Audi Q4 e-tron
Tolti i veli al prototipo di Suv a emissioni zero - VIDEO

Audi Q4 e-tron
Tolti i veli al prototipo di Suv a emissioni zero - VIDEO
Chiudi

L'Audi è tra le Case protagoniste del Salone di Ginevra con la Q4 e-tron concept. La Suv compatta a trazione elettrica anticipa un modello di serie che debutterà entro la fine del 2020. Sarà la quinta elettrica dei Quattro Anelli, giungendo dopo la già nota e-tron e le future e-tron Sportback, Q2L e-tron (riservata alla Cina) e la e-tron GT realizzata da Audi Sport.

Audi Q4 e-tron, la baby Q5 100% elettrica

306 CV, 450 km di autonomia. Adotta la piattaforma Meb del gruppo Volkswagen e lo schema prevede un propulsore elettrico per asse per offrire la trazione integrale e la massima motricità. Nel dettaglio l'unità posteriore (con motore sincrono) eroga 204 CV e 310 Nm e viene utilizzata nella maggior parte delle condizioni, mentre quella anteriore (con motore asincrono) raggiunge i 102 CV e 150 Nm totali e viene chiamata in causa solo in situazioni di perdita di aderenza o per correggere sottosterzo e sovrasterzo. La potenza totale è pari a 306 CV e la batteria da 82 kWh (e 510 kg) consente di percorrere oltre 450 km nel ciclo Wltp. I 100 km/h da fermo vengono raggiunti in 6,3 secondi, mentre la velocità massima è autolimitata a 180 km/h. Gli alimentatori possono essere ricaricati con sistemi a 125 kW per recuperare l'80% dell'autonomia in circa 30 minuti. Il recupero di energia è lo stesso già introdotto sulla e-tron di serie, con un'avanzata strategia di gestione che porta vantaggi importanti sull'autonomia reale insieme all'efficienza aerodinamica: la Q4 ha infatti un Cx di 0,28.

Vernice che riflette il calore. Con 4,59 metri di lunghezza (2,77 di passo) e 1,90 di larghezza, la Q4 e-tron concept si posiziona in un segmento inferiore rispetto alla e-tron già lanciata sul mercato. Esternamente mantiene intatti gli stilemi dei Quattro Anelli e gli elementi delle varianti elettriche, con una dose di grinta extra data dalla conformazione delle prese d'aria frontali, dai passaruota muscolosi e dal diffusore posteriore di grandi dimensioni. Anche i gruppi ottici a Led e i cerchi di lega aerodinamici richiamano ad altre concept già presentate, mentre la verniciatura Solar Sky cangiante è stata sviluppata per riflettere i raggi solari e ridurre il riscaldamento dell'abitacolo, abbattendo di conseguenza il lavoro del climatizzatore e il consumo di energia. Il riscaldamento è gestito da una pompa di calore a CO2.

202019-Audi-Q4-etron-concept-14

Realtà aumentata. L'abitacolo, che grazie all'assenza del tunnel centrale risulta ancora più spazioso, compie un ulteriore passo avanti per affrancarsi dalle Audi con propulsore endotermico, con una plancia ulteriormente evoluta che riduce a due display sospesi strumentazione e infotainment, eliminando la console centrale e i comandi della trasmissione tradizionali, ma rinunciando anche al terzo schermo centrale multifunzionale già visto su molti modelli di produzione. Oltre alle informazioni del Virtual Cockpit viene infatti introdotto l'head-up display con realtà aumentata, mentre il vano tra i sedili fornisce la ricarica wireless per lo smartphone. Stupisce, invece, l'assenza delle telecamere al posto degli specchietti retrovisori, già introdotte sulla e-tron di serie. I rivestimenti interni, che giocano sui colori chiari e scuri per aumentare il senso di spazio, sono rivestiti di microfibra, materiali riciclati e Alcantara. 

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Audi Q4 e-tron - Tolti i veli al prototipo di Suv a emissioni zero - VIDEO

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it