Concept

Hyundai Prophecy
La berlina sportiva traccia le linee del futuro

Hyundai Prophecy
La berlina sportiva traccia le linee del futuro
Chiudi

La Hyundai guarda al futuro della mobilità e del proprio design realizzando la concept Prophecy, che è soprattutto un esercizio di stile volto a tracciare le linee guida per le prossime vetture a batteria del marchio coreano. Anche per questo motivo, per il momento, non sono stati forniti particolari dettagli tecnici in merito al powertrain elettrico del prototipo.

Come una pietra levigata dal vento. L'approccio ai veicoli elettrici ha già convinto molti costruttori a inventare stilemi, se non addirittura marchi, completamente nuovi. La Hyundai ha deciso di dare al proprio design una veste completamente nuova, plasmando una berlina-coupé dall'impatto sportivo e ispirata agli elementi della natura. Se gli spigoli della Concept 45 erano un omaggio al passato, la Prophecy sceglie invece forme tondeggianti e minimaliste, con l'aerodinamica che ha imposto un frontale abbastanza classico, un tetto discendente e una coda molto raccolta, con sbalzo ridotto. Sul risultato finale incide anche la piattaforma dedicata progettata per i modelli elettrici, che ha permesso ai designer di prendersi maggiori libertà, e non mancano spunti originali come lo spoiler posteriore in materiale acrilico trasparente, le luci posteriori con pixel verticali, quelle anteriori che integrano le prese d'aria e il logo Hyundai ridisegnato sul cofano anteriore.

2020-Hyundai-Prophecy-04

Due joystick per guidare. Aprendo le grandi portiere ad armadio della Prophecy, il rivestimento e i colori dei quattro sedili singoli sono un omaggio al mondo vintage, ma il posto guida non potrebbe essere più moderno, visto che sono stati rimossi i comandi tradizionali, sostituiti da due joystick con pulsanti integrati. L'impostazione degli interni lascia, rispetto a un’auto tradizionale, maggiore libertà di movimento e una visuale particolarmente ampia dell'infotainment ai passeggeri. La plancia è composta infatti da un unico display curvo, mentre la climatizzazione sfrutta la tecnologia Clear Air ispirata al flusso dell'acqua in natura, con un sistema di purificazione integrato.

COMMENTI

  • Praticamente è una Porsche coreana