Concept

Mini John Cooper Works
Le prime immagini del prototipo elettrico

Mini John Cooper Works
Le prime immagini del prototipo elettrico
Chiudi

La Mini ha confermato le indiscrezioni circolate nelle scorse settimane presentando un prototipo della John Cooper Works elettrica. La vettura anticipa un modello di serie che espanderà ulteriormente la gamma del marchio, mettendo l'accento sull'aspetto emozionale della propulsione a batteria.

2020-mini-john-cooper-works-elettrica-017

Look da GP. Per fare questo, Mini ha preso spunto dalla GP, la versione più estrema della sua compatta, dotata di un pacchetto aerodinamico specifico. Le immagini del prototipo mostrano una vettura caratterizzata dalle stesse modifiche della serie limitata attualmente in commercio, ma la griglia anteriore chiusa, con il logo spostato su un lato, è quella della Cooper SE. Le altre prese d'aria sono ancora presenti e anche i cerchi di lega sono gli stessi della GP, mentre l'impianto frenante con pinze gialle è specifico di questo prototipo eletrrificato. Assente, per ovvi motivi, lo scarico sportivo posteriore, che per il momento ha lasciato un buco nel diffusore. 

2020-mini-john-cooper-works-elettrica-003

Nessun dato sulle prestazioni. Della Mini JCW Electric non sono stati comunicati, per il momento, né una possibile data di debutto né i dati tecnici. La attuale Cooper SE da 184 CV e 270 Nm può essere vista, a livello prestazionale, come una alternativa alla Cooper S, quindi la John Cooper Works elettrica potrebbe replicare le performance offerte oggi dalla JCW da 231 CV, oppure quelle della GP da 306 CV. In vista del lancio sul mercato, giocherà un ruolo determinante anche l'evoluzione delle batterie, giacché le dimensioni della vettura non permettono ampliare troppo le dimensioni degli accumulatori rispetto a quelle del pacco fa 33 kWh attualmente installato sulla Cooper SE. 

COMMENTI

  • Tanto per essere chiaro ho una Cooper s (R53), un po’ di tempo fa ho guidato una bmw i3s di un amico. Mi é sembrato di passare dalla bici alla moto. Rumore del motore a parte.
  • John Cooper Works significa borbottio degli scarichi in rilascio, cambi di marcia brillanti, linea di scarico che suona cupa al minimo e urla agli alti regimi. Chi cerca una tale vettura non ditemi che sarà soddisfatto da un'eventuale riproduzione del "sound" dagli altoparlanti dell'impianto stereo. Per non parlare del peso e della durata della carica.
     Leggi le risposte
  • Vorrei capire come possiate sostenere che una Cooper SE essere prestazionalmente alla versione S benzina.. Da versioni di questo tipo si cerca la corsa, l’emozione - perché se fai qualche km in città ti basta una One. Quindi quanto a coppia niente da dire ma se fai due tre bruciate di semaforo. Ma dopo un po’ che usi davvero il pedale dell’acceleratore, ti fermi senza più carica.. Francamente il connubio totale elettrico - sportivo è un No sense gigantesco.
     Leggi le risposte