Concept

Porsche Vision Gran Turismo
La sportiva del futuro entra nel mondo virtuale - VIDEO

Porsche Vision Gran Turismo
La sportiva del futuro entra nel mondo virtuale - VIDEO
Chiudi

La Porsche ha realizzato la Vision Gran Turismo, una sportiva virtuale dedicata al celebre simulatore di guida targato Polyphony Digital. La concept sarà inserita in Gran Turismo 7, atteso al debutto il 4 marzo del 2022. La Casa automobilistica e l'azienda di videogiochi collaborano dal 2017 e, con il nuovo prototipo virtuale, il costruttore tedesco ha immaginato un modello totalmente slegato dalle logiche e dalle restrizioni imposte dalle regole del mondo reale. Ciò non significa, ovviamente, sconfessare il dna del marchio: il team diretto da Michael Mauer, infatti, ha riservato alla Vision Gran Turismo un trattamento speciale e una cura dei dettagli paragonabile a quella di un modello destinato ai clienti. 

Porsche Vision Gran Turismo: la supercar da corsa del futuro

Citazioni della Taycan e della 911. L'aspetto è quello di una biposto estrema e compatta, con richiami al design delle Porsche di oggi nei gruppi ottici posteriori, nei quattro elementi luminosi frontali e nel design dei cerchi di lega, per richiamare gli stilemi della Taycan e della 911. Tutto il resto è nuovo e portato all'estremo: i passaruota sono sagomati, per poter contenere i pneumatici e fornire il massimo supporto a livello aerodinamico, mentre al posteriore la coda nasconde un'ala attiva che funziona anche come aerofreno. L'accesso all'abitacolo è ottenuto sollevando il blocco unico formato da tetto e parabrezza, nonostante le due gobbe posteriori facciano apparire la vettura come una sorta di roadster: sono in realtà i supporti per i poggiatesta, e dimostrano quanto l'abitacolo sia raccolto e quanto l'intera vettura sia piccola.

Un'auto da corsa anche dentro. Gli interni appaiono come la naturale evoluzione di un concetto noto: la strumentazione con gli elementi circolari (solo tre, come per Boxster e Cayman) è infatti trasformata in uno schermo olografico curvo, mentre il volante è ispirato alle competizioni. La plancia si trasforma in un insieme di elementi strutturali a vista di carbonio e titanio, mentre i rivestimenti interni sono tutti realizzati con materiali ecosostenibili e vegan. La Porsche ha disegnato anche un casco personalizzato e numerose livree per la vettura, mentre non ha fornito alcuna informazione sul powertrain e sulle prestazioni: l'unica certezza è che si tratta di una elettrica. 

COMMENTI