Concept

Renault R5 Turbo 3E
L'elettrica nata per i traversi

Renault R5 Turbo 3E
L'elettrica nata per i traversi
Chiudi

Nell'anno in cui si festeggia il mezzo secolo dalla nascita della Renault 5 non poteva mancare un omaggio alla più folle delle sportive derivate dalla utilitaria francese: la 5 Maxi Turbo a motore centrale. Per questo motivo, la Casa francese ha realizzato la R5 Turbo 3E, una one-off elettrica che sarà svelata al Chantilly Arts & Elegance 2022 (in programma questo weekend in Francia) e verrà in seguito esposta al Salone di Parigi.

380 CV per 1.500 kg con 700 Nm di coppia. La base di partenza è quella della Turbo 2, la versione più evoluta della stradale nata per l'omologazione nel Gruppo B. La vettura si è trasformata in un’elettrica dedicata alla specialità del drift ed è stata pesantemente modificata secondo i canoni attuali del motorsport, con un occhio di riguardo per il mondo dei videogames. La trazione, ovviamente, è solto posteriore: il motore elettrico eroga 380 CV e 700 Nm ed è abbinato a una batteria al litio da 42 kWh. In questa configurazione il prototipo tocca i 100 km/h da fermo in 3,5 secondi e raggiunge i 200 km/h. Inoltre, è prevista una modalità di guida Drift: il pilota può contare su uno sterzo modificato con oltre 50 gradi di angolo massimo delle ruote per controllare la vettura anche nelle sbandate più violente, mentre l'aerodinamica totalmente inedita consente di avere valori elevati di downforce già dalle velocità più basse. L'abitacolo è stato dotato di tutti i sistemi di sicurezza imposti dalla Fia, sia all'interno sia all'esterno, e sono presenti supporti dedicati alle microcamere per riprendere da ogni angolo le evoluzioni in pista, inclusi gli spazi normalmente dedicati ai gruppi ottici. La vettura pesa in totale 1.500 kg, 520 dei quali sono dovuti alle batterie.

2022-Renault-R5-Turbo-3E-022

Telaio inedito e carrozzeria ispirata alla Turbo 2. Il gruppo di designer guidato da Sandeep Bhambra ha mantenuto cofano anteriore e portiere della Turbo 2 originale, mentre tutti gli altri elementi sono inediti e poggiano su un telaio tubolare sviluppato appositamente per questa vettura. La Turbo 3E è dotata di pannelli esterni di carbonio e al posteriore è più larga di 25 centimetri rispetto alla Turbo 2 (con pneumatici 225/35R19 davanti e 325/25R20 dietro), mentre i gruppi ottici sono stati sostituiti da Led che lampeggiano durante le esibizioni. I sedili di carbonio, il volante e le cinture di sicurezza da competizione sono stati forniti dalla Sabelt. Sono inoltre previsti tocchi di giallo brillante sulla console centrale (dove spicca la leva del freno a mano idraulico) e su altri particolari, che contrastano con il grigio e il nero. Al posto della strumentazione analogica sono previsti dieci schermi ispirati al mondo del retro-gaming, mentre il pulsante di accensione reca la dicitura “Free Play”.

Tute vintage, ma ci sono anche gli Nft. Durante la parata allo Chantilly Arts & Elegance 2022 verranno mostrate in anteprima anche le tute per l'equipaggio realizzate dal brand La Fameuse, con tanto di loghi vintage del marchio. Oltre a questa collaborazione, la Renault ha anche creato una serie di Nft ispirati alla concept, portando così questo progetto anche nel mondo virtuale.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Renault R5 Turbo 3E - L'elettrica nata per i traversi

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it