Roma, metrò+ferrovia A chi non piace la Metrovia?

Michela Giachetta Michela Giachetta
Roma, metrò+ferrovia
A chi non piace la Metrovia?
Chiudi
 

Rivoluzionare la mobilità della Capitale, ora allo sfascio, avvicinandola agli standard europei. Come? Attraverso la realizzazione di sei nuove linee ricavate sul percorso urbano dei convogli regionali. Una circle line con 32 nuove fermate e 21 nodi di scambio, per rendere più veloce il passaggio dalla metropolitana alla ferrovia (e viceversa) con gallerie pedonali protette e dotate di lunghissimi tapis roulant. Può sembrare solo un sogno in una città in cui gli autobus passano raramente e la metropolitana copre solo parti di territorio, ma così non è. Come farlo diventare realtà è scritto nel progetto Metrovia (metrò + ferrovia) proposto dall’architetto Paolo Arsena, con la collaborazione di Corrado Cotignano, esperto di trasportation design. L’idea alla base è quella di sfruttare i binari dei treni regionali, merci e locali, impiegando convogli analoghi a quelli delle metropolitane, soggetti a viaggiare più velocemente e capaci di coprire percorrenze maggiori. Senza bisogno di un solo scavo e, quindi, senza dover interrompere la viabilità stradale. I costi non sono comunque irrisori: 4,7 miliardi di euro è la cifra stimata per l’attuazione.

Con parcheggi. Il progetto è piuttosto articolato e non si può non tener conto dei vantaggi che promette: fra gli altri, la capacità di carico stimata è di circa 107mila passeggeri l’ora per direzione. E per intercettarli, togliendo così traffico dalle strade, sarebbero resi disponibili anche 6.500 nuovi posti auto divisi in una dozzina di grandi parcheggi. Qualità che sono già valse al progetto il maggior numero di preferenze nel sito del Pums, dedicato alle proposte di miglioramento del trasporto pubblico e della viabilità (si vota sino al 28 febbraio). La realizzazione di un sistema di Metrovia permetterebbe alla Capitale di avvicinarsi alle altre città europee sul fronte del trasporto pubblico. Oggi il confronto è impietoso: a Roma esistono tre linee di metropolitana e 60 km di tracciato mentre a Parigi, per fare un solo esempio, le linee sono 16, con un’estensione di oltre 200 km. 

Vin Leo

A Parigi le linee del metrò sono appunto 16 (14+2 bis) e 6 linee di ferrovia regionale passante (la RER) che fungono da metrò poichè attraversano la città da nord a sud e da est a ovest con percorsi sotterranei e fermate frequenti, non costringono cioè i passeggeri a recarsi nelle stazioni ferroviarie tradizionali per intercettarle come avviene ora e avverrebbe un domani a Roma. Aggiungiamoci che ogni anno sotto la Tour Eiffel vengono aperte nuove stazioni e prolungamenti dei tracciati esistenti, opere finanziate con un contributo fisso stabilito per legge dalla fiscalità generale e del lavoro. A Roma appunto pare come fantascientifico realizzare qualcosa in tempi ragionevoli e che funzioni realmente, la Linea C del metrò è in costruzione da 10 anni, il grosso del percorso è stato realizzato sfruttando la sede in superficie di un vecchia linea ferroviaria e quel poco realizzato ex novo in sotterranea finisce attualmente in mezzo al nulla perchè la stazione di collegamento con la linea A è interessata da lavori eterni che non si sa bene quando termineranno. Aggiungiamoci che il proseguimento di questa linea che da progetto doveva attraversare la città da est ad ovest appare in forte dubbio e forse sarà cancellato definitivamente per mancanza dei finanziamenti necessari. idem dicasi per l'ipotizzata linea D che resterà con ogni probabilità solo sulla carta. Alla luce di ciò sentir parlare di nuove infrastrutture in progetto fa quasi venir da ridere.....

COMMENTI

  • A Parigi le linee del metrò sono appunto 16 (14+2 bis) e 6 linee di ferrovia regionale passante (la RER) che fungono da metrò poichè attraversano la città da nord a sud e da est a ovest con percorsi sotterranei e fermate frequenti, non costringono cioè i passeggeri a recarsi nelle stazioni ferroviarie tradizionali per intercettarle come avviene ora e avverrebbe un domani a Roma. Aggiungiamoci che ogni anno sotto la Tour Eiffel vengono aperte nuove stazioni e prolungamenti dei tracciati esistenti, opere finanziate con un contributo fisso stabilito per legge dalla fiscalità generale e del lavoro. A Roma appunto pare come fantascientifico realizzare qualcosa in tempi ragionevoli e che funzioni realmente, la Linea C del metrò è in costruzione da 10 anni, il grosso del percorso è stato realizzato sfruttando la sede in superficie di un vecchia linea ferroviaria e quel poco realizzato ex novo in sotterranea finisce attualmente in mezzo al nulla perchè la stazione di collegamento con la linea A è interessata da lavori eterni che non si sa bene quando termineranno. Aggiungiamoci che il proseguimento di questa linea che da progetto doveva attraversare la città da est ad ovest appare in forte dubbio e forse sarà cancellato definitivamente per mancanza dei finanziamenti necessari. idem dicasi per l'ipotizzata linea D che resterà con ogni probabilità solo sulla carta. Alla luce di ciò sentir parlare di nuove infrastrutture in progetto fa quasi venir da ridere.....
     Leggi risposte
  • A Parigi le linee del metrò sono appunto 16 (14+2 bis) e 6 linee di ferrovia regionale passante (la RER) che fungono da metrò poichè attraversano la città da nord a sud e da est a ovest con percorsi sotterranei e fermate frequenti, non costringono cioè i passeggeri a recarsi nelle stazioni ferroviarie tradizionali per intercettarle come avviene ora e avverrebbe un domani a Roma. Aggiungiamoci che ogni anno sotto la Tour Eiffel vengono aperte nuove stazioni e prolungamenti dei tracciati esistenti, opere finanziate con un contributo fisso stabilito per legge dalla fiscalità generale e del lavoro. A Roma appunto pare come fantascientifico realizzare qualcosa in tempi ragionevoli e che funzioni realmente, la Linea C del metrò è in costruzione da 10 anni, il grosso del percorso è stato realizzato sfruttando la sede in superficie di un vecchia linea ferroviaria e quel poco realizzato ex novo in sotterranea finisce attualmente in mezzo al nulla perchè la stazione di collegamento con la linea A è interessata da lavori eterni che non si sa bene quando termineranno. Aggiungiamoci che il proseguimento di questa linea che da progetto doveva attraversare la città da est ad ovest appare in forte dubbio e forse sarà cancellato definitivamente per mancanza dei finanziamenti necessari. idem dicasi per l'ipotizzata linea D che resterà con ogni probabilità solo sulla carta. Alla luce di ciò sentir parlare di nuove infrastrutture in progetto fa quasi venir da ridere.....
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19405/poster_fd8b1cfb-e0ea-49d1-bcd4-59efc1729934.jpg Bugatti Chiron da record: 0-400 km/h in soli 42 secondi http://tv.quattroruote.it/news/video/bugatti-chiron-da-record-0-400-km-h-in-soli-42-secondi News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19400/poster_5bc718e4-8b86-4400-9590-58a22de2bedb.jpg Audi Elaine Concept: l'auto è sempre più intelligente http://tv.quattroruote.it/news/video/audi-elaine-concept-l-auto-sempre-pi-intelligente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19396/poster_d11e1091-badc-4887-b615-bd7ad416e48c.jpg Mercedes EQ-A Concept in 60 (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/mercedes-eq-a-concept-in-60-in-inglese- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    È tutto nuovo, nella grafica e nei contenuti, il numero di maggio di Quattroruote, che vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE