Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Quattroruote e Dueruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era Covid.

Cronaca

Monopattini
Milano, la procura punta un faro sulla sicurezza

Monopattini
Milano, la procura punta un faro sulla sicurezza
Chiudi

A Milano, la procura ha iniziato a monitorare la sicurezza dei monopattini elettrici con la collaborazione della Polizia locale: dopo l'incidente che ha coinvolto una donna di 31 anni, ricoverata in gravi condizioni dopo lo scontro con un autocarro, l'attenzione sui nuovi mezzi di trasporto urbano si è infatti intensificata. Non solo: già negli scorsi mesi, in seguito ai primi casi, gli inquirenti del capoluogo lombardo avevano aperto un fascicolo conoscitivo, privo di ipotesi di reato o indagati, per analizzare l'utilizzo dei monopattini sulle strade e sui marciapiedi cittadini.

L'Asaps chiede più sicurezza. Anche l'Asaps, l'Associazione sostenitori e amici della polizia stradale, chiede un approfondimento sulla sicurezza dei monopattini elettrici nell'utilizzo urbano: "La normativa vigente non basta, avrebbe bisogno di qualche aggiustamento", annota il presidente Giordano Biserni. Tra le proposte, c'è anche quella di introdurre l'assicurazione obbligatoria su ogni mezzo. Per fugare tutti i dubbi sull'utilizzo dei monopattini, in città e non solo, Quattroruote ha preparato una guida completa sulla normativa attualmente in vigore.

COMMENTI

  • Sarebbe dovuto rimanere come un giocattolo per bambini o per girare all'interno di grandi spazi come stabilimenti e invece..Direi che è più pericoloso della bicicletta perchè a distanza sembra una persona in piedi poi in bicicletta non riesci a fare dei zig zag in mezzo al traffico o ai pedoni.Ci sarebbe dovuto essere obbligo di una assicurazione personale come d'altra parte anche per le biciclette perchè non è la prima volta che ciclisti contro mano,la sera senza luci hanno collisione con veicoli con totalmente la loro colpa.Per chi è senza patente o i ragazzi da 14 anni in su un"patentino" che prevede un corso di teoria per conoscere le norme di circolazione cartelli stradali ecc perchè sono cresciuti sin da piccoli,con i genitori che li portavano in bici contro mano sotto i portici e pertanto, credono sia un comportamento corretto.Oramai è cominciato l'andazzo e o li vieti oppure, ci assumiamo questo ulteriore rischio quando guidiamo.
     Leggi le risposte
  • Non serve molto per capire che i monopattini rappresentano un pericolo se utilizzati in modo scriteriato. Serve disciplina, responsabilità, un approccio consapevole ai rischi. Se a 20km/h vai a sbattere contro una persona, procurri danni seri. L'assicirazione dovrebbe essere obbligatoria, come il casco. Stesso discordo per le bici a pedalata assistita, sono pesanti, ingombranti e forse più pericolose dei monopattini. In mano a idioti diventano pericolose. Per me non siamo culturalmente pronti a tutto ciò. Basta vedere quanti ciclisti dopo il tramonto indossano i giubbini catarifrangenti e hanno le bici dotate di luci regolamentari. In genere nessuno. Ma va bene così...le leggi ci sono, ma non si fanno rispettare.