Cronaca

Canada
A processo il giovane che dormiva su una Tesla con l'Autopilot attivato

Canada
A processo il giovane che dormiva su una Tesla con l'Autopilot attivato
Chiudi

Verrà processato per guida pericolosa il giovane fermato dalla polizia in Canada perché dormiva mentre viaggiava su una Tesla Model S a 150 km/h in autostrada, con l’Autopilot inserito: il ventenne è chiamato a comparire al tribunale di Ponoka, vicino a Edmonton, il prossimo 29 gennaio. Il suo caso verrà seguito da vicino perché, come hanno sottolineato gli esperti legali canadesi, non ha precedenti, e potrebbe essere destinato a fare giurisprudenza.

Il conducente deve sempre controllare. La vicenda risale al 9 luglio scorso, ma solo a settembre è balzata alle cronache, proprio per le accuse mosse in un secondo tempo dalle autorità: il giovane, inizialmente accusato del solo eccesso di velocità, è stato incriminato anche per guida pericolosa. In base a quanto accertato dalla polizia, procedeva sdraiato, addormentato, affidandosi completamente alla guida assistita del mezzo. Nell’occasione, dipartimento per i Trasporti del governo canadese ha ribadito come “Le tecnologie di assistenza alla guida assistono il guidatore, ma non si sostituiscono ad esse” e la legge prevede che il conducente sia sempre responsabile delle operazioni, anche quando l’assistenza alla guida è attivata. Lo stesso messaggio è stato ribadito in più circostanze dalla Tesla, e viene comunicato ai proprietari delle elettrichecaliforniane anche nel momento in cui viene inserito l’Autopilot. Questa tecnologia, infatti, pur fornendo un livello di assistenza alla guida di Livello 2 assai avanzato, impone al conducente di rimanere sempre vigile e pronto a intervenire.

COMMENTI

  • Mi lascia tuttora perplesso la definizione "Autopilot" ed altrettanto che non se ne discuta a livello di autorità regolatrici nazionali ed internazionali.
  • Non esisterà mai nessuna tecnologia in grado di prevenire la stupidità.. O meglio le conseguenze sarebbero quelle descritte nei libri di Asimov..
  • Sono da poco possessore di un auto con guida autonoma di livello 2 ma a sistema inserito se stacco le mani dal volante dopo alcuni secondi appare un avviso luminoso sul cruscotto che mi invita a riprendere in mano il volante, se io continuo a non mettere le mani sul volante parte anche un avviso acustico e dopo un ulteriore tempo il sistema si disattiva e l'auto rallenta fino a fermarsi. Ora è vero che il sistema di guida autonoma Tesla è il più evoluto e che sarebbe già pronto anche il sistema di guida "totalmente" autonoma ma visto che per legge questo sistema non è ancora legale e che comunque va sempre tutelata la sicurezza di tutti allora è evidente che anche la Tesla deve continuare a prevedere sensori che obblighino il guidatore a stare con le mani sul volante e a restare vigile.
     Leggi le risposte
  • Il controsenso dell'Autopilot e della guida autonoma in generale risiede proprio nel fatto che sia sempre e comunque il pilota ad avere la responsabilità civile e penale per eventuali danni a persone e/o cose. La guida autonoma non si svilupperà mai per questo motivo, le case costruttrici non si accolleranno mai questa responsabilità.
  • Ma il sistema non dovrebbe richiedere che il "conducente" tenga una mano sul volante? Dal poco che ne so, i sistemi di livello 2 della concorrenza si disattivano se non rilevano la "presenza" umana e non voglio neanche pensare che non lo faccia anche l'Autopilot. O quelli che si addormentano al volante hanno trovato il modo per imbrogliare il sistema, e allora Darwin datti da fare, o c'è una falla clamorosa nel software...
     Leggi le risposte
  • NON ERA SOLO ADDORMENTATO MA X ME ANCHE...........
  • Sarò vecchio... ma non riuscirei mai a dormire lasciando la mia vita in mano ad un mezzo meccanico. Io mi fido poco.
  • Diciamo che se uno dorme mentre guida l'autopilot e centra un platano ai cento all'ora mi dispiace veramente tanto (per il platano). Il casino è se centra un'altra auto...
  • Ma è assurdo se compro un'auto a guida autonoma farò quello che voglio in macchina e lei guida. Se è solo assistita meglio venderla. Allora non spacciatela per autonoma perchè non lo è. Anche Voi testata giornalistiche dovreste cambiare i termini.
     Leggi le risposte
  • ma riesci a estrapolare un concetto da un testo??? Caso senza precedenti il processo per guida pericolosa legato all'assenza del controllo del veicolo nella modalita di assistenza alla guida. Articolo non dice che e' il primo caso, ma che e' il primo processo legato a questo fatto. A ogni modo chi/dove/come/quando/perche sono concetti delle medie, probabilmente hai avuto problemi nel frequentarle
  • Caso senza precedenti ??? il Web è pieno di filmati con persone "illuminate" che si riprendono sul sedile del passeggero mentre l'auto procede da sola, anche a forte velocità, senza nessuno al volante...... Poi se si vuole far finta di non vedere e di non sapere, allora è diverso.....