Curiosità

Le riprese di Spectre
I sampietrini romani "fermano" l'Aston Martin di James Bond

2015-db102

Gli ineffabili sampietrini romani mettono al tappeto anche l'Aston Martin DB10 di James Bond. A quanto pare, le condizioni del manto stradale della Capitale, dove si sta girando Spectre, il prossimo film di 007 con Daniel Craig e Monica Bellucci, hanno costretto la produzione a ripetere una scena addirittura quindici volte.

Inseguimenti mozzafiato. In questi giorni, le strade di Roma sono un set a cielo aperto: le supercar del film, tra cui spiccano anche  vetture preparate appositamente (ad esempio una Land Rover Defender e una Range Rover Sport SVR), si sono inseguite in diversi punti della città. Le scene più spettacolari sono state girate sul Lungotevere, ma a quanto riferisce Il Messaggero, l'impegno maggiore è stato richiesto altrove.

Le sorprese del manto stradale. Ieri, la DB10 - di cui sono stati realizzati dieci esemplari - doveva essere la protagonista di una "parata" di oltre quaranta auto, con tanto di comparse disposte lungo le vie di San Gregorio e Celio Vibenna: uno sfondo perfetto, con l'Arco di Costantino e il Colosseo in bella vista. Oltre alle riprese degli esterni, la regia aveva previsto una steadycam montata su un altro veicolo e una terza telecamera all'interno dell'abitacolo della DB10, ma qualcosa non è andato per il verso giusto: pare, infatti, che nonostante la velocità relativamente contenuta, 70 chilometri all'ora, le vibrazioni provocate dai sampietrini di via di San Gregorio e dalle irregolarità dell'asfalto davanti al Colosseo abbiano sporcato l'audio, richiedendo di ripetere il passaggio più volte. Si parla di almeno quindici.

La legge del sampietrino. Non è certo la prima volta che i sampietrini di Roma fanno parlare di sé: pochi giorni fa, vi abbiamo proposto un dettagliato reportage sui cumuli che si formano durante i lavori al manto stradale, spesso lasciati incustoditi per settimane. 

Redazione online

COMMENTI

  • A me sembra una trovata pubblicitaria per far parlare del film, che le strade del centro storico di Roma siano pavimentate coi sampietrini lo sanno in tutto il mondo, dunque quando la produzione ha scelto di girare li alcune scene era al corrente di cosa avrebbe trovato, è come andare nel sahara e poi lamentarsi per la troppa sabbia.......
     Leggi le risposte
  • Con la lancia delta di Angeli e demoni non vi furono problemi... LOL...e cmq l'arretratezza delle strade Romane in questo caso si chiama storia e tradizione...vadano a fare le corse in autostrada O_O....
     Leggi le risposte
  • Purtroppo l'arretratezza delle condizioni stradali della capitale suggeriscono e consigliano di evitare James Bond e girare il remake di Ben Hur!