Curiosità

Coupé-cabriolet
Scoperte per tutte le stagioni - FOTO GALLERY

Coupé-cabriolet
Scoperte per tutte le stagioni - FOTO GALLERY
Chiudi

All’inizio degli anni 2000, la Peugeot rese finalmente accessibile a tutti, o quasi, il fascino di viaggiare en plein air con la comodità di un tetto rigido retraibile elettricamente. Grazie a questa soluzione, la 206 CC, come suggerisce la doppia consonante, è stata un’auto dalla duplice anima: coupé e cabriolet.

La roadster della Stella. La moda delle scoperte con hard top elettrico, in realtà, venne inaugurata qualche anno prima, nel 1996, dalla ben più costosa SLK, nata dalla collaborazione tra il centro stile Mercedes-Benz e la Karmann. Insieme, i due brand rispolverarono una vecchia idea della Casa francese: negli anni 30, infatti, il Leone aveva lanciato sul mercato la 402 Eclipse, dopo aver acquistato il brevetto del meccanismo di apertura dal dentista Georges Paulin. Di fatto, è stata la prima auto di serie con hard top elettrico ripiegabile.

La rassegna. E, proprio partendo dall’antesignana d’Oltralpe, abbiamo raccolto nella nostra galleria di immagini alcuni esempi di scoperte dotate di tetto retraibile elettricamente: spider-coupé e coupé-cabriolet. Come noterete, questa nicchia di mercato ha trovato maggiore vitalità proprio nel decennio della Peugeot 206 CC, quando erano disponibili proposte per (quasi) tutte le tasche. Negli ultimi anni, al contrario, l’elenco di questi modelli si è decisamente assottigliato, relegando questo tipo di carrozzerie tra i marchi di lusso o extralusso.

Le novità. È il caso, per esempio, delle recenti Ferrari F8 Spider e Chevrolet Corvette Stingray Convertible, mentre fa eccezione la Mazda MX-5 RF, il cui meccanismo di apertura è un piccolo capolavoro di ingegneria. Molti lettori avrebbero voluto vederlo sulla Abarth 124 GT, al contrario dotata di un hard top smontabile di fibra di carbonio che contribuisce a migliorarne la rigidità torsionale. E alla nuova BMW Z4, che ha abbandonato il tetto rigido per una più classica capote di tela, si affiancherà nel 2021 la Serie 4 Cabriolet di seconda generazione, destinata anch’essa a dire addio all’hard top elettrico.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Coupé-cabriolet - Scoperte per tutte le stagioni - FOTO GALLERY

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it