Curiosità

Minicar
Le cose da sapere e i modelli da acquistare – FOTO GALLERY

Minicar
Le cose da sapere e i modelli da acquistare – FOTO GALLERY
Chiudi

Nonostante il loro mercato non sia più florido come una volta, le minicar riscuotono ancora grande interesse in molte città del Paese. Soprattutto nella capitale, dove queste vetturette, che raccogliamo nella nostra galleria di immagini, piacciono molto agli adolescenti della Roma bene. Del resto, ad acquistarle sono in genere benestanti genitori che desiderano per i propri figli mezzi di trasporto più sicuri del classico scooter (e ben più cari: i prezzi, di cui troverete alcuni esempi nella nostra rassegna, sono spesso superiori a 10 mila euro).

Quadricicli leggeri. Le minicar destinate ai giovanissimi possono essere guidate a partire dai 14 anni, in quanto classificate come ciclomotori a quattro ruote di categoria L6e: tradotto, si tratta di veicoli con una velocità non superiore a 45 km/h, massa fino a 350 kg (sono esclusi dal computo gli accessori e, in caso di veicoli ibridi o elettrici, le batterie) e una potenza fino a 4 kW (5,4 CV).

I motori. Per i propulsori a gasolio, il Codice non prevede un tetto di cilindrata, in genere compresa fra 400 e 635 cm³ (per i mezzi a benzina è previsto un limite di 50 cm³). Tra questi, i tradizionali diesel bicilindrici adoperati sulle vetturette, particolarmente robusti, nascono per impieghi agricoli e industriali e hanno caratteristiche ormai superate. In anni recenti, tuttavia, è entrato in produzione il primo motore progettato ad hoc per le minicar, oggi disponibile su diversi modelli: parliamo del Lombardini DCI, un common rail con più coppia, meno vibrazioni e consumi più bassi della concorrenza, che abbiamo apprezzato nella prova comparativa su Quattroruote di ottobre 2016.

Non più senza patente. Per utilizzare i quadricicli leggeri è necessaria la patente di categoria AM, compresa in tutte le altre categorie e quindi non richiesta se si dispone di qualunque altro permesso di guida. Proprio l’obbligo del patentino ha fatto crollare le richieste da parte degli anziani, che hanno sempre visto in queste auto un escamotage per utilizzare una vettura senza patente. Per guidare all’estero e per trasportare un passeggero, invece, bisogna avere almeno 16 anni.

Quadricicli pesanti. Proprio un’età di 16 anni e la patente B1 sono inoltre richieste per guidare le minicar classificate come quadricicli pesanti (categoria L7e, la stessa della Renault Twizy 80), ovvero quelle con una velocità non superiore a 80 km/h, massa a vuoto fino a 400 kg e una potenza fino a 15 kW. 

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Minicar - Le cose da sapere e i modelli da acquistare – FOTO GALLERY

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it