Curiosità

Peugeot
Nei luoghi del Leone con la 508 e la sua antenata

Peugeot
Nei luoghi del Leone con la 508 e la sua antenata
Chiudi

Capire presente e futuro del Leone, in un viaggio alla scoperta di luoghi e sapori della Franca Contea, dove la storia della Peugeot ha avuto inizio. Un angolo di Francia che s'incunea tra Svizzera e Germania, a Sud-ovest di Mulhouse (sede della Cité de l'Automobile, uno dei più grandi musei di auto al mondo) ricca di scorci, di borghi e di tradizioni culinarie che ne fanno una meta interessante per appassionati di auto e non solo. Compagna di questo itinerario nella storia del Leone è la 508, che in questa seconda generazione si conferma una valida alternativa alle tedesche.

2019-peugeot-spirit-of-france-03

Il via. Ad attenderci nell’atelier-laboratorio del Museo L’Aventure Peugeot ci sono anche diversi esemplari della sua antenata 504, come la V6 Coupé del 1983, l’auto con cui prende il via il nostro percorso, tra i clacson di saluto degli abitanti di Sochaux, città natale del Leone. Ci accompagna nel breve tragitto alla volta di Terre Blanche, verso l’ex stabilimento di Hérimoncourt. Il luogo dove oggi vengono raccolte, catalogate e digitalizzate tutte le testimonianze del passato del marchio e, soprattutto, dove trova spazio la “Réserve”, la collezione di concept, maquette e auto d’epoca del Leone che non sono esposte nei musei.

2019-Peugeot-Terre-Blanches-1

Il legame stilistico. Tra le varie edizioni della 504, la berlinetta è quella che, nello stile, più richiama la 508 odierna. L'ultima generazione di questo modello s'ispira alle coupé, con un padiglione spiovente su entrambe le varianti di carrozzeria, berlina e SW, e finestrini privi di cornice, un vezzo da vettura premium. Il tutto esaltato ancor di più dai Led diurni verticali nel paraurti, al debutto proprio su questo modello: visti dalla specchietto di chi precede, questi “graffi” luminosi, ereditati dalle nuove 208 e 2008, rendono inconfondibile la vettura.   

2019-peugeot-spirit-of-france-05

Dal passato al presente. Dopo una breve sosta, riprendiamo il viaggio con la 504 costeggiando il fiume Doubs, toccando le cittadine di Pont-de-Roide e Vermondons, per poi attraversare i villaggi di Maiche e Morteau: quest'ultimo è celebre in Francia per la salsiccia affumicata che porta il suo nome. Qui ci mettiamo al volante della 508 SW BlueHdi 160 in allestimento GT Line, il cui quattro cilindri a gasolio da 2.0 litri e 163 cavalli risponde con prontezza fin dai regimi più bassi. Del resto, la vettura dispone di una sostanziosa coppia (400 Nm a 2000 giri/min) che le garantisce un ottimo spunto in ripresa in tutte le condizioni di guida. E la trasmissione automatica a otto rapporti, in modalità Drive, si mostra puntuale e morbida nelle cambiate.

2019-peugeot-spirit-of-france-06

Cockpit originale. Il piccolo volante di forma quasi quadrangolare fa apprezzare lo sterzo per la sua progressività. Quest'ultimo diventa più corposo e preciso negli inserimenti in curva se si opta per il setup Sport, che irrigidisce altresì le sospensioni, invogliando chi guida a godersi i tornanti. Sulla 508, la posizione di guida va un po' studiata: con la strumentazione dell’i-Cockpit rialzata, il volante va tenuto in basso, per avere il quadro strumenti virtuale perfettamente visibile. Ci si abitua subito, però, e l’ambiente, nell’insieme, è moderno e originale. L'abitacolo sfoggia finiture di qualità e, in questo caso, appaga la vista con sedili rivestiti di pelle Sellier rossa.

2019-peugeot-spirit-of-france-07

Sempre più in alto. Il tempo di una piccola pausa per ammirare il lago Saint-Point dal belvedere di Oye et Pallet e siamo di nuovo in marcia per salire a oltre 1.100 metri d’altitudine fino a Saint-Antoine: qui ha sede l’omonimo forte edificato dopo la guerra franco-prussiana, dove, dal 1966, viene conservato e stagionato il formaggio Comté. La degustazione e l'acquisto, qui, sono d'obbligo. Del resto, di spazio a bordo ne abbiamo, anche per compere ben più voluminose: il bagagliaio della wagon, sebbene più piccolo di quanto comunicato dalla Casa (il nostro Centro prove ha misurato 436 litri contro i 530 ufficiali) soddisfa bene le esigenze una famiglia in vacanza. E chi siede dietro può trovare sollievo nei 7 cm in più in altezza nella zona posteriore rispetto alla versione berlina.

2019-Peugeot-227

Un viaggio alle origini. Dopo una sosta serale nel borgo di Port-Lesney, il nostro viaggio riprende alla volta di Quingey per una breve visita allo stabilimento Peugeot Sauvers. Qui vengono prodotti i celebri macinapepe e macinacaffè della Casa: un "ritorno alle origini", prima dell'ultima tappa e del successivo rientro a Sochaux. Nel percorso attraversiamo due centri addobbati a festa con drappi, coccarde e striscioni: da queste parti sta arrivando il Tour de France.

2019-peugeot-spirit-of-france-09

Passato, presente e futuro. Nella città del Leone c’è tempo per ammirare la collezione del Museo de l’Aventure Peugeot: tra i vari modelli esposti, una 504 Coupé come quella della nostra carovana trova spazio accanto alla concept elettrica e-Legend, ad essa ispirata, esaltando il legame tra il passato e il futuro del marchio. Il presente è la 508 del nostro viaggio, il futuro è la versione ibrida plug-in, in arrivo a breve. 

COMMENTI

  • Kenitra 20/06/2019- Sua Maestà il Re Mohammed Vi, ha presieduto giovedì presso la piattaforma industriale integrata “Atlantic Free Zone”, nel comune di Amer Saflia (provincia di Kenitra), la cerimonia di inaugurazione dell’ecosistema del gruppo francese “PSA” in Marocco, un progetto che stimola lo sviluppo del settore automobilistico nazionale e illustra l’eccellenza del “Made in Morocco”. In questa occasione, il Sovrano ha inaugurato il nuovo stabilimento del Gruppo PSA, con una capacità produttiva annuale di 100.000 veicoli e motori associati, e l’inizio dei lavori di ampliamento di questo complesso industriale di ultima generazione, la cui capacità produttiva sarà raddoppiata anche prima del 2023 – la data stabilita per raggiungere questo obiettivo – e che alla fine genererà 4.000 posti di lavoro. La cerimonia di inaugurazione è iniziata con la proiezione di un film istituzionale che evidenziava le diverse fasi nella realizzazione dell’ecosistema del Gruppo PSA in Marocco, l’impatto di questo progetto sul settore automobilistico nazionale e gli sforzi compiuti per garantire il pieno successo. Il Ministro dell’Industria, del Commercio, degli Investimenti e dell’Economia digitale, M. Moulay Hafid Elalamy, ha quindi consegnato a SM il Re un discorso in cui ha sottolineato che grazie all’impulso decisivo e all’Alta sollecitudine del Sovrano, “le infrastrutture, lo stabilimento PSA e le fabbriche sono stati portati a termine nelle condizioni concordate secondo le scadenze stabilite”, quattro anni dopo la firma dell’accordo strategico nel 19 giugno 2015, tra lo Stato marocchino e il gruppo PSA. Nel suo discorso, il Ministro ha dichiarato che il gruppo francese PSA ha investito 3 miliardi di dirham e ha intenzione di investire ancora nei suoi progetti futuri in Marocco, sottolineando come il nuovo stabilimento PSA Kenitra è stato progettato per produrre sia veicoli elettrici e termici, rafforzando così l’ambizione industriale del Regno, e la volontà di SM il Re, per fare del Marocco un modello a livello del continente in termini di sviluppo sostenibile. “I risultati finora registrati grazie all’attuazione del PSA sono notevoli”, ha proseguito il ministro, rilevando a questo proposito che i veicoli prodotti nello stabilimento PSA beneficiano di un tasso di integrazione superiore al 60%, che 27 nuove fabbriche di 10 nazionalità si sono già insediate a Kenitra e che il Centro di ricerca e sviluppo che inizialmente impiegava 1.500 ingegneri e tecnici senior ora impiega 2.300 dipendenti, l’85% dei quali ingegneri. Gli acquisti di PSA di parti fabbricate in Marocco hanno raggiunto 700 milioni di euro per l’anno 2018, ben oltre le aspettative, ha aggiunto, sottolineando che l’obiettivo di un miliardo di euro di acquisti sarà realizzato prima del 2025. Il nuovo impianto PSA beneficia del momento di sviluppo che il Regno conosce, grazie in particolare alla linea ferroviaria ad alta velocità tra Kenitra e il porto di Tangeri Mediterraneo, e la riforma nel settore della formazione professionale che migliorerà la competitività degli ecosistemi industriali. Il vicepresidente esecutivo di PSA per il Medio Oriente e il Nord Africa, M. Jean-Christophe Quemard, ha affermato che la visione di SM il Re “di sviluppare efficienti ecosistemi economici è diventata una realtà. Realtà per il Gruppo PSA con tutte le sue componenti, a partire dalle più importanti: la formazione professionale di uomini e donne che renderanno il futuro dell’industria automobilistica con la promessa di una florida carriera in questo settore in Marocco “. Nel suo intervento Mr. Quemard ha ricordato come il Marocco è “al centro della strategia di crescita del Gruppo PSA, oggi una delle case automobilistiche di maggior successo al mondo”, osservando che è nel Regno “che il nostro Gruppo ha scelto di istituire il proprio Centro di decisione regionale, di sviluppare un centro di ricerca e sviluppo integrato nella rete mondiale di ricerca e sviluppo del Gruppo PSA “. Questa cerimonia è stata contrassegnata dalla presentazione della nuova Peugeot 208, un veicolo prodotto nello stabilimento di Kenitra. Successivamente, SM il Re è stato accolto dai rappresentanti dei produttori di apparecchiature del Gruppo PSA che si sono stabiliti nella piattaforma industriale integrata “Atlantic Free Zone”. SM il Re ha successivamente visitato i vari laboratori della fabbrica PSA, prima di posare per una foto ricordo con il suo staff. L’ecosistema strutturato organizzato attorno al PSA nel Regno è un ulteriore nuovo successo raggiunto nel settore automobilistico. Un’industria che prospera e raggiunge il successo. Le esportazioni di questo settore, che attualmente impiega un totale di 189.600 persone, sono raddoppiate tra il 2013 e il 2018, da 31,7 miliardi di dirham a 65,1 miliardi di dirham, rendendo l’industria automobilistica il principale settore di esportazione del Regno per il 4 ° anno consecutivo. (www.ambasciatamarocco.it) @Elio: grazie per la notizia sul semestre di PSA che copi e incolli ovunque, ma sarebbe più interessante (e intelligente) conoscere i dati sui guadagni....fare "numeri" ma perdere su ogni auto prodotta è contro ogni logica dell'economia.
  • Meglio questo PARIGI - Le vendite di veicoli del Gruppo PSA sono diminuite del 13 percento nel primo semestre, mentre le consegne più basse in Cina, Sud America e Medio Oriente hanno pesato sulle attività estere, sfidando la traiettoria della ripresa della casa automobilistica. Le vendite sono scese a 1,9 milioni di veicoli leggeri a gennaio-giugno da 2,18 milioni di un anno prima, ha detto la società in un comunicato lunedì. In Europa, il suo più grande mercato di gran lunga, PSA ha aumentato lo 0,3 percento delle vendite che hanno portato la sua quota di mercato al 17,4 percento in un mercato automobilistico in calo del 2,5 percento. Il vantaggio europeo è stato determinato dal successo dei nuovi modelli Citroen C5 Aircross e C3 Aircross, ha affermato PSA. Citroen ha ottenuto un miglioramento di 0,3 punti percentuali della quota di mercato in Europa. Il business Opel-Vauxhall acquisito da General Motors nel 2017 ha visto un leggero aumento di share in Europa. Opel riavvierà le vendite in Russia nei prossimi mesi a partire da Zafira Life e Grandland X. La quota europea di Peugeot era stabile nel primo semestre. Il PSA ha registrato un forte calo quasi ovunque, tuttavia, con le consegne scese di un ulteriore 61% in Cina, dove il gruppo ha sofferto un prolungato crollo delle vendite nelle joint venture con le case automobilistiche locali Dongfeng e Changan. PSA ha detto che sta lavorando a piani d'azione con i suoi partner per ridurre il punto di pareggio delle JV. Le vendite sono calate del 29 percento in una regione del Sud America colpita dalla flessione del mercato argentino e del 68 percento nella regione del Medio Oriente-Africa, punita dal ritiro forzato del gruppo dall'Iran sotto la minaccia delle sanzioni statunitensi. Dopo aver pubblicato un margine operativo del 7,7 percento per il 2018, l'obiettivo di redditività del gruppo del 4,5 percento del PSA per il 2019-21 appare ancora conservativo, con molti investitori che si aspettano di più. PSA ha registrato successivi record di vendite e utili sotto il CEO Carlos Tavares. Il fabbricante automobilistico dovrebbe riportare i guadagni semestrali il 24 luglio.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21884/poster_004.jpg Peugeot 2008: vuole fare la grande http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/peugeot-2008-vuole-fare-la-grande Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21878/poster_005.jpg Diario di bordo: Citroen C3 Aircross BlueHDi 120 Shine - Day 5 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-citroen-c3-aircross-bluehdi-120-shine-day-5 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21864/508 thumb.jpg Peugeot 508 SW: pronta a sfidare le tedesche http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/peugeot-508-sw-pronta-a-sfidare-le-tedesche Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21815/poster_004.jpg Diario di bordo: Peugeot 3008 1.6 Puretech 180 - Day 2 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/ddb-peugeot-3008-sciarra-day-2-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21809/poster_006.jpg Diario di bordo: Peugeot 3008 1.6 Puretech 180 - Day 1 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/ddb-peugeot-3008-roberto-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21404/WhatsApp Image 2019-03-05 at 18.56.24.jpeg Nuova Peugeot 208, GT Line ed elettrica. Tutti i dettagli http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/nuova-peugeot-208-gt-line-ed-elettrica Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21237/poster_007.jpg Diario di bordo: le ultime 5 cose da sapere sulla Peugeot Rifter (Day 5) http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-le-ultime-5-cosa-da-sapere-della-peugeot-rifter-day-5- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21234/poster_004.jpg Diario di bordo: in fuoristrada con la Peugeot Rifter (Day 4) http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-in-fuoristrada-con-la-peugeot-rifter-day-4- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21220/poster_007.jpg Diario di bordo: a fare la spesa con la Peugeot Rifter (day 3) http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-a-fare-la-spesa-con-la-peugeot-rifter-day-3- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21216/_DSC0176.jpg Diario di Bordo: scopriamo la nuova Peugeot Rifter BlueHDi 130 GT Line (Day 1) http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-scopriamo-la-nuova-peugeot-rifter-day-1- Prove

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >

    logo

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con In collaborazione con Facile.it

    CERCA IL FINANZIAMENTO AUTO SU MISURA PER TE

    RISPARMIA FINO A 2.000 €!

    Calcola il tuo tagliando

    QTagliando

    Cerca annunci usato

    LA STORIA AUTOMOBILISTICA A PORTATA DI MANO

    Oltre 1500 recensioni di attività commerciali del mondo automotive

    SCARICA LA PROVA COMPLETA IN VERSIONE PDF

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.