Al Salone di Francoforte la Opel ha presentato al pubblico il consueto restyling di metà carriera dell’Astra, l’eterna rivale della Volkswagen Golf. Gli aggiornamenti, moderati, coinvolgono soprattutto la gamma motori, i più efficienti della sua storia, e le dotazioni tecnologiche, lasciando quasi immutate le sue linee, moderne, eleganti e mai sopra le righe, come da lunga tradizione. Molto lunga: questa vettura affonda le proprie radici negli anni 30, con la nascita della prima Opel Kadett, il cui nome verrà rispolverato nel 1962 per una nuova compatta del Fulmine, prodotta in cinque generazioni fino al 1991. In quell’anno la Opel decide di uniformare sui vari mercati il nome della sua media –  già venduta da tempo nel Regno Unito come Vauxhall Astra – che ora, sotto l’egida del gruppo PSA, si prepara a un futuro elettrificato. Per l’occasione, ripercorriamo la storia di Kadett e Astra nella nostra galleria di immagini, dal 1936 a oggi.