Le auto a tre porte sono sempre più una rarità. Al pari delle cabrio più economiche, queste vetture stanno lentamente sparendo dai listini, sacrificate sull’altare della praticità: i brand del mercato europeo hanno ormai abbandonato le varianti prive di portiere posteriori, con qualche eccezione tra utilitarie, citycar e (pochissime) auto a ruote alte. Eppure, esistono ancora modelli, anche di successo, che sembrano non essere destinati ad abbandonare il listino, e non mancano alcune novità. Ne parliamo meglio nella nostra galleria di immagini, dove abbiamo raccolto gli esemplari a tre porte ancora presenti sul mercato e qualche esempio tra quelli invece non più disponibili. La lista, tuttavia, non prenderà in considerazione quelle vetture notoriamente prive di accesso diretto al divanetto posteriore: le coupé (di cui sono sempre più apprezzate le varianti berline-coupé), le scoperte e tutte le biposto.