Curiosità

Quella volta che…
Land Rover Discovery, polvere e stelle in Bolivia

Quella volta che…
Land Rover Discovery, polvere e stelle in Bolivia
Chiudi

Sì, viaggiare. Mollare tutto e partire alla scoperta di nuovi mondi. Attenzione: viaggiare, non andare in giro a fare i turisti. A fare i turisti siamo capaci tutti. Anche quando non ci lasciamo intruppare nel viaggio organizzato (ecco l’ossimoro) o nel villaggio all-inclusive. Prendi il volo low cost, prenoti l’alberghetto sulla app a cancellazione gratuita, noleggi l’auto che tanto c’è il navigatore… Per carità, di questi tempi sarei pronta a partire anche embedded in un torpedone farcito di coppie in età pronte ad acquistare la proverbiale batteria di pentole.
Oppure no. Forse preferisco star qui a telelavorare (che non significa scrivere davanti alla televisione!), sognando il divano del salotto (e la televisione) come la meta più probabile dei miei prossimi, domestici spostamenti (lunghezza del corridoio inferiore ai sette metri).
Cullando nella memoria, però, e qui sta il trucco, quel viaggio in Bolivia, nel lontano 2006. Al quale fui inviata (non posso esimermi dal pensarlo) perché nessun altro in redazione aveva voglia di dormire sette notti in tenda a -25 gradi centigradi. Mal gliene incolse, ai miei pavidi colleghi, perché si sono persi un’esperienza indimenticabile (non ultimo per le notti in tenda a -25°!).

Conto alla rovescia. L’avventura comincia ancora prima di partire con il capitolo “che cosa devo infilare nello zaino” (niente trolley con le ruote, niente valigione da 23 kg, anche se poi qualche collega con la Samsonite rigida si è pur presentato). Scarponcini da trekking, felpe e felponi, calzamaglia pesante, leggera, media, berretto, guanti, magliette, un minimo di biancheria, ma soprattutto calze, calzini e calzettoni, giacca a vento, pigiama? Perché il messaggio delle istruzioni per l’uso, debitamente divulgate per tempo dalla Land Rover che della trasferta era l’organizzatrice, è chiaro: caldo di giorno, freddo (l’ho già sottolineato?) di notte. Pochi agi, molti chilometri, impegno diurno senza limitazioni d’orario, nottate brevi, altitudine media sopra il livello del mare attorno ai 3 mila metri, doccia all’inizio del viaggio, doccia alla fine, sei-sette giorni dopo. Nel mezzo, il mistero (e tanto sudore e salviettine umidificate). Comunque, dopo aver fatto ricorso a tutte le migliori pratiche cabalistiche per infilare le magliette nei calzini e guadagnare preziose cubature all’interno dello zaino, mi carico il suddetto sulle spalle ed entro in trance catatonica così da cancellare dalla memoria voli lunghi e voli corti, e trovarmi catapultata a Sucre.

2020-Land-Rover-Bolivia-03

Bianco e blu. Case candide, colorati mercatini, accigliate signore dai visi scavati e immancabile cappello nero, variopinti gruppi musicali che sembrano lì apposta per accoglierci (e forse è proprio così), un cielo blu come non avevo visto mai, l’ultima doccia, l’ultima cena, l’ultimo letto e, fondamentale, la prima scelta per quanto riguarda i compagni di viaggio. Partiamo, in un caldo mattino, dopo aver caricato le Discovery 3 all’inverosimile, in una lunga carovana verso Potosì, come Sucre sito dell’Unesco. Sarò sincera: della Potosì patrimonio dell’umanità esploriamo soltanto la periferia. Ci arriviamo che è già l’imbrunire, dopo aver fatto conoscenza con le prime piste sterrate ma anche con alcuni passaggi da fuoristradisti quasi-provetti, ammirato i panorami sterminati, assaporato le razioni militari che da lì in poi saranno i nostri unici pasti (il più ambito, ma lo scoprirò soltanto dopo qualche assaggio, è il Chicken Dopiaza, però non chiedetemi in che cosa sia diverso dalle altre buste che scaldiamo strategicamente infilate nei motori) e, ho bisogno di dirlo?, i lama e i cactus. Insomma, una giornata intensa. Che non finirà prima di qualche altra decina di chilometri (e quindi un tempo indeterminato, mica siamo in autostrada), il montaggio della tenda (un clic se hai c… fortuna, altrimenti un’odissea), lo srotolamento dei materassini e, ultima ma non per sforzo richiesto, la vestizione per la notte. Praticamente si tratta di indossare tutto, ma proprio tutto, quello di cui disponi. Calzamaglia leggera, calzamaglia pesante, calzoni del pigiama, pantalonacci felpati. Idem per la parte superiore. Poi berretto e buona notte, con quel cerchio alla testa che compare come un’aureola non appena ti sdrai. Fa freddo, molto freddo, non lo dico io, ma il tè bollente che la mattina dopo ritrovo in forma di cilindretto ghiacciato.

Sbalzi di temperatura (e di umore). All’alba fa ancora freddo, molto freddo, dal ruscello accanto al campo salgono vapori leggeri. Non appena il sole fa capolino dietro le montagne tutta la truppa si scioglie in un saluto propiziatorio. Colazione (sì insomma), smontaggio della tenda (vedi sopra), arrotolamento dei tappetini (più difficile dell’operazione inversa), stivaggi dei bagagli (meno male che la Samsonite è finita con un altro equipaggio) e si riparte. Carovana, polvere, destinazione da trovare con le coordinate Gps (altro che navigatore), Chicken Dopiaza, pit stop particolarmente imbarazzanti soprattutto per le fanciulle, gomme squarciate, verricelli chiamati all’opera. E la meraviglia muta davanti a una natura spettacolare che ripaga di ogni fatica.

2020-Land-Rover-Bolivia-04

Il silenzio sotto le stelle. E poi arriviamo al Salar de Uyuni, non ancora famoso in quanto fornitore di litio per le batterie delle auto elettriche. Una distesa sterminata di sale, punteggiata da isolotti a loro volta punteggiati da cactus giganteschi. I comuni mortali si addentrano fino a un alberghetto (di sale, vagamente puzzolente). Noi, gli impavidi del G4 (che cosa sia il G4 per favore andate a vedervelo in rete) ancora più lontano, fino a dove le rive scompaiono ed è tutta una distesa bianca, accecante. Scende la sera, scende la temperatura, scende il Chicken Dopiaza. E salgono le stelle. In un gruppetto abbandoniamo a piedi il campo, dove i fari delle Discovery e le lanterne a gas fanno il loro dovere d’illuminare la scena. Camminiamo fino a quando la lontananza li spegne. E alziamo gli occhi. Lì, nel cielo terso dei tremila metri e di un luogo dove l’inquinamento non sanno nemmeno che cosa sia, ci aspetta la Via Lattea. Come non l’abbiamo mai vista. E come vi auguro di vedere, un giorno, anzi una notte, da viaggiatori o da turisti. Non importa. Quel che importa è sentirsi scorrere nelle vene quell’emozione di sentirsi così piccoli davanti alla magnificenza di questo nostro mondo.

Ritorno alla civiltà. Il mio viaggio in Bolivia continua. Mi aspettano le lagune incastonate nella montagna, i paesini dove si ricordano ancora di Che Guevara, le pietraie, i guadi, tutto il repertorio del fuoristrada genuino. Mi aspettano, anche, l’ultima sera prima del ritorno alla civiltà, i sorrisi dei bimbi di una scolaresca e un’ospitalità timida ma calorosa (e il primo vero pasto caldo dopo giorni, squisito!). Ma a farmi ancora rabbrividire, dopo tanti anni, è quella notte incredibile di stelle e silenzio.  

COMMENTI

FOTO


VIDEO

https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22962/off road estremo namibia.jpg Land Rover Defender: il nostro test in Namibia! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/land-rover-defender-il-nostro-test-in-namibia- Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22600/THUMB DEFENDER.jpg Land Rover Defender: ecco come va http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/land-rover-defender-ecco-come-va Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22536/Thmb Template.jpg Land Rover Discovery Sport: nuova dentro (molto) e fuori http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/land-rover-discovery-sport-nuova-dentro-molto-e-fuori Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22279/thumb discovery1.jpg Discovery Sport: prime impressioni su strada e in off road http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/discovery-sport-prime-impressioni-su-strada-e-in-off-road Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22204/landthumb.jpg Nuova Land Rover Defender 2020: vi piace o è troppo SUV? http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/nuova-land-rover-defender-2020-vi-piace-o-e-troppo-suv Eventi
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21645/thumb evoque abbicci suv.jpg Range Rover Evoque: nuova pelle, stessa meraviglia http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/range-rover-evoque-nuova-pelle-stessa-meraviglia Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21629/poster_005.jpg Range Rover Evoque, ecco il teaser! http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/prova-range-rover-evoque-teaser-mp4 Mondo Q
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21486/RR_EVQ_20MY_Red_OffRoad_020.JPG Nuova Range Rover Evoque: nessuna è come lei http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/nuova-range-rover-evoque-nessuna-come-lei Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20255/RR_SWB_PHEV_003.JPG Al volante della nuova Range Rover ibrida ricaricabile! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/al-volante-della-nuova-range-rover-ibrida-ricaricabile- Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20254/poster_003.jpg La Range più potente di sempre, la Range Rover Sport SVR! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/la-range-rover-pi-potente-di-sempre-la-range-rover-sport-svr- Prove

Servizi Quattroruote

quotazione

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui

logo

assicura

Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

In collaborazione con logo

finanziamento

Cerca il finanziamento auto su misura per te!

Risparmia fino a 2.000 €!

In collaborazione con logo

usato

Cerca annunci usato

Da a

listino

Trova la tua nuova auto

Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

provePdf

Scarica la prova completa in versione pdf

A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

Cerca