Curiosità

Gruppo Daimler
Prodotte visiere protettive grazie alla stampa 3D

Gruppo Daimler
Prodotte visiere protettive grazie alla stampa 3D
Chiudi

Mentre gran parte della produzione automotive era in stand-by a causa dell'emergenza sanitaria o veniva gradualmente riavviata, il gruppo Daimler ha usato alcune delle sue risorse per contenere la pandemia di Covid-19. In particolare, in molti dei suoi stabilimenti il marchio tedesco ha sfruttato la tecnologia di stampa 3D per realizzare visiere protettive da destinare gratuitamente al personale medico, infermieristico, alla polizia e quanti gestiscono l'emergenza in prima linea. 

Operative H24. La produzione è partita dapprima nella fabbrica Mercedes-Benz di Sindelfingen e si è poi rapidamente estesa ad altri impianti (non solo in Germania) incluso quello di Wörth am Rhein dove solitamente vengono assemblati veicoli industriali. Le 12 stampanti 3D del sito, che vengono impiegate per costruire parti di prototipi e attrezzature per la realizzazione dei mezzi, venivano azionate 24 ore su 24 per sfornare visiere protettive, grazie a set di dati open source. Nell'arco di poche ore ne sono state consegnate 2.500 direttamente nella mani di Volker Wissing, ministro dell'Economia e dei Trasporti e vice primo ministro della Renania-Palatinato.

COMMENTI