Curiosità

Nissan Pavilion
Il parcheggio del museo si paga con l'energia dell'auto elettrica

Nissan Pavilion
Il parcheggio del museo si paga con l'energia dell'auto elettrica
Chiudi

A detta della Nissan si tratta di una prima mondiale. Al Pavilion, il nuovo spazio espositivo del costruttore costruito vicino alla sede della Casa, a Yokohama, i visitatori potranno pagare il parcheggio attraverso la propria auto elettrica: invece degli yen, si corrisponde energia, cedendo parte della carica della batteria al sistema della struttura.

Più che un servizio, una filosofia. Il Nissan Pavilion è un padiglione di 10 mila metri quadri fornito di pannelli solari e alimentato da energia rinnovabile. E la scelta di far pagare la sosta con l'elettricità rientra nella filosofia con la quale l'intero museo, che l'1 agosto finalmente aprirà al pubblico, è stato concepito: ''Mentre il mondo passa alla mobilità elettrica, i veicoli elettrici saranno integrati nella società in modi che vanno oltre il semplice trasporto” ha detto l'amministratore delegato della Casa, Makoto Hucida.

Ci sono anche veicoli in sharing. In questo processo la Nissan è coinvolta sin dal lancio della Leaf, con lo sviluppo di tecnologie per condividere (Nissan Energy Share), immagazzinare (Nissan Energy Storage) e riutilizzare l'elettricità. Il Pavilion offre anche la possibilità di noleggiare mezzi in condivisione per favorire la mobilità dei turisti.

COMMENTI