Curiosità

Peugeot 206 CC
La coupé-cabriolet di razza felina - FOTO GALLERY

Peugeot 206 CC
La coupé-cabriolet di razza felina - FOTO GALLERY
Chiudi

Una scoperta per tutte le stagioni, ma anche per (quasi) tutte le tasche. Se la Mercedes SLK del 1996 viene considerata l’auto che porta alla ribalta la soluzione del tetto retraibile elettricamente, la Peugeot 206 CC è il modello che la rende accessibile a molti automobilisti, dando il via negli anni 2000 a un decennio d’oro per le coupé-cabriolet.

Omaggio alla storia. Del resto, proprio alla Casa di Sochaux si deve l’invenzione di questo genere di vetture, risalente addirittura agli anni 30, quando vede la luce la famiglia di en plein air denominate Eclipse. Ed è proprio rendendo omaggio a tali modelli che il Leone dà vita a una delle cabriolet più vendute di sempre, arrivata sul mercato italiano 20 anni fa, all’inizio del 2001.

Un grande successo. Ben 370.876 saranno, infatti, gli esemplari prodotti: una cifra impensabile per un modello di nicchia, venduto al lancio con prezzi da 32.952.000 lire, più o meno quelli di un’Alfa Romeo 147 a benzina, altra vettura di gran moda all’epoca. Ne parliamo meglio nella nostra galleria di immagini, dove scoprirete la storia e le caratteristiche della versione scoperta della mitica 206.

COMMENTI

  • A mio parere le Cabrio-Coupe', tranne la SLK che e' nata CC, soffrono di una sproporzione nel design della coda. Chi piu' chi meno hanno un posteriore sgraziato che non si armonizza col resto. La 206 non fa eccezione e sarebbe venuta meglio con la classica capote in tela, come la precedente, bellissima, 205
  • Presa nel 2003 versione ESP, con interni in pelle, clima e cambio automatico. Bellissima.
  • Bella. A me quando è uscita piaceva, quasi ci facevo un pensierino, poi ho preso un'auto più pratica (ma comunque una hatchback a 3 porte). Peccato non ci siano più in commercio vetture di questo tipo (se si esclude la Mazda MX-5 RF, comunque a due posti e di una categoria più costosa)
  • Avuta peugeot 106 950cc , scomodissima, ma un motore quasi indistruttibile. Poi presa una 206 plus 1.1 , auto per suicidarsi, motore con difetto che si rompeva con facilità la cinghia di distribuzione , quando frenavi si spegneva sempre il motore , pericolosissimo, appena comprata ruote goodyear, che in velocità si sollevava dalla strada, che se era ghiacciata, non stavo qui a scrivere, bracetti anteriori che si rompevano come pasta frolla , quasi 800 euro di danni, ma vaffanculo peugeot! Dopo aver rifatto mezzo motore , 1200 euro, aver messo la gomme michelin ,va bene, sempre se non si rompe ancora la cinghia di distribuzione , se poi in galleria, ho detto tutto! Adesso la peugeot con la fiat , se le auto sono ancora cosi, sono c...zi amari per la fiat!
  • È stata la mia macchina per 16 anni. 2.0 16V, interni in pelle nera/rossa, identica alla foto nr. 1. Presa nuova nel 2001, venduta le 2017. Mai un problema, é sempre andata benissimo. Problemi si stabilità? Mai avuti, non sono mai uscito di strada.
  • Una delle ultime belle Peugeot. La ricordo con piacere. Oggi PSA produce solamente gabinetti.
  • Bei tempi quando le auto erano cabrio - coupé. Oggi solo ruote alte.
     Leggi le risposte
  • Mi pare ricordare che i primi esemplari avevano problemi stabilità !