Stellantis è realtà. Con la fusione tra i due grandi gruppi FCA e PSA nasce un nuovo colosso composto da 13 marchi, per oltre otto milioni di vetture prodotte ogni anno. Tra queste, non mancano ovviamente le auto elettriche. Del resto, alcuni brand europei del gigante franco-italo-americano si sono mostrati pionieri nella mobilità a emissioni zero, quando nemmeno tedeschi e giapponesi ci credevano. La Panda e le altre Fiat della famiglia Elettra fanno ormai parte della storia della mobilità green, insieme ad altre elettriche che nascevano Oltralpe negli anni 90 con i marchi Citroën e Peugeot. E se allarghiamo il focus a quadricicli come la nuova Citroën Ami, scopriamo che la Casa del Leone aveva già lanciato durante la Seconda guerra mondiale la microcar VLV, la cui produzione sarebbe stata poi interrotta per volontà del Terzo Reich, che aveva in mano la Repubblica di Vichy. Ne parliamo nella nostra galleria d’immagini, dove abbiamo raccolto i veicoli a emissioni zero – diversi da van e mezzi di derivazione commerciale – che sono entrati in produzione con i marchi sotto l'egida di Stellantis.