In occasione del Milano Monza Motor Show, Mazda Italia ha portato sulla pista dell'Autodromo Nazionale un esemplare della MX-5 preparato per le competizioni di drifting e guidato da un campione della specialità, Filippo Pirini.

Un "cuore" da 700 CV. La vettura, forte di 700 CV ottenuti sostituendo il motore originale con un 6 cilindri turbo 2JZ di origine Toyota, si è esibita in pista insieme ad una MX-5 di serie con propulsore 2.0 da 184 CV, guidata dal pilota professionista Marco Bonfatti. Le due vetture non potevano essere più diverse nella livrea: il classico Soul Red Crystal per la spider di serie e una elaborata tinta opale per quella da competizione, forte anche di un enorme alettone in coda, dei parafanghi allargati e di cerchi e pneumatici adatti al drifting.