Curiosità

Porsche
Le Nike di Magnus Walker, uniche come le sue auto

Porsche
Le Nike di Magnus Walker, uniche come le sue auto
Chiudi

Magnus Walker, l'eccentrico collezionista di Porsche famoso per le sue vetture super modificate, ne ha fatta un'altra delle sue. Questa volta, però, non si tratta di un restomod o di un restauro alla sua maniera, ma di un paio di scarpe. Le Nike SB Dunk High Pro Ishod Wair x Magnus Walker per essere precisi, delle sneakers personalizzate a tiratura limitata nate dalla collaborazione con lo skater Ishod Wair. Ispirate alla sua vettura più famosa in assoluto, la Porsche 911 T 277 del 1971 (attualmente dotata di un flat six 2.8 litri raffreddato ad aria), rendono omaggio a un motorismo ormai andato, fatto di sostanza più che d'apparenza. Concetti che hanno scatenato gli appassionati (di auto e di sneakers), che le hanno subito mandate sold out: per averne un paio oggi è necessario spendere oltre 500 euro, cinque volte in più rispetto al prezzo di listino originale di 120 dollari. Logiche (moderne) del "reselling".

Dettagli unici. Le Dunk di Magnus Walker riprendono i colori della 911 numero 277 con parti della tomaia bianche, rosse e azzurre dai toni vintage abbinate a collarini decostruiti di fodera scozzese che richiamano i sedili delle Porsche anni Settanta. Dentro la linguetta non manca il logo Urban Outlaw, una vera e propria firma dell'ex stilista britannico, mentre il numero 277 stampato lateralmente ricorda le tabelle di gara tipiche del motorsport d'antan. Sulle suole è presente la scritta "Nike SB" con lo stesso stile utilizzato per i sottoporta Porsche: una vera chicca per gli appassionati di Zuffenhausen. Non bisogna dunque meravigliarsi che in pochissimo tempo il valore di queste scarpe sia quintuplicato: negli ultimi anni il mercato delle sneakers è stato protagonista di un vero boom e i modelli più rari e ricercati arrivano ad avere quotazioni a cinque - o addirittura sei - cifre. Gli appassionati le collezionano, scambiandosele e vendendole con logiche simili a quelle della Borsa: più è alta la domanda, più si alza il prezzo e più i "reseller" (chi compra e vende abbigliamento per lavoro) ne traggono profitti elevati.

Porsche-Magnus-Walker

Una collezione unica. Magnus Walker è molto famoso tra gli appassionati di auto, ma in pochi conoscono la sua storia. Nato a Sheffield (Inghilterra) nel 1967, si è sempre distinto per la sua mentalità poco convenzionale. Negli anni '80 comprò un biglietto di sola andata per gli Stati Uniti, un Paese che da sempre lo aveva affascinato, ed è proprio Oltreoceano che ha trovato fortuna, inseguendo visceralmente le proprie passioni. A Los Angeles entrò (dal basso) nel mondo della moda, cucendo pantaloni e rivendendoli nei mercatini di Venice Beach, fino a che non venne notato dalla stilista Karen Caid (poi diventata sua moglie) con la quale aprì la sua prima boutique, iniziando ad avere successo e vestendo star dello spettacolo come Bruce Willis e Madonna. Walker comprò poi un intero edificio nell'Art District di Los Angeles, affittandolo per show televisivi e pubblicità fino a quando decise di abbandonare l'attività di fashion designer. Il successo nel mondo della moda gli permise di comprare la sua prima Porsche (una 911 del 1974) già nel 1992, iniziando così la sua collezione. Oggi, dopo quasi trent'anni dalla sua prima Elfer, Magnus Walker è uno dei più grandi collezionisti di Porsche d'epoca al mondo ed è famoso per lo stile delle sue vetture, che a prima vista potrebbero sembrare trascurate, con segni sulla carrozzeria e strappi sui sedili, ma che in realtà sono soltanto "vissute". D'altronde, all'apparenza Magnus ha sempre preferito la sostanza.

COMMENTI