DS, la "dea". Un modello iconico, capace di coniugare bellezza e soluzioni d’avanguardia, prodotto per circa 20 anni in poco meno di 1,5 milioni di unità. Un dato incredibile per una vettura di lusso, forse la preferita del presidente Charles de Gaulle, che riuscì a salvarsi dall’attentato del 1962 anche grazie alle famose sospensioni idropneumatiche dell’auto. All’avanguardia e all’eleganza di tale berlina si ispira il brand DS, nato da qualche anno da una costola della Citroën e oggi in attesa di un futuro al 100% elettrico. Della Casa e dei suoi modelli finora lanciati sul mercato parliamo nella nostra galleria d’immagini, non senza aver prima ripercorso la storia della "dea" a cui essi si ispirano.