Curiosità

TCCT eClassic
Il simulatore di Pininfarina venduto all'asta a un prezzo record

TCCT eClassic
Il simulatore di Pininfarina venduto all'asta a un prezzo record
Chiudi

La cifra è da capogiro, vale prezzo di listino di una supersportiva: poco meno di una Porsche 911 GT3, poco più di un’Audi R8 Spyder V10 RWD, per intenderci. Ma è anche vero che Leggenda, il simulatore della TCCT eClassic battuto all’asta a St. Moritz per la bellezza di 192.000 franchi svizzeri (175.000 euro), non è una postazione di guida come le altre. Oltre a essere stata ideata per far gareggiare (virtualmente) i collezionisti con i loro gioielli d’epoca, senza rischiare migliaia di euro di danni, ha infatti le forme e le finiture di una vettura classica. In tal caso plasmate nientemeno che da Pininfarina.

2021-simulatore-leggenda-07

Rétro moderno. Il prezzo finale a cui il simulatore è stato bandito all’asta ha superato di gran lunga la quotazione di partenza di RM Sotheby’s, a dimostrazione di come questo oggetto sia a dir poco unico nel suo genere. Anzitutto, rappresenta un concentrato di tecnologia moderna – per quanto riguarda la meccanica per la dinamica della postazione e il software di guida – confezionato in un abito artigianale: l'abitacolo vanta rivestimenti di pelle e finiture di legno e alluminio, ed è opposto a un grande display curvo ad alta risoluzione, attraverso il quale ci si immerge nella guida su strada o su pista. Ma se Leggenda ha raggiunto questo costo stellare, è anche perché ha come riferimento l’élite del collezionismo automobilistico.

2021-simulatore-leggenda-01

Si entra in scuderia. La TCCT (acronimo di “The Classic Car Trust”), che ha coinvolto in un progetto analogo anche Zagato, non si limita infatti a proporre preziosi oggetti da collezione, ma punta a offrire esperienze esclusive. Il simulatore dà accesso agli “eClassic Club”, ambienti virtuali in cui i soci, collegati tra loro via app, si incontrano per guidare insieme o sfidarsi sui circuiti di tutto il mondo. Il tutto si fa comodamente da casa, senza complicazioni di tipo logistico e, soprattutto, senza rischi per le vetture d’epoca. I proprietari possono così migliorare la propria guida in sicurezza e, in caso di partecipazione alle competizioni del programma eClassic, possono contare su un supporto organizzativo "virtuale".

COMMENTI

  • Ho letto la notizia su molte testate e tutte riportano la frase: "cifra da capogiro". .... Ora, bisogna vedere qual'è il grado si sofisticazione di questo simulatore e quanto realistica sia l'esperienza per chi si mette al volante, nel caso questa sia molto elevata (non una playstation insomma), la cifra non mi sembra così pazzesca, tenuto conto di quel che costano i simulatori di guida professionale e di volo. ..... e senza utilizzare materiali pregiati nelle finiture dell'abitacolo millantati qui...