Curiosità

James Bond
Le auto della saga di 007 - FOTO GALLERY

James Bond
Le auto della saga di 007 - FOTO GALLERY
Chiudi

Dopo una serie di rinvii dovuti alla pandemia del coronavirus, è finalmente uscito nelle sale italiane “No time to die”, il 25° capitolo dell’intramontabile saga dell’agente segreto 007, per l’ultima volta interpretato da Daniel Craig.

La trama. Diretto dal regista Cary Joji Fukunaga, il nuovo film ha visto il cast impegnato in varie parti del mondo, da Matera a Londra, dalla Norvegia alla Giamaica. Proprio sull’isola del mare Caraibico sembra ormai essersi ritirato l’agente di Sua Maestà, quando l’amico Felix Leither (Jeffrey Wright) lo convince a tornare in azione per aiutarlo a liberare lo scienziato Waldo Obruchev (David Dencik). L’impresa lo porterà sulle tracce del villain Lyutsifer Safin (Rami Malek, premio Oscar come attore protagonista in “Bohemian Rapsody”), in possesso di una pericolosa tecnologia in grado di turbare la serenità del mondo.

James Bond
Le auto della saga di 007 - FOTO GALLERY
Chiudi

I volti femminili. In questa 25° opera, James Bond verrà affiancato sul campo dall’agente Nomi, interpretata da Lashana Lynch, che molti di voi avranno già notato nel trailer al volante di una Aston Martin DBS Superleggera. Del resto, al pari di 007, alle cui auto dedichiamo la rassegna d’apertura, anche le Bond girl possono vantare una ricca serie di veicoli, alcuni dei quali visibili nella galleria d’immagini qui sopra.

In pista con Vettel. La DBS è solo una delle varie vetture britanniche (e non solo) mostrate nella pellicola, dove non manca l’iconica Aston Martin DB5, l’auto più presente nella saga di 007 e in questo nuovo capitolo protagonista di una serie di sequenze mozzafiato tra i Sassi di Matera. Proprio in occasione della distribuzione del film nelle sale, la vettura è stata messa alla frusta da Sebastian Vettel e Lance Stroll, piloti dell’Aston Martin, per una serie di drift in pista, come testimonia il video qui sopra.    

COMMENTI

  • In "Il domani non muore mai del 1997, James Bond usa una 750iL E38 prodotta dal 1994. Quella in foto e' la versione precedente, la E32. Da notare che la 750iL del film, e' la versione americana, ovvero targa 4:3 e luci arancioni tipiche USA.
  • C'è un errorino, nella rassegna delle Girls alla foto 13 c'è scritto che "solo per i tuoi occhi" con Carole Bouquet è del 1960, invece è del 1981 come correttamente indicato nella gallery principale...