Ci sono coupé belle e potenti, ma scomode e poco adatte alle lunghe percorrenze se si viaggia in più di due persone. E poi c’è lei, l’Alfa Romeo GT, che, seppur pratica e spaziosa, non rinuncia a una splendida linea firmata Bertone. Magari non avrà la trazione posteriore di altre storiche vetture di Arese, ma non sfigura affatto con piattaforma e sospensioni mutuate da 156 e 147, all’epoca veri e propri punti di riferimento per sportività tra le tutt’avanti. Fin dal lancio, avvenuto al termine del 2003, è disponibile anche nelle versioni a gasolio (allora irrinunciabili: i tempi cambiano), che ne abbassano i costi di esercizio rispetto ai ben più assetati esemplari a benzina. Non deve quindi stupire se la GT risulta la più venduta tra le berlinette del Biscione degli ultimi tre decenni. Ne parliamo con maggiori dettagli nella nostra galleria d’immagini, dove ripercorriamo la storia e le caratteristiche della celebre coupé di Arese.