Anche con l’arrivo della Giulia, che ha segnato il ritorno della trazione posteriore su una berlina di Arese, il dibattito sullo schema tutt’avanti delle Alfa Romeo non si è mai sopito. Del resto, per i puristi del marchio l’adozione della trazione anteriore, avvenuta per la prima volta negli anni 70 e generalizzata a partire dal decennio successivo, ha finora costituito un grande affronto alla storia del Biscione. Eppure, molte tra le Alfa con spinta all’avantreno rappresentano la storia stessa del marchio, tanto che alcune di esse sono addirittura le auto più vendute di Arese, pur senza sfigurare nelle doti dinamiche, anzi: nei suoi vari anni di produzione, la 156 è stata persino considerata il punto di riferimento della sua categoria per il piacere di guida, nonostante l’agguerrita concorrenza di tedesche spinte dalle ruote posteriori. La troverete nella nostra galleria d’immagini, dove abbiamo raccolto tutte le Alfa Romeo a trazione anteriore.