Curiosità

Land Rover
La Guardia di Finanza arruola 50 Defender

Land Rover
La Guardia di Finanza arruola 50 Defender
Chiudi

La Land Rover ha consegnato 50 esemplari della Defender 110 alla Guardia di Finanza, nella piazza d’Armi della Caserma “Piave” a Roma. Caratterizzate dalla tradizionale livrea grigioverde, le auto saranno destinate al SAGF, il Soccorso Alpino Guardia di Finanza, cui andranno 36 esemplari, e ai reparti operativi per i servizi di polizia (12 esemplari). Altre due Defender saranno invece a disposizione del Corpo.  

Mild hybrid da 200 CV. Le versioni della Defender 110 scelti per la Guardia di Finanza sono le 3.0D AWD Auto S con il sei cilindri turbodiesel da 200 cavalli abbinato al cambio automatico a otto rapporti e alla trazione integrale permanente. Numerosi gli interventi realizzati su misura: oltre ai lampeggianti a Led, è presente anche un faro brandeggiante munito di radiotelecomandi, con cavo dedicato per la ricarica e gestione attraverso il sistema can-bus presente a bordo. Altri due fari supplementari a Led sono posizionati sul paraurti anteriore, poco sopra la targa, e sincronizzati per l’accensione con i dispositivi luminosi principali. All’interno, entrambe le versioni sono state dotate della luce leggi mappa sul montante anteriore destro, di torcia lunga modello SL20P con base di ricarica e cono giallo di segnalazione nel vano portabagagli.

Versatilità e sicurezza. Nell’abitacolo della Defender dedicata ai servizi di polizia si trovano il porta-arma lunga con caricatore inserito, l’alloggio per un secondo caricatore porta munizioni e, nel vano portabagagli, un piano scrittoio ripiegabile dotato di plafoniera luminosa. La versione assegnata al SAGF si caratterizza per modifiche evidenti all’esterno: verricello elettrico anteriore Warn Zeon Platinum 10-S, progettato appositamente per la Land Rover Defender, con forza di trazione massima preimpostata di 4.536 kg e dispositivo di protezione da sovraccarico. Dotato di telecomando wireless con frizione a controllo remoto, il verricello può essere utilizzato in sicurezza restando lontani dall’auto. Una telecamera ne rende inoltre possibile il controllo dall'interno della vettura. La copertura del verricello è stata realizzata a garanzia della sicurezza dei pedoni. Posteriormente, è collocato un gancio di traino estraibile elettricamente con comando remoto dall’interno del Defender 110. Nella configurazione invernale, i mezzi saranno dotati di portasci sul tetto. Le Defender, a differenza di altre vetture in uso alle forze di polizia, sono state verniciate con i colori d'ordinanza e non presentano l’applicazione di pellicole autoadesive per modificarne il colore.

Insieme da quasi 20 anni. La nuova Defender è solo l'ultima delle vetture che il Corpo ha utilizzato negli ultimi 18 anni. La collaborazione tra il marchio del gruppo Tata Motors e la Guardia di Finanza, infatti, è ufficialmente iniziata nel 1994, con la consegna di Defender, Discovery e Freelander, ma già due anni prima era stata avviata una fornitura per contrastare il preoccupante fenomeno delle auto blindate usate dai contrabbandieri come "arieti" per forzare i posti di blocco.

COMMENTI

  • Soccorso alpino con 2 metri di larghezza e quasi 5 di lunghezza ?
  • ...e dire che gli basterebbe passare a Jeep per evitare di rimanere a piedi per strada. Valli a capire!
  • saranno più in officina che in strada..... conoscendo il marchio.....
     Leggi le risposte