Curiosità

Sostenibilità
Un retrofit solare per l'autobus a gasolio

Sostenibilità
Un retrofit solare per l'autobus a gasolio
Chiudi

In occasione del lancio della versione definitiva della Sev (Solar electric vehicle) Sion, la Sono Motors annuncia che il suo Solar bus kit ha raggiunto la fase finale dello sviluppo. Tra qualche mese, le amministrazioni potranno cominciare a trasformare gli autobus a gasolio in mezzi più sostenibili per l’ambiente. Che non richiedono ricarica alla colonnina e nemmeno investimenti ingenti.

Otto metri quadrati. Il Solar bus kit è studiato per adattarsi agli autosnodati lunghi 12 metri, tra i più comuni nelle città europee. In pratica, è un retrofit da installare sui mezzi a gasolio circolanti per abbatterne consumi e quindi emissioni. Gli otto metri quadrati di pannelli fotovoltaici, per complessivi 1,4 kW, vanno installati sul tetto dell’autobus. Fornendo energia al sistema di riscaldamento e condizionamento, promettono un risparmio di 1.500 litri di gasolio l’anno, equivalenti a 4 tonnellate di CO₂.

Doppio risultato. Con una scelta simile le amministrazioni locali potrebbero ottenere due obiettivi. Uno pratico: rendere più sostenibile la flotta del pubblico trasporto a fronte di una spesa relativamente limitata: secondo la Sono, il costo del kit solare si ripaga in tre o quattro anni di utilizzo, in funzione dei chilometri percorsi e del prezzo del carburante. Il secondo, ma non meno importante, è simbolico. Perché è notevole la frustrazione dell’automobilista al quale vengono richiesti sempre più sacrifici (se non la rinuncia totale all’utilizzo della vettura personale), quando vede circolare autobus che si lasciano dietro inquietanti sbuffi di fumo nero.  

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Sostenibilità - Un retrofit solare per l'autobus a gasolio

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it