Curiosità

Persico Zagato 100.2
La "hyperboat" elettrica da oltre 40 nodi

Persico Zagato 100.2
La "hyperboat" elettrica da oltre 40 nodi
Chiudi

Dopo aver creato carrozzerie per 45 diversi marchi di supercar e hypercar, la Zagato passa anche al mondo della nautica. L’atelier milanese, infatti, realizzerà in collaborazione con Persico (uno dei cantieri più evoluti al mondo, già costruttore dello scafo di Luna Rossa) la “hyperboat” Persico Zagato 100.2. Il runabout in questione, ossia un motoscafo da diporto, sarà prodotto in una serie limitata di nove esemplari con un prezzo che oscilla tra gli 820.000 e gli 850.000 euro esentasse. La messa in acqua è prevista alla fine del 2023.

Prodotto del Made in Italy. Il Persico Zagato 100.2 nasce dall’incontro di più eccellenze italiane: al progetto, infatti, partecipa anche la Sealence, startup milanese a cui è affidata la realizzazione del sistema propulsivo con jet marino elettrico. Il motore è un jet pod elettrico da 205 kW (279 cavalli), posizionato fuori bordo, con pescaggio a 69 centimetri di profondità per una velocità massima superiore ai 40 nodi (circa 80 km/h), mentre quella di crociera è di 26 nodi (quasi 50 km/h). Il peso totale della barca è di 2.500 chilogrammi, di cui 500 della struttura (realizzata con materiali compositi). Con una batteria da 88 kWh (posizionata a poppa), la PZ 100.2 ha circa 28 miglia nautiche di autonomia, ma è disponibile anche la “long range” che raddoppia la capacità degli accumulatori a 166 kWh e porta quindi a 50 miglia nautiche la massima percorrenza. 

2022-Zagato-PZ-100-2-002

Pratica e versatile. Un altro aspetto che caratterizza questa runabout tutta italiana è la compattezza dei volumi. Il pacco batteria ha una grande densità energetica (equiparabile a quelli prodotti dalla Tesla), proprietà che ha quindi permesso di contenere la lunghezza a 7,90 metri e la larghezza a 2,45 metri. Grazie a queste dimensioni il motoscafo è quindi carrellabile, per spostamenti su strada oppure attraccabile in darsene lacustri. Un dettaglio che consente l’utilizzo della PZ 100.2 nei laghi e nei fiumi nordeuropei, dove è probita la navigazione di barche con motori endotermici.

Ispirata al classico. Lo stile del motoscafo è essenziale e pulito, la murata laterale (che in gergo automobilistico possiamo associare alla fiancata) ha un profilo slanciato che suggerisce un senso di velocità. E nonostante la vicinanza alla contemporaneità, la PZ 100.2 non perde il lato classico, avendo la sezione del pozzetto ispirato a quello delle barche a vela. Il lato tecnologico è sempre affidato alla Sealence che fornisce la “smartbox”, ossia il cervello il cervello digitale del runabout che contiene tutta la parte di elettronica, essenziale per comandare lo scafo e gestire le inclinazioni e il trim e del motore fuoribordo. La PZ 100.2 ha infine due sedi pilota, ed è omologata per otto passeggeri, con ognuno dei nove esemplari personalizzabile secondo il gusto del cliente.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Persico Zagato 100.2 - La "hyperboat" elettrica da oltre 40 nodi

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it