Curiosità

Taxi volanti
Milano si prepara ai primi "vertiporti"

Taxi volanti
Milano si prepara ai primi "vertiporti"
Chiudi

Milano sogna in grande e nella sua corsa verso il paradigma di città sempre più esclusiva e meno inclusiva annuncia l’avvio nel 2024 dei lavori per la realizzazione di quattro vertiporti, due dei quali in città (a Citylife e a Porta Romana) e altrettanti presso le aree aeroportuali. Lo scopo è dare vita, in vista anche dei giochi olimpici invernali del 2026, a un servizio di aerotaxi elettrici che abbatta i tempi di collegamento tra l’area urbana e gli scali milanesi. Il progetto è stato riferito da Armando Brunini, amministratore delegato della Sea (la società controllata dal Comune che gestisce gli scali di Linate e Malpensa), il quale ha comunicato che allo scopo sarà costituita una nuova società controllata dalla Sea stessa, con la partecipazione dell’azienda specializzata Skyports e di un fondo aeroportuale. L’investimento sarà di circa 30 milioni di euro, per un fatturato ipotizzato nel 2030 intorno ai 13 milioni.

I costi. I prezzi delle corse per Malpensa, che saranno stabiliti dal gestore del servizio (diverso dalla Sea, che si limiterà alle infrastrutture), saranno, secondo le previsioni, di 120 euro a persona, con un calo a 70-80 euro immaginabile quando saranno disponibili velivoli più capienti, in grado di trasportare non due, ma da quattro a sei passeggeri. Il target di clientela è, naturalmente, quello delle classi aeronautiche business e first: così, mentre in città ci si continuerà ad arrabattare per riuscire a trovare un'auto bianca perché il Comune non aumenta il numero delle licenze assoggettandosi  alle pressioni della categoria, un ristretto numero di eletti (2000 al giorno nel 2030, secondo le stime) potrà sottrarsi alla morsa delle auto costrette a viaggiare a 30 all’ora e di biciclette e monopattini, a quel punto diventati il mezzo di trasporto principe nella città disegnata dal sindaco Sala.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Taxi volanti - Milano si prepara ai primi "vertiporti"

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it