Subaru Impreza - Una settimana con la 1.6i Lineartronic Style Navi - Quattroruote.it
Diario di bordo

Subaru Impreza
Una settimana con la 1.6i Lineartronic Style Navi

Subaru Impreza
Una settimana con la 1.6i Lineartronic Style Navi
Chiudi

Lunga 4 metri e 46, larga 1,78 e alta 1,48, con una massa in ordine di marcia di 1.376 kg, la quinta generazione della Subaru Impreza è stata presentata a fine 2017 rinnovata nell'estetica, nelle dotazioni e nei contenuti tecnologici. Tre gli allestimenti disponibili (Pure, Style e Style Navi) abbinati a un'unica motorizzazione, il 1.6i da 114 CV accreditato di una coppia massima di 150 Nm a 3.600 giri e abbinato alla trazione integrale. La versione protagonista del nostro Diario di bordo è la top di gamma Style Navi, proposta con un prezzo di listino di 27.000 euro. Di serie offre quasi tutto: fari a Led, sensori luci e pioggia, cerchi di lega da 17", vetri oscurati, specchi retrovisori ripiegabili e in tinta con la carrozzeria, sistema keyless, volante multifunzione di pelle, climatizzatore automatico bizona, display touch da 8" con navigatore satellitare, connettività Bluetooth, infotainment compatibile con gli standard con Apple CarPlay e Android auto e telecamera posteriore. Ricca anche la dotazione di dispositivi di assistenza alla guida: frenata automatica, mantenimento di corsia attivo, cruise control adattivo e rilevatore dell'angolo cieco. L'unico optional disponibile su questo modello è la vernice metallizzata, che costa 600 euro.

2018-Subaru-Impreza-diario-consumi-1

Tanto arrosto e poco fumo [Day 1]. Chi fra i tanti appassionati del marchio non ricorda le vittorie di questo modello nel mondo dei rally? Ma corse a parte, l'Impreza di successi ne ha conquistati anche sulle strade di tutti i giorni. L'ultima generazione, infatti, si è presentata al mercato con un eredità di tutto rispetto: 2,5 milioni di unità vendute nell'arco di un quarto di secolo, di cui circa un decimo nel Vecchio Continente. Anche se, nel nostro Paese, non registra numeri da urlo: negli ultimi nove mesi, infatti, ne sono state consegnate solo 184. Rinnovata nel solco della tradizione, la quinta serie della berlina giapponese, quindi, crea inevitabilmente aspettative molto alte. Partiamo dall'estetica: il design è muscoloso, scolpito e accattivante, ma ben lontano dall'essere appariscente. E forse è una scelta precisa. Quasi che i tecnici nipponici abbiano voluto sottolineare la volontà del modello di "essere" più che di apparire. A bordo si respira un'atmosfera di grande pulizia e sobrietà, con materiali ricercati per plancia e sellerie, caratterizzate da cuciture a vista e tessuto misto a pelle. Si sta seduti leggermente in basso e con le gambe un po' distese. Molto ben profilato e contenitivo il sedile di guida, che assicura viaggi confortevoli anche dopo ore di guida. Pigiato il pulsante Start, il motore si avvia con un borbottio cupo e un po' invadente a freddo. Dopo qualche minuto, però, l'auto scivola nel traffico fluida e silenziosa grazie anche al buon lavoro del Cvt. A patto di calibrare la pressione del gas, altrimenti lo spunto appare un po' brusco. L'assetto sportivo, lo sterzo pronto e progressivo e il rollio contenuto portano facilmente a cercare maggiore brio. A quel punto, però, il cambio Lineartronic ha un leggero ritardo nell'interpretare le intenzioni di chi è al volante. Anche l'accelerazione lascia un po' di amaro in bocca, perché con i suoi 150 Nm il Boxer aspirato non offre una spinta entusiasmante. Solo facendo salire il numero di giri, il motore diventa più progressivo, soprattutto ad andature autostradali. Dopo tutto questo, vi sarete chiedendo quanto consuma: il responso del computer di bordo, al termine del mio viaggio quotidiano (165,9 km) è di 7,6 litri per 100 km, ossia poco più di 13 km al litro. Roberto Barone, redazione Online

2018-Subaru-Impreza-diario-0b

Che brutti scherzi gioca l’immaginazione [Day 2]. Ti dicono che stasera guidi un’Impreza e già ti senti un po’ Colin McRae, un po’ Richard Burns (compianti, entrambi), un po’ Petter Solberg, tutti e tre capaci di vincere un Mondiale Rally con le berline nipponiche (che portarono a casa anche tre titoli Costruttori). E invece… Tra le mani ti trovi una paciosa e poco appariscente berlina, spinta da un quattro cilindri dall’architettura “piatta” che evocherebbe ben nobili propulsori (Ferrari, Alfa, Porsche, per dire), ma che alla fine si rivela un tranquillo 1.600 dalla non esuberante potenza di 114 CV. Tant’è: oggi, comunque, quello che mi aspetta è il solito rally casa-ufficio-casa e non il Monte, né il RAC, e più che con i salti e le betulle del 1.000 Laghi, è con le buche e i tombini delle strade cittadine che devo fare i conti. Quindi, messo il cuore in pace, cerco di apprezzare la dote principale di questa Impreza, che mi sembra risponda al nome concretezza. Di fronzoli, infatti, ne trovo pochi; di sostanza, invece, tanta. A fronte, infatti, di un listino ragionevole, reperisco una dotazione di Adas che forse avrebbe fatto impazzire di rabbia uno dei citati maestri dei rally, abituati a mantenere loro il controllo totale sulla vettura che tenevano tra le mani (e che non restava dritta neanche in parco chiuso), ma che nelle prove speciali delle nostre vie quotidiane innalza considerevolmente i livelli di sicurezza. Mi risparmio, per fortuna, la frenata automatica d’emergenza, della quale - almeno stavolta - non ho bisogno, ma nel traffico mi risultano di apprezzabile aiuto il lane keeping, prezioso in tangenziale, e, soprattutto, il rilevatore di veicoli nell’angolo cieco, ormai indispensabile in una circolazione fatta di schegge impazzite. Quanto alla meccanica, poco da dire: la potenza è quella che è, sufficiente senza essere esaltante, il cambio Cvt, pur perfezionato, continua a non convincermi. Sarà colpa di una mia guida nervosa, come non mancano di sottolineare i colleghi più esperti, di una certa irrefrenabile tendenza ad approfittare dei varchi nel traffico per cercare inutilmente di guadagnare la pole position prima del semaforo, ma quel salire infinitamente, senza mai dare l’impressione d’inserire un nuovo rapporto, ancora mi lascia perplesso. Emilio Deleidi, redazione Inchieste

2018-Subaru-Impreza-diario-38

Piede graduale [Day 3]. Ritorno volentieri, nella “mia” giornata, sull’abbinata tra l’1.6 boxer e il cambio Lineartronic. Ebbene, va da sé che un motore aspirato da 114 CV e la trasmissione Cvt non sono esattamente sinonimo di sportività pura. Ed è la prima cosa da tenere a mente quando ci si accosta a questa Subaru Impreza, che riserva, in ogni caso, tanti punti forti in settori diversi. Insomma, bisogna cercare di sfruttare la vettura al meglio, per quelle che sono le sue qualità. Guida nervosa? Si può fare, certo, ma bisogna mettere in conto che così il confort si riduce, a causa del repentino aumento di giri del motore; in più i consumi lievitano. Peraltro, dopo un paio di accelerate il “gioco” è scoperto: basta rispondere con un sapiente dosaggio del gas e del rilascio, e l’effetto si smorza in breve, perché il Lineartronic asseconda la guida graduale. Sì, la risposta all’acceleratore è molto reattiva, così come è rapida la conseguente salita di giri. Immagino che ciò sia dovuto anche alla coppia non esuberante dell’1.6 aspirato, tanto che l’effetto risultava molto poco evidente su altre Subaru equipaggiate con i più “robusti” 2.0 e 2.5. Restano, comunque, gli efficaci “cambi” marcia (non ci sono i paddle) e la funzione kick-down. Insomma, a mio parere il Lineartronic è una buona soluzione per la città e il viaggio, in cui si procede con un filo di gas e una buona qualità della vita a bordo (l’abitacolo è ben insonorizzato). Le doti della Impreza, però, non sono finite: con la seduta e il baricentro piuttosto bassi, la due volumi Subaru vanta un comportamento stradale sicuro ed equilibrato, e il merito va alla trazione integrale quanto all’elettronica. L’assetto è votato al confort, e lo senti quando transiti su buche o irregolarità, ma la tenuta di strada resta elevata. E questo è un valore aggiunto per chi cerca in un’auto soprattutto affidabilità e versatilità d’uso. Andrea Stassano, redazione Autonotizie 

2018-Subaru-Impreza-interni

Spaziosa e pratica [Day 4]. Va bene, lo ammetto: anch'io ci sono rimasto un po' male. Quando mi hanno detto: "Stasera prendi tu l'Impreza", vuoi per assonanza, vuoi perché è difficile cancellare dalla memoria l'adrenalina di certe accelerazioni al volante della vecchia WRX (la tre volumi MY 2004), mi aspettavo senza dubbio una vivacità diversa. Ma questa Subaru, lo si capisce subito, punta a tutt'altro genere di pubblico. Se da un lato è molto buona l'accoglienza per il guidatore e chi gli siede accanto, con comode sedute e diversi vani portaoggetti, lo spazio a disposizione di chi si accomoda sul divano posteriore è quasi da sport utility. E se non fosse per il tunnel centrale e per il fatto che lo schienale è, in realtà, il fondo di un bracciolo con porta bevande e, quindi, un po’ duro, anche il quinto passeggero potrebbe viaggiare accanto agli altri senza il minimo problema. Non male, inoltre, la capacità del bagagliaio di 450 litri, con in più la possibilità di abbattere il divanetto in maniera frazionata e di ottenere un piano di carico perfettamente livellato. Bisogna quindi scordarsi il piacere di guida? La risposta negativa a questa domanda sta nella sorprendente stabilità di questa Impreza che, complici l’assetto rigido e le quattro ruote motrici, consente di affrontare curve e tratti veloci sempre in totale sicurezza e a velocità superiori alla media. Tutto ciò si ripercuote, almeno in parte, sulla qualità della vita a bordo, con le sospensioni che faticano ad assorbire le sconnessioni del manto stradale. Migliorabile anche l’insonorizzazione, con i decibel del motore che invadono l’abitacolo, soprattutto in accelerazione, mentre ho trovato comodi ed efficaci i fari a Led adattivi con funzione di cornering. Ottima, inoltre, la frenata, con il pedale molto progressivo e davvero ben modulabile. Nota positiva, infine, per il sistema d'infotainment: oltre a una navigazione abbastanza intuitiva, mi è piaciuta la presenza dei principali comandi (Home, Radio, Map, Apps e Media) duplicati su ampi tasti fisici subito sotto il display da 8 pollici, perché consentono di passare da un menù all'altro in maniera immediata e senza distogliere troppo a lungo gli occhi dalla strada. Alessandro Carcano, redazione Mercato
 

2018-Subaru-Impreza-diario-10

Sei un subarista se… [day 5]. Chi va più controcorrente della Subaru, nel mondo automobilistico? Direi nessuno, osservando i modelli e le motorizzazioni, eppure chi l’ha guidata, e ancor di più chi ne possiede una, difficilmente rimane deluso. Uno strano mix di sensazioni che vanno dal “fatta bene, solida” al “dà sicurezza”, o ancora “vale molto per quel che costa”. Sarà l’heritage delle vittorie nei rally, la perfetta padronanza di tecnologie indubbiamente di pregio (trazione integrale e motore boxer) e l’aggiornamento ai sistemi più moderni in termini di assistenze alla guida, ma è un fatto assodato: quelli che hanno sposato il marchio delle Pleiadi - i subaristi – sono diventati una specie di ordine religioso antico e saggio, che vede il mondo delle quattro ruote con occhi diversi. Prendiamo, per esempio, la vivacità di questo motore della Impreza, aspirato e a benzina: è senza alcun dubbio al di sotto della media dei millesei, con poco più di 71 CV/litro e una coppia di soli 150 Nm. La Casa dichiara uno 0-100 km/h di oltre 12 secondi, eppure non troverete in giro nemmeno una lamentela riguardo a questo indiscutibile gap prestazionale, e il cambio CVT, che su tante altre auto ha (o ha avuto) quel feedback acustico così sgradevole, qui non scontenta nessuno. Anche perché basta una forte pioggia o una strada sterrata (per non parlare della neve) e la Impreza, al pari delle altre Subaru, emerge per le qualità della trazione integrale perfettamente bilanciata, la maneggevolezza, la capacità di rendere facile il terreno difficile, anche per chi è alle prime armi, una qualità che è stata ulteriormente affinata con i controlli elettronici di ultima generazione. Semmai della Impreza, berlina a due volumi con un’altezza da terra di 13 cm, ci si può lamentare della poca capacità di superare ostacoli pronunciati. Il tema dei consumi ha il suo peso nella gestione di quest’auto: molti scelgono di trasformarla a Gpl con soddisfazione e grandi risparmi. In questo caso, documentatevi per bene perché i motori boxer hanno una posizione delle valvole del tutto peculiare e la registrazione periodica può essere laboriosa, per non dire costosa. Carlo Bellati, redazione WebTV

COMMENTI

  • Quando acquisto un'auto bado mi concentro esclusivamente su tre aspetti: 1) sicurezza attiva/passiva; 2) confort; 3) consumi. Sono un sincero estimatore del marchio e non seguo la moda, perché preferisco la concretezza: la sicurezza dell'Impreza è ai massimi livelli (inoltre, meccanicamente è al top, come tutte le Subaru) e, a quanto pare, anche il confort è elevato. Per quanto riguarda i consumi, rimpiango il boxer diesel: con l'1.6 aspirato a benzina non potrà mai diventare una "stradista". Peccato...
  • Considerazioni personali. Perchè comprarla. Per l'originalità tecnica piena di pragmatismo, con la trazione integrale e l'assetto sportiveggiante, che significano andare ovunque e con qualunque tempo in sicurezza, ma anche per l'estetica sobria e sportiva al tempo stesso (ed aggiungo che ormai parecchie blasonatissime Case Europee dovrebbero prendere esempio). Perché non comprarla. Motore asfittico e cambio da scooter, sì va beh dite finché volete che è cambiato e migliorato ma o mi date un manuale, o un "buon" automatico (doppia frizione oppure convertitore ma moderno e con almeno 7 marce) oppure ve lo tenete. Idem per il motore aspirato a benzina, o mi date un buon turbodiesel oppure ve lo tenete. Perché 4R insiste nel pubblicare articoli che sembrano scritti da un liceale entusiasta ed infantile, che per parlare di una berlina da famiglia deve sfoggiare gratuitamente la sua cultura elencando inutilmente sigle di competizioni e nomi di campioni: boh, su questo mi arrendo, proprio non capisco.
  • Design esterno molto brutto. Sembra una Koreana di 25 anni fa.
  • Possiedo una XV 2.0 con CVT, posso dire che come cambio CVT è molto buono per la mia esperienza(per motivi di salute ho solo e sempre guidato auto con cambio aut.), certo il DSG è il top lo riconosco(provato). Poi che a questi motori aspirati manchino un po' di coppia sono il primo a dirlo. Se adottassero un DSG e un piccolo turbo per dare più coppia in basso sarebbero le auto perfette. Forse però con più coppia dovrebbero rivedere il telaio? non so credo.
  • Possiedo una XV 2.0 con CVT, posso dire che come cambio CVT è molto buono per la mia esperienza(per motivi di salute ho solo e sempre guidato auto con cambio aut.), certo il DSG è il top lo riconosco(provato). Poi che a questi motori aspirati manchino un po' di coppia sono il primo a dirlo. Se adottassero un DSG e un piccolo turbo per dare più coppia in basso sarebbero le auto perfette. Forse però con più coppia dovrebbero rivedere il telaio? non so credo.
     Leggi risposte
  • Per la questione cambio CVT, questo lavora e fa lavorare il motore in modo corretto. Tu con l'acceleratore richiedi una certa potenza e il motore si porta al regime giusto per erogarla. Negli aspirati, il grosso della potenza sta a > 4k RPM. Se si critica questo comportamento più che corretto dell'accoppiata "benzina aspirato + CVT" significa non aver chiaro come funziona un benzina aspirato. Per chi invece commenta "è brutta", ma almeno citano le doti meccaniche, rispondo: son gusti :) DIpende che priorità si vuole dare all'acquisto di una vettura di questo tipo. Per chi infine commenta "è brutta" e basta ... beh ... dai, non spreco fiato.
     Leggi risposte
  • ho provato la Xv con lo stesso gruppo motore-cambio e trovato il propulsore decisamente scarso di coppia:perche' non offrire in Europa una versione meno potente dell'1.6 turbo della Levorg?
  • la macchina sarà anche buona, per carità, ma almeno questa motorizzazione è un non-sense e lo stesso il cambio cvt, forse non si doveva chiamare IMPREZA e allora sarebbe stato tutto diverso....
     Leggi risposte
  • Questa impreza costa di listino (lo street price potrebbe essere invece molto diverso) più o meno come la Captur del diario della settimana precedente, ciò fa capire come e quanto la versione initiale Paris di quel modello sia fuori mercato. ...... Circa la Subaru di oggi: certamente la linea esterna non è di quelle che fanno voltare a guardarla quando la si incrocia. Gli interni sembrano più appaganti del passato dal punto di vista del tatto, alla vista invece a mio gusto siamo ancora lontani dalle migliori realizzazioni del segmento. Ora va di moda il tablet appeso sopra la plancia, non è esattamente il massimo dell'integrazione, ma qui quello "scatolotto" che contiene il computer di bordo sembra quasi un'aggiunta da tuning comprato al negozio cinese. ..... Capitolo meccanica: il motore aspirato come noto sta divenendo un pò desueto, chi si è abituato alla coppia dei sovralimentati, la quale è disponibile fin dai regimi più bassi, farà una fatica enorme a ritornare al motore che deve essere "tirato" in alto per avere uno spunto accettabile. .... Cambio Lineartronic, purtroppo non sono ancora riuscito a provarlo di persona, da molte parti ho letto che sarebbe un riferimento per gli automatici, diciamo che già il simulare elettronicamente le singole marce significa ammettere che il CVT ha un comportamento inadeguato al piacere di guida, e dal quel che leggo dal Day1 di Barone, sembra che qualche critica emerga sulla sua risposta soprattutto se si guida in modo allegro, (che è poi proprio il punto debole di questa tipologia di trasmissioni), vedremo nei prossimi giorni se altri redattori saranno più specifici, in passato su altre prove di modelli Subaru hanno purtroppo un pò glissato l'argomento. ...... in definitiva direi che se per luogo di residenza e abitudini di vita si ha necessità della trazione integrale, allora questa impreza è un'ottima scelta e tra 'altro non ha molte concorrenti, in caso contrario non riscuoterà grandissimi consensi alle nostre latitudini, e a cui la rinuncia al motore diesel da parte dei giappi non aiuta ad intercettare chi percorre molti chilometri all'anno e che si sobbarcherebbe con difficoltà i 10/13 Km con un litro di verde....
     Leggi risposte
  • Meccaniche raffinate e indistruttibili ma linee:a parte la Levorg...inguardabili.Non mi pronuncio sui SUV che ritengo:mio parere personale, auto insulse se non per chi vive in inverno il luoghi di montagna con neve e ghiaccio per molte settimane.
     Leggi risposte
  • 13 km/l? Mah......
  • Pietro schiavo, non sei obiettivo,hai sicuramente un'audi
  • Ho fatto 315000 km con l'impresa 2.0, il motore 1.6 con il quale abbiamo fatto altri 220000 km è insufficiente. Aspettiamo il 2 litri
  • Il motore minimo qui, è il 2.0 benzina imho. Perchè non provano quello?
     Leggi risposte
  • Ora arriveranno i soliti pistolotti, che Subaru è un'auto da veri intenditori, che non è per gli sciocchi che la devono sfoggiare all'aperitivo, e la solita sfilza di banalità. Ma si può affermare molto semplicemente che è di una bruttezza e banalità sconcertanti?
     Leggi risposte



  • FOTO


    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19704/poster_019.jpg Nuova Subaru Impreza: l'abbiamo guidata a Maiorca http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/nuova-subaru-impreza-l-abbiamo-guidata-a-maiorca Première https://video.player.edidomus.it/video/1/2/6ff8404c-776a-4624-9205-87bcac0fa65b?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19704/poster_019.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/19704/poster_019.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23631/PRESA-PER-UN-GIORNO-DAY 5.jpg Presa per un giorno - Hyundai Kona EV: l'auto del futuro? http://tv.quattroruote.it/mondo-q/mondo-auto/video/presa-per-un-giorno-pt-5-mov Mondo Q https://video.player.edidomus.it/video/1/2/2d7918e4-cc65-4e47-8661-f2ab6ce8baab?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23631/PRESA-PER-UN-GIORNO-DAY 5.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/23631/PRESA-PER-UN-GIORNO-DAY 5.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23599/thumb 500.jpg La nuova 500 3+1 vista dal vivo: si passa dalla porticina? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/la-nuova-500-3-1-vista-dal-vivo-si-passa-dalla-porticina- Prove https://video.player.edidomus.it/video/1/2/4cfcfb1c-b9de-4960-8846-86589c534d83?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23599/thumb 500.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/23599/thumb 500.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23582/PRESA PER UN GIORNO DAY 4 real.jpg Presa per un giorno - Hyundai Kona EV: la disciplina del silenzio http://tv.quattroruote.it/mondo-q/mondo-auto/video/presa-per-un-giorno-hyundai-kona-ev-la-disciplina-del-silenzio- Mondo Q https://video.player.edidomus.it/video/1/2/a447e7e3-462c-4097-9e3a-ee6bc43f8fbc?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23582/PRESA PER UN GIORNO DAY 4 real.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/23582/PRESA PER UN GIORNO DAY 4 real.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23553/CITROEN AMI.jpg Citroën AMI: l'abbiamo guidata nel traffico cittadino http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/citro-n-ami-l-abbiamo-guidata-nel-traffico-cittadino Prove https://video.player.edidomus.it/video/1/2/32904a9c-5eb1-492a-ae24-4224f2480b8a?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23553/CITROEN AMI.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/23553/CITROEN AMI.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23529/Thumb 3.jpg Presa per un giorno - Hyundai Kona EV: le sorprese dell'imprenditore http://tv.quattroruote.it/mondo-q/mondo-auto/video/presa-per-un-giorno-hyundai-kona-ev-le-sorprese-dell-imprenditore- Mondo Q https://video.player.edidomus.it/video/1/2/5eaf0fa0-7940-4726-b377-ef3012f11811?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23529/Thumb 3.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/23529/Thumb 3.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23526/poster_60322d58-af71-4142-b541-02779d533e40.jpg Diario di bordo, Day 5 - Citroën C5 Aircross Shine http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-day-5-citro-n-c5-aircross-shine Prove https://video.player.edidomus.it/video/1/2/4da4b6f3-6e36-4196-a660-ab1a38b0252b?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23526/poster_60322d58-af71-4142-b541-02779d533e40.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/23526/poster_60322d58-af71-4142-b541-02779d533e40.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23521/poster_cb92337a-47d5-4431-a7bb-5da2ef33be54.jpg Diario di bordo, Day 4 - Citroën C5 Aircross Shine http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-day-4-citro-n-c5-aircross-shine Prove https://video.player.edidomus.it/video/1/2/fe2106a5-33c2-4262-a8ff-a79140f7b5e8?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23521/poster_cb92337a-47d5-4431-a7bb-5da2ef33be54.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/23521/poster_cb92337a-47d5-4431-a7bb-5da2ef33be54.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23517/Presa per uun gg Day 1.jpg PRESA PER UN GIORNO - Hyundai Kona EV: dalla bici all'auto elettrica http://tv.quattroruote.it/mondo-q/mondo-auto/video/presa-per-un-giorno-hyundai-kona-ev-dalla-bici-all-auto-elettrica Mondo Q https://video.player.edidomus.it/video/1/2/3f92a7b4-7481-46d1-becd-9a48ec556e25?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23517/Presa per uun gg Day 1.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/23517/Presa per uun gg Day 1.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23515/QRT_QRT_CITROEN_C5_AIRCROSS 0083_155090.jpg Diario di bordo, Day 3 - Citroën C5 Aircross Shine http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-day-3-citro-n-c5-aircross-shine Prove https://video.player.edidomus.it/video/1/2/31757d8e-693a-4869-a086-4014ee5e5235?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23515/QRT_QRT_CITROEN_C5_AIRCROSS 0083_155090.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/23515/QRT_QRT_CITROEN_C5_AIRCROSS 0083_155090.jpg

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca