Opel Una settimana con la Corsa GSi

Redazione Redazione
Opel
Una settimana con la Corsa GSi
Chiudi
 

Il Diario di bordo di questa settimana ha come protagonista la Opel Corsa GSi, la più piccola delle sportive di Rüsselsheim. Si tratta del secondo modello, dopo la Insignia, a riprendere la storica denominazione GSi, acronimo di Grand Sport Injection, riservata alle versioni più sportive della gamma Opel, prima dell'introduzione, nel 1999, della sigla Opc (Opel Performance Center). Presentata trent'anni dopo la prima Corsa GSi (1988), la nuova sportiva monta un motore 1.4 turbo da 150 CV e 220 Nm che le permette di scattare da 0 a 100 km/h in 8,9 secondi e di toccare una velocità massima di 207 km/h. L'unica trasmissione disponibile è la manuale a sei rapporti abbinata alla trazione anteriore. Rispetto alle altre Corsa, la GSi è caratterizzata dalla presenza di diversi dettagli estetici esclusivi, come i paraurti sportivi, lo spoiler posteriore, la calandra a nido d'ape, le calotte degli specchietti retrovisori carbon look e lo scarico cromato, mentre all'interno dell'abitacolo sono presenti un volante sportivo e un pomello del cambio di pelle. Le modifiche principali riguardano tuttavia la meccanica con un telaio Opc con sospensioni sportive, cerchi di lega da 17" e un impianto frenante con pinze rosse. Di serie sono previsti il cruise control, le luci diurne a Led, gli specchietti esterni riscaldabili e regolabili elettricamente, l'Hill Start Assist, il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici, i finestrini posteriori oscurati, il climatizzatore manuale con filtro antipolline, la radio Cd Bluetooth con lettore Mp3 e i comandi al volante. Con queste dotazioni, la Corsa GSi ha un listino base di 19.600 euro ma, nel caso del modello protagonista del nostro Diario di bordo, il prezzo finale è di 25.150 euro. Oltre ai cerchi di lega da 18" (350 euro), l'esemplare utilizzato ha una verniciatura Mandarin Orange (800 euro) e dispone di sedili Recaro di pelle (2.000 euro), fari allo xeno (500 euro), infotainment Navi R 4.0 IntelliLink (850 euro), sensori di parcheggio anteriori e posteriori (300 euro), videocamera di retromarcia (350 euro), quadro strumenti con display monocromatico (100 euro) e climatizzatore digitale (350 euro).

2019-Opel-Corsa-GSI-diario-6a

Sportiva sì, ma senza strafare [Day 1]. I suoi numeri sono abbastanza indicativi (li potete leggere in dettaglio nell'introduzione): chi opta per questa variante della Corsa antepone il piacere di guida a tutto il resto. Basta poco, anche a livello estetico, per intuire la sua vocazione: dai cerchi da 18", dietro i quali spiccano le pinze rosse dell'impianto frenante, allo spoiler posteriore, dal volante, con la parte inferiore della corona appiattita, alla pedaliera di alluminio, fino ai sedili sportivi della Recaro, un optional che conferisce al suo look un aspetto ancora più "racing". In ogni caso, ciò che emerge al termine del mio giro è la sua capacità di adattarsi abbastanza bene a tutte le situazioni. Certo, le tre porte richiedono una certa elasticità per accedere al divano posteriore, sul quale, soprattutto i più alti sono un po' sacrificati. Ma per il resto, negli spostamenti quotidiani la Opel Corsa GSi sa accompagnare chi guida e i passeggeri senza troppe costrizioni. Un po' perché le sedute di pelle sono ben imbottite e tutto sommato comode, un po' perché l'assetto, che quando ci si dà dentro col gas tiene l'auto incollata alla strada, risponde abbastanza bene sulle sconnessioni del manto stradale. Intendiamoci: non è morbida, ma neanche così estrema come si potrebbe pensare, così come la frizione, più pesante delle versioni standard, non affatica eccessivamente nel traffico. Il cambio è un po' contrastato negli innesti, ma preciso, e la frenata, che all'inizio può spiazzare perché il pedale ha una corsa molto lunga, in realtà si rivela davvero ben modulabile e, soprattutto, incisiva, quando servono energiche decelerazioni. Infine un accenno al motore. Magari non prontissimo ai bassi regimi, si rivela davvero molto elastico nella guida in souplesse e superati i 3.500 giri spinge davvero forte fino alla zona rossa del contagiri. Alessandro Carcano, redazione Mercato

2019-Opel-Corsa-GSI-diario-29

Vivace e versatile [Day 2]. Seduto in basso e fasciato dal bel sedile corsaiolo Recaro, “cerco” la cintura di sicurezza. È là indietro, sul montate arretrato, prodotto della carrozzeria a tre porte: per recuperarla, serve qualche contorsione. Per il resto mi sistemo bene al volante (bello, ma un po’ grande), anche grazie alle regolazioni manuali generose e a quella continua dello schienale. Un’occhiata alla console: il monitor è collocato troppo al centro e i comandi del climatizzatore sono molto “bassi”. Piace, invece, la classica leva del freno a mano. Su strada si apprezza subito lo spessore della Corsa GSi: l’assetto, infatti, è rigido e “sostiene” molto bene la guida in curva, con pochissimo rollio sulle gomme da 18”. Per contro, gli ostacoli cittadini - rotaie, buche e affini - non risultano lievi, pur senza arrivare a reazioni davvero fastidiose. Ma la sua parte, nel “pacchetto”, la fa anche l’1.4 turbo: un motore equilibrato, più regolare ed elastico che pronto, dotato, in ogni caso, di una bella spinta fino a 6.500 giri. A quel punto, entra come una mannaia il limitatore, e compare sul display l’avviso “motore in fuorigiri”, con tanto di punto esclamativo. Non ricordavo una cosa simile. Il quattro cilindri da 150 CV è vivace (anche se non un razzo nel perdere i giri), ma potrebbe esserlo di più, se i rapporti del cambio fossero un po’ più ravvicinati. Detto questo, ci si diverte tra una curva e l’altra sulla Corsa GSi, e il merito va alla sicurezza che l’auto infonde e allo sterzo pronto e dal carico non eccessivo. Inoltre, la vettura è sensibile quel che basta al tiro-rilascio in curva, e quindi te la senti bene addosso, nella guida impegnata. Il cambio, un manuale a sei marce, ha leva alta e frizione dalla corsa lunga, ma non troppo pesante: gli innesti sono un po’ contrastati, ma non si sbaglia un colpo quando si alza il ritmo. E, con la pedaliera ben studiata, ci si può esibire anche in qualche punta-tacco. Andrea Stassano, redazione Autonotizie     

2019-Opel-Corsa-GSI-diario-13

Non chiedetele quanto consuma [Day 3]. Atletica lo è di sicuro, sportiva forse è una definizione eccessiva. Sotto quel "musetto" da cattiva abbinato all'assetto ribassato, il 1.4 turbo da 150 CV spinge fluido e progressivo sopra i 3.000 giri, mentre al di sotto di questa soglia risulta un po' "vuoto" e poco pronto. Molto belli e contenitivi i sedili Recaro, che seppur dallo stile racing a me appaiono eccessivamente rigidi, soprattutto considerando che questa GSi è destinata più alle strade cittadine (con l'immancabile dotazione di pavé, rotaie e tombini) che ai cordoli di un tracciato. Lo sterzo è diretto e regala un buon feeling con l'asfalto, mentre per quanto riguarda le sospensioni il confort viene in secondo piano (davvero qualcuno lo cerca su una vettura del genere?) a vantaggio della tenuta di strada, caratteristica che ovviamente si "paga" sui dossi e sulle buche. Buona la visibilità, anche se il grosso montante anteriore limita il raggio d'azione. Ad andature autostradali, inoltre, sono parecchi i decibel che filtrano nell'abitacolo. Tirando le somme, questa tre porte - segmento in via di estinzione - dal giallo sgargiante non ti proietta nel mondo etereo delle piccole tutto pepe che t'incollano al sedile, ma c'è comunque margine per divertirsi. Il display touch dell'infotainment (posizionato troppo in basso) ha una grafica essenziale pur essendo intuitivo nell'utilizzo e offre la compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay. Nel pozzetto, poi, un po' nascosti e difficili da raggiungere senza distogliere lo sguardo dalla strada, si trovano una presa Usb e una da 12 V. Con molta sorpresa e disappunto, infine, ho appurato (dopo averlo cercato ovunque nel menu) che su questa Corsa non è presente l'indicatore del consumo di carburante: è la prima volta che mi capita... Roberto Barone, redazione Online

2019-Opel-Corsa-GSI-diario-11

Tra passato e presente [Day 4]. Ho sempre amato le Opel sportive. Intendiamoci bene: quelle da rally, soprattutto, che preparava Conrero, un nome che agli appassionati fa di sicuro rizzare le orecchie. Sto parlando delle Kadett GT/E Gruppo 2 degli anni 70, per dire, con quel loro inconfondibile giallo, delle incredibili Commodore GSE, dell’Ascona 400 che permise a Tony Fassina e Rudy Dal Pozzo nell’81 di vincere il campionato italiano e nell’82 di aggiudicarsi addirittura quello europeo. In quella bella storia ci fu anche una GSi, esattamente una Kadett 2.0 16 valvole che s’impose nel Superturismo tricolore del ’91. Cosa c’è di tutta questa nobile stirpe nella Corsa GSi che mi trovo fra le mani? Il giallo, direi. E una certa propensione a distinguersi per la vistosità dell’allestimento, fatto per non passare inosservati. Troppo poco, direte voi? I tempi sono cambiati, la Opel è passata in mani francesi, la Corsa è uno degli ultimi prodotti della vecchia gestione, di gare non si parla più per questo marchio, visto che nei rally il gruppo PSA è già fin troppo ben rappresentato da Citroën (WRC) e Peugeot (ultimo ed ennesimo titolo italiano nel 2018). Bisogna, dunque, accontentarsi di quanto di sportivo regala questa GSi, look a parte. Con i colleghi condivido l’apprezzamento per l’allungo del turbobenzina da 150 CV, garanzia di divertimento, così come le perplessità per un cambio che meriterebbe innesti meno contrastati e più veloci. Mi piace la reattività dello sterzo, apprezzo meno una certa rigidità delle sospensioni sui tombini milanesi (mai che l’asfalto venga livellato, quando viene rifatto il manto…), ma la sportività impone pure qualche sacrificio. Anche economico, visti i 25 mila e più euro ai quali si arriva mettendo mano alla lista degli optional di questa GSi. Emilio Deleidi, redazione Inchieste

2019-Opel-Corsa-GSI-diario-33

Bell’assetto, ma le cinture… [Day 5]. Apro la portiera sinistra e mi siedo senza particolari difficoltà sul sedile Recaro, rigido e molto profilato. In un attimo trovo la mia posizione di guida alzando il volante: è tutto al posto giusto. Cerco la cintura di sicurezza ma non la trovo, provo a girarmi ma il sedile mi limita nei movimenti: per raggiungerla devo infilare alla cieca il braccio sinistro tra la portiera e lo schienale, cercando “a tatto” la cintura, sistemata in una posizione davvero scomoda per via della carrozzeria a tre porte. Inizia così il mio primo contatto con la piccola tedesca, anche se c’è da dire che sui sedili sono presenti dei piccoli supporti di plastica che, pur essendo pensati proprio per agevolare l’accesso alle cinture, non sono per niente pratici. Perdono subito questa imperfezione fiducioso che una volta girata la chiave nel blocchetto questa GSi si sarebbe fatta perdonare questo e altri dettagli in cui l’avevo già colta in fallo (come l'assorbitore d'energia d'Arpro, esteticamente simile al polistirolo, visibile dietro alla griglia anteriore). Il quattro cilindri è inaspettatamente silenzioso, sia all’accensione, sia alle andature meno sostenute. Alzando il ritmo fa sentire timidamente la propria voce ma non è mai eccessivamente rumoroso: la spinta, nella parte centrale del contagiri, non manca e l’erogazione, pur essendo regolare, non è molto corposa. A fronte di un assetto davvero eccellente nella guida sportiva (meno, per via della sua rigidità, nell’utilizzo di tutti i giorni) il 1.4 turbo risulta, però, quasi sottodimensionato: 150 CV non sono pochi, sia chiaro, ma con un comparto sospensivo di questo livello si arriva a rimpiangere qualche decina di cavalli in più. Il cambio non brilla per rapidità negli innesti e personalmente avrei preferito dei rapporti più corti per avere ancora più spunto, ma lo sterzo non è niente male: leggero e abbastanza progressivo, è molto preciso nella zona prossima al punto morto. Per il resto la Corsa sente il peso dell’età (è rimasta sostanzialmente invariata dal 2014): l’infotainment, per esempio, è posizionato molto in basso e, praticamente, non ha funzioni avanzate di connettività. Il salvataggio in corner arriva solo grazie alla compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay. Mirco Magni, redazione Online

COMMENTI

  • Sarà anche datata ma la trovo ancora piuttosto accattivante in questa versione, molto belli gli interni e soprattutto i sedili, devo di dire che dal vivo non ne ho mai vista una.
     Leggi risposte
  • Quelli di Opel vendono ancora centinaia di migliaia di Corsa nonostante sotto pelle siano in quasi tutto delle Fiat Punto, pianale incluso. Macchina secondo me incomprabile ma che la dice lunga su una strategia di prodotto di Fiat non proprio perfetta..
     Leggi risposte
  • Ma quanti anni ha sto scarabeo, 20? Linea datata e concept di auto (purtroppo) fuori moda. Ah ma ora, con la cura PSA...
     Leggi risposte
  • Una prova anni80 diciamo, Io penso che per le 3porte i giorni siano contati. Cmq da ciò che leggo vien fuori un bel quadro, di una sportivetta piuttosto versatile, come è giusto che sia al giorno d'Oggi. Forse la linea esterna è un po datata.
     Leggi risposte
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/14037/poster_495aad71-99b4-45be-ae0b-1908c43671b4.png 10 euro di gasolio e i 4 trucchi per risparmiare http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/10-euro-di-gasolio-e-i-4-trucchi-per-risparmiare Prove su strada
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21677/poster_004.jpg Teaser - Ferrari 488 Pista: le prime immagini della nostra prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-ferrari-488-pista-le-prime-immagini-della-nostra-prova Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21668/poster_008.jpg Teaser - Toyota Corolla Hybrid: le prime immagini della nostra prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-toyota-corolla-hybrid-le-prime-immagini-della-nostra-prova Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21660/poster_001.jpg Teaser - Volkswagen T-Cross: le prime immagini della nostra prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-volkswagen-t-cross-le-prime-immagini-della-nostra-prova Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21643/A6 x carlo.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 5 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-audi-a6-avant-day-5 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21642/Audi A6 x Teo.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 4 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-audi-a6-avant-day-4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21636/Bagagliaio Audi a6.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 3 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-audi-a6-avant-day-3 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21635/poster_006.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 2 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/ddb-audi-a6-avant-day-2-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21633/Audi A6 Avant.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 1 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/ddb-audi-a6-avant-day-1-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21629/poster_005.jpg Range Rover Evoque, ecco il teaser! http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/prova-range-rover-evoque-teaser-mp4 Mondo Q

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • CUPRA
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona