Diario di bordo

Hyundai i30
Una settimana con la 1.6 CRDi Dct N-Line [Day 5]

Hyundai i30
Una settimana con la 1.6 CRDi Dct N-Line [Day 5]
Chiudi

Protagonista del Diario di bordo di questa settimana è la Hyundai i30 con motore 1.6 CRDi da 136 CV e cambio doppia frizione a sette rapporti, declinata nell’allestimento N-Line. Quest’ultimo riprende alcune caratteristiche estetiche della versione performante dell’hatchback coreana, la i30 N da 250 CV, come per esempio il design specifico dei paraurti, gli specchietti neri, mentre gli interni si distinguono per la pedaliera d'alluminio, il rivestimento del padiglione nero, il volante e il pomello del cambio con disegno specifico N. La sostanza, invece, si limita a un assetto fornito di serie di cerchi da 18’’ con gomme Michelin Pilot Sport 4 225/40, a uno scarico a doppia uscita e a una taratura di freni e sospensioni (MacPherson all’anteriore e Multilink al posteriore) in linea con l’immagine più grintosa dell’auto. Il motore è il turbodiesel più potente attualmente disponibile nella gamma della i30, un quattro cilindri di 1.6 litri che eroga 136 CV di potenza massima a 4.000 giri/min e 280 Nm di coppia tra i 1.750 e i 2.500 giri/min. Con il Dct, il tempo dichiarato nello 0-100 km/h è di 10,6 secondi e la velocità massima è di 200 km/h. Parlando invece di consumi, la Casa dichiara un valore che va da 4,7 a 5,2 l/100 km (Wltp), mentre le emissioni oscillano tra i 124 e i 135 g/km. Lunga 434 cm, larga 180 e alta 146 cm, la i30 hatchback offre cinque posti e un bagagliaio da 395 litri dietro lo schienale posteriore. La versione 1.6 CRDi 136 CV Dct N-Line è proposta con prezzi a partire da 29.800 euro. L’esemplare del Diario, integrato dai pacchetti opzionali Plus (750 euro) e Premium (3.900 euro), oltre che dalla vernice metallizzata (650 euro), ha quasi tutto. Troviamo, tra le varie dotazioni, i cerchi da 18’’, il tetto panoramico, i fari full Led, gli specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente, i braccioli anteriore e posteriore, il clima automatico bizona, il sedile guida con supporto lombare elettrico, i rivestimenti di tessuto scamosciato, l’infotainment da 8’’ che supporta sia Apple CarPlay sia Android Auto, il cruise control, la ricarica a induzione per lo smartphone, il quadro strumenti ad alta definizione, la retrocamera, il freno di stazionamento elettrico, i sensori pioggia e  quelli di parcheggio (anteriori e posteriori). Tra i sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida sono presenti la frenata automatica con riconoscimento dei veicoli, il lane keeping e il monitoraggio della stanchezza del conducente. Per un prezzo complessivo che supera i 35.000 euro.

2019-hyundai-i30-n-line-ddb-04

Senza farsi troppo notare [Day 1]. Tra le tante sfidanti della Golf, la i30 è una di quelle che rincorre a passo svelto. Negli anni ha guadagnato terreno ed è un modello in continua evoluzione. Per marcare a zona la tedesca, la Hyundai ha introdotto una vera variante sportiva, la N, presidiando lo stesso campo della GTI. E più recentemente ha ampliato la gamma con un allestimento dagli echi corsaioli, ma senza troppe pretese sul piano delle prestazioni: l’N-Line che mi aspetta nel parcheggio della redazione. Discreta, questa i30 non si fa notare troppo e mi ci vuole qualche minuto per mettere a fuoco i dettagli specifici dell’allestimento, dal doppio scarico ai paraurti dedicati. Fa più effetto quando mi siedo alla guida: la pelle traforata sulla corona del volante, la pedaliera sportiva, i sedili scamosciati, ma soprattutto la seduta, che è bassa e permette di distendersi una volta messe a punto (con facilità) le regolazioni. E poi? In marcia apprezzo lo sterzo, che ha un carico consistente ed è progressivo. L’assetto comunica una piacevole solidità senza trasmettere più del dovuto le interferenze tra la gomma e l’asfalto, nonostante l'auto monti ruote da 18’’ con pneumatici ribassati. Qualche vibrazione, dal diesel, arriva a freddo, dopodiché il millesei lavora quasi in incognito. Parlo della sua voce, ovviamente, perché la spinta, al contrario, si fa sentire e la coppia si sfrutta al massimo laddove serve di più nel day by day, ossia ai bassi e medi regimi. I paddle al volante, poi, aiutano a gestire una trasmissione più fluida che veloce nei passaggi di marcia, che comunque ben si sposa con il 1.6: gradirei maggior piglio nel kick-down, ma il casa-ufficio non è una prova speciale, e va benissimo così. Anche sul fronte consumi, stando a quanto riporta il computer di bordo: nel traffico della tangenziale ho tenuto una media di quasi 17 km/litro, anche grazie all'aiuto della modalità di guida Eco. Luca Cereda, redazione Online.      

2019-Hyundai-i30-N-Line

Sa farsi notare [Day 2]. È coreana ma parla tedesco, la Hyundai i30. La cinque porte, infatti, è stata totalmente progettata a Rüsselsheim, in Germania, ma in questa versione N-Line le sue origini orientali riemergono con prepotenza, almeno nel nome. Quella N che già caratterizza la versione ad alte prestazioni della cinque porte deriva dalla pista di collaudo di Namyang, in Corea, dove i tecnici della Casa mettono a punto i modelli sportivi. La doppia anima della i30, però, emerge anche nella guida di tutti i giorni. Lo spazio a bordo e il confort sono quelli di una tranquilla segmento C a gasolio, così come le prestazioni e i consumi, ma il look sportivo è pensato per farsi notare. I paraurti sono praticamente gli stessi della N e a differenziare esteticamente le due vetture ci sono solo pochi dettagli. Oltre alle pinze freno, più piccole sulla diesel, si possono notare uno spoiler posteriore meno pronunciato e delle minigonne più semplici, oltre a un terminale di scarico sdoppiato sul lato destro (sulla N i terminali sono due, agli estremi opposti del paraurti). Un allestimento sportiveggiante, però, non può limitarsi alla sola estetica. All’interno sono presenti sedili più profilati, più stretti rispetto a quelli delle altre i30, e le tarature di sterzo e assetto sono state lievemente modificate. Ci sono poi i cerchi di lega da 18” e, soprattutto, i pneumatici Michelin Pilot Sport 4. Questi affinamenti si traducono in una guida precisa, in una buona rapidità d’inserimento e in un comportamento sicuro in tutte le situazioni. Le modalità di guida, selezionabili con il tasto alla sinistra della leva del cambio, comprendono l'Eco (per consumare meno) e la Sport, per dare alla vettura un piglio più grintoso. La trasmissione è pronta e puntuale nelle cambiate e risulta apprezzabile anche quando si usano i paddle al volante: le levette, però, sono un po' piccole e a volte può essere difficile trovarle, per esempio nelle curve a stretto raggio. Mirco Magni, redazione Online

2019-hyundai

Qualità e concretezza [Day 3]. Come mi metto al volante di questa i30 avverto una sensazione diffusa, che s’impadronisce di me man mano che scorrono i chilometri: una percezione generale di qualità. Plancia, materiali, rivestimenti, comandi: tutto mi pare soddisfacente, soprattutto al tatto, con quella solida concretezza che un tempo caratterizzava i brand tedeschi. Senza, però, cadere in quella loro sobrietà, a volte persino eccessiva. Sono doti che ritrovo quasi istantaneamente anche nella marcia, non appena il propulsore raggiunge temperature d’esercizio sufficienti a far sparire la rumorosità a freddo che caratterizza molti turbodiesel, anche quelli di ultima generazione. La fluidità di funzionamento dell’accoppiata propulsore-cambio automatico mi sembra notevole; la prontezza del quattro cilindri, più che soddisfacente. E la precisione dello sterzo, apprezzabile negli inserimenti in curva, contribuisce a rendere gradevole la guida, quando la strada si fa più movimentata. Certo, ci sono altre Hyundai che fanno maggiormente leva sulle emozioni, ma per questa i30 non trovo definizioni più pertinenti di concreta, solida, ben fatta. Non erano le stesse cose che si dicevano un tempo di certi miti tedeschi o sbaglio? Emilio Deleidi, redazione Inchieste

hyundai-i30-1

Un tocco di sportività a 360° [Day 4]. Non posso che confermare le buone doti di questa i30, in particolare per quel che riguarda il piacere di guida: il motore è pronto e allunga senza incertezze, lo sterzo è comunicativo e ha un carico corretto, l'assetto risulta composto anche quando si decide di forzare un po' l'andatura, le decelerazioni sono vigorose e ben modulabili. Insomma, l'indole sportiveggiante di questo allestimento N-Line non si limita soltanto all'estetica dei sedili, della pedaliera e ai particolari della carrozzeria. Per quanto riguarda il confort, oltre alla valida insonorizzazione, mi è piaciuta la capacità di assorbire le imperfezioni del manto stradale e lo spazio a bordo, più che adeguato per quattro persone (in seconda fila, il tetto panoramico riduce un po' l'aria sopra la testa). Tanti, e distribuiti in modo razionale, sono i vani portaoggetti, a cominciare dall'ampia vasca posta alla base della console centrale: una volta aperto il comodo sportello, accanto alle varie prese c'è posto in abbondanza per portafogli, chiavi di casa e smartphone, anche per quelli con schermo sopra i 6". Il bagagliaio è versatile, grazie al doppio fondo che si può sistemare su due altezze diverse: peccato che, ribaltando gli schienali, si formi un gradino rispetto al piano di carico. Pratica, invece, la botola per gli sci. Infine, per quanto riguarda il sistema d'infotainment, ho trovato facile la navigazione fra i menù, anche grazie all'ottimo touch screen da 8", ai lati del quale sono stati collocati alcuni tasti fisici e un paio di rotelle per gestire il volume e lo zoom delle mappe. Alessadro Carcano, redazione Mercato

2019-hyundai-i30-n-line-ddb-11

La parabola coreana [Day 5]. Delle doti dinamiche e tecnologiche di questa Hyundai, ne hanno già diffusamente parlato i miei colleghi qui sopra. E dopo aver macinato qualche chilometro con la i30 N-Line, mi sento di condividere ogni concetto. Perciò vorrei fare un’altra considerazione, che mi è venuta in mente mentre osservavo il mio smartphone appoggiato nel vano di ricarica wireless della Hyundai. Prendete un evangelista qualsiasi della Apple, fiero possessore dell’iPhone sin da quel primo modello che brandiva in mano Steve Jobs nel 2007. Se per almeno un decennio la sua devozione al marchio era solida come il marmo, negli ultimi tempi la fede ha vacillato un po’: da un lato la scarsa innovazione della Mela, dall’altra il continuo e rapidissimo progresso dell’altra sponda, cioè Android con i produttori coreani in testa; che progettano smartphone dalle performance sempre più elevate e dalle qualità indiscutibili. Ecco, non so perché ma mentre guido la Hyundai mi viene in mente questo parallelo. Da un lato i consolidati produttori premium europei, dall’altra questo costruttore - o meglio colosso – automobilistico asiatico nato nel relativamente vicino 1967. E che in un lasso di tempo dannatamente ristretto ha compiuto progressi tali che, in certi casi, fanno traballare le solide fondamenta dei brand più blasonati. I coreani sono cresciuti con l’umiltà e l’intelligenza di chi deve imparare e oggi sono in grado di realizzare prodotti come questa i30. Non hanno inventato nulla, nemmeno nel caso della i30 1.6 CRDi N-Line, perché di fatto la commistione fra hatchback sportiva e motore a gasolio se l’era già inventata nel 1982 la Volkswagen con la Golf GTD. Non hanno fatto altro che prendere esempio e migliorare. Proprio come Samsung e Apple. Lorenzo Facchinetti, redazione Prove.

COMMENTI

  • Sono almeno 10 anni che lodo le coreane. Value for money al 100%. L'immagine è migliorata molto ma in Italia meno di altrove, come sempre. In quest'ambito i tedeschi sono, e credo lo saranno ancora per parecchio, molto sopra. Per me l'allievo non ha ancora raggiunto il maestro, e credo che nemmeno lo desideri davvero, nel senso che preferisce seguire una propria strada, diversa. Non vedo Hyundai e VW come concorrenti diretti, anche se ci sono abbastanza clienti che hanno lasciato vw proprio per i coreani. Vedo invece un gruppo pigliatutto, che raccatta acquirenti in ogni dove, letteralmente. Hanno successo dovunque nel mondo. Ma nell'alto di gamma, quello vero, i tedeschi resteranno leader indiscussi per molto, molto tempo ancora, secondo me. Guardate come ha reagito VW alla mega batosta da 30 miliardi dello scandalo emissioni. Credo nessun costruttore avrebbe "retto" altrettanto bene, ammesso che sarebbe sopravvissuto.
     Leggi risposte
  • A me questa i30 non fa impazzire ma concordo con l'analisi di Masaccio e Rizzi, ormai i coreani stanno quasi alla pari coi tedeschi e visto l'abbrivio che hanno preso, con le prossime generazioni dei modelli attuali saranno probabilmente già davanti. Martin Winterkorn che nei saloni internazionali andava a visitare pure lo stand Hyundai, lo faceva certamente per la visibilità mediatica, ma i segnali industriali era ben chiari già pochi anni fa, a Seul il gruppo VW è stato messo nel mirino e preso come benchmark (lo si vede da tante scelte tecniche, alcune discutibili al pari delle VW/Audi) e tra un pò l'allievo starà per superare il maestro....
     Leggi risposte
  • Le Hyundai sono oramai auto di altissima qualità, come le sorelle Kia de resto, e la i30 non fa eccezione anche se a mio modesto parere sarà la prossima generazione quella di vero confronto ad armi totalmente pari con le tedesche, probabilmente a favore della coreana/europea anche per via della solidità del Gruppo. I coreani hanno numeri ed investimenti impressionanti, e sarà dura stargli dietro nel medio termine anche per i tedeschi. Comunque la i30 è fatta bene, io provai la Fastback 1.4 turbo ed era un vero piacere da guidare, decetemente rifinita (tranne i pannelli porta, tallone d'achille delle coreane in genere tranne le ultimissime) e con un cambio al livello del DSg (forse anche meglio). Quanto ai prezzi, è vero che i listino è improponibile ma nella vita reale qui a Roma i concessionari fanno sconti incredibili che superano anche il 20 per cento, rendendole molto appetibili ed accessibili. Inoltre, sono diffusissime. Nella capitale ho perso il conto di quante Tucson e Kona girano, per non parlare delle i10 ed anche le Ioniq se ne vedono assai. Vero che in ogni caso il valore residuo al momento è quello che è, ed ad acquistare una coreana si fa sempre un pò una scommessa rispetto ad una tedesca, ma il ragionamento vale solo per chi cambia l'auto entro cinque anni. Per chi tiene l'auto a lungo come me e tanrti altri, diciamo un decenio, divemta un discorso de tutto marginale. Provate a rivendervi un Audi A4, una BMW serie 3 o una Mercedes classe C di dieci anni. Sempre quattro soldi valgono, un tanto al peso. Ad maiora.
     Leggi risposte
  • Prestazioni in linea con la motorizzazione 1.6 td, estetica carina ma nella norma. A quel prezzo ci sono marchi che hanno ben altro appel almeno qui in Europa, e quando sarà il momento di darla indietro non ci sarà da piangere come con una coreana come questa.
  • test
     Leggi risposte
  • ...ma ho letto bene?...oltre 35k euro per la versione più equipaggiata??? Ma è un prezzo assurdo per un'auto di questa categoria e, aggiungo Coreana, quindi con appeal 3 su scala da 1 a 10. Andrà anche bene, ma non leggo prestazioni mirabolanti. Di un 1.6 TD si tratta con prestazioni in linea con la concorrenza.
     Leggi risposte
  • e c’erano i Fiattari che deridevano la Pony ... ❤️
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22381/THUMB MASSAI IONIQ FX.png Hyundai Ioniq Electric 2020: a lezione da Paolo Massai http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/hyundai-ioniq-electric-2020-a-lezione-da-paolo-massai Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22243/thumb i30N.jpg La Hyundai i30 N diventa ancora più cattiva e si chiama Project C http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/la-hyundai-i30-n-diventa-ancora-pi-cattiva-e-si-chiama-project-c Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22236/45 concecpt.jpg Hyundai 45 Concept: l'elettrico che verrà http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/hyundai-45-concept-l-elettrico-che-verr- Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22205/i101.jpg La nuova Hyundai i10 parla italiano http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/la-nuova-hyundai-i10-parla-italiano Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21881/900 KM.jpg Hyundai Nexo: c'è l'idrogeno nel nostro futuro? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/hyundai-nexo-ce-lidrogeno-nel-nostro-futuro Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21352/HYUNDAI I20 THUMB V2.jpg Hyundai i20 2019 benzina e automatica: si può fare? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/hyundai-i20-2019-benzina-e-automatica-si-pu-fare- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21344/poster_001.jpg Teaser - Hyundai i20: pronta a sfidare Fiesta e Clio, le prime immagini http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-hyundai-i20-pronta-a-sfidare-fiesta-e-clio-le-prime-immagini Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21285/Hyundai Kona EV vs Diesel.00_06_41_03.Still002.jpg La sfida impossibile delle Hyundai Kona: elettrico contro diesel http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/la-sfida-impossibile-delle-hyundai-kona-elettrico-contro-diesel- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21271/poster_001.jpg Come passeremo il tempo sulle auto che guidano da sole? Forse Hyundai lo sa http://tv.quattroruote.it/eventi/ces-2019/video/come-passeremo-il-tempo-sulle-auto-che-guidano-da-sole-forse-hyundai-lo-sa Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21153/2018-Gabriele-Tarquini-04.jpg Gabriele Tarquini spiega perchè ha vinto il mondiale Wtcr http://tv.quattroruote.it/mondo-q/mondo-auto/video/gabriele-tarquini-spiega-perch-ha-vinto-il-mondiale-wtcr Mondo Q

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca