Diario di bordo

DS 3 Crossback
Una settimana con la PureTech 130 automatica - VIDEO

DS 3 Crossback
Una settimana con la PureTech 130 automatica - VIDEO
Chiudi

Il Diario di bordo di questa settimana ha come protagonista la DS 3 Crossback, piccola crossover dalle ambizioni premium. Per stile e contenuti, la francese rappresenta una sorta di unicum nel suo genere: è lunga 4,12 metri, il che la colloca di diritto tra i modelli a ruote alte più compatti. Larga 1,79, alta 1,53 e con un passo di 2,56 metri, ha un bagagliaio di 350 litri dichiarati in configurazione a cinque posti. La base è la piattaforma Cmp del gruppo Stellantis, la stessa sulla quale nascono la Opel Mokka e la Peugeot 2008: infatti, al pari delle "cugine", la DS 3 Crossback è disponibile anche in versione puramente elettrica (E-Tense). Nel cofano dell’esemplare del Diario, invece, c’è il tre cilindri turbobenzina PureTech da 131 CV abbinato alla trasmissione automatica a otto rapporti: la Casa dichiara un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,2 secondi, una velocità massima di 196 km/h, consumi pari a 6 l/100 km e 136 g/km di CO2 emessa. I prezzi della DS 3 Crossback PureTech 130 automatica partono da 29.500 euro. La versione del nostro Diario è una Gran Chic (da 33.000 euro), cui sono stati aggiunti alcuni optional: i rivestimenti di pelle nappa nera della personalizzazione Ispirazione Opera, la tinta blu metallizzata Millennio, i cerchi di lega da 18" modello Lisbona e l’Extended Safety Pack con DS Drive Assist, che complessivamente valgono altri 3.600 euro. Per un prezzo finale, accessori inclusi, di 36.600 euro.

Diario di bordo, Day 1 - DS 3 Crossback

Lusso d'oltralpe [Day 1]. Curata, sfiziosa, unica. È francese, la DS 3 Crossback, e lo non lo nasconde, col suo design molto curato, fatto di linee morbide e sinuose. La pinna sul fianco è un segno d’identità. Lo sguardo è deciso, non aggressivo. Si fa notare, ma non è arrogante. In questa prima giornata del Diario di bordo analizziamo in dettaglio lo stile di esterni e interni della crossover del gruppo Stellantis. Roberto Ungaro, redazione WebTv

Diario di bordo, Day 2 - DS 3 Crossback

Allure tecnologica [Day 2]. Tecnologia, sicurezza e infotainment: sono questi i temi del secondo giorno del diario di bordo con la DS 3 Crossback. La piccola Suv francese ti accoglie in un salotto curato e moderno. Salta subito agli occhi il display da 7 pollici della strumentazione (configurabile), che fa il paio con quello centrale dell’infotainment. Tecnologia su DS 3 significa poter contare anche sui fari matrix Led e sulla guida assistita di livello 2. Volete sapere di più? Guardate il video. Marco Rocca, redazione WebTv

Diario di bordo, Day 3 - DS 3 Crossback

Bagagli? Meglio non esagerare [Day 3]. Abitabilità e confort sono due punti delicati per chi progetta e produce una vettura compatta come la DS 3 Crossback. Lo spazio, in particolare, costringe a dei compromessi. Infatti, se da un lato gambe e ginocchia dei passeggeri in seconda fila non se la passano affatto male, sulla crossover francese, dall’altro va messo in conto un bagagliaio limitato: più del dichiarato, visto che il nostro Centro Prove rileva 261 litri contro i 350 comunicati dalla Casa. Quanto al confort, quello alla guida è notevole: sono efficaci sia l’isolamento dell’abitacolo sia l’assorbimento delle sospensioni. Chi viaggia con bambini al seguito, invece, probabilmente gradirebbe una zona posteriore più luminosa. Luca Cereda, redazione Online

Diario di bordo, Day 4 - DS 3 Crossback

Vince nel confort [Day 4]. L’abitacolo della DS3 Crossback è un bel posto in cui stare, anche dopo molte ore di guida. Mi piace il sedile, morbido e contenitivo al punto giusto, meno la disposizione dei comandi (alcuni sono da metabolizzare) e la visibilità di tre quarti anteriore, un po’ difficoltosa a causa del montante spesso. Il tre cilindri 1.2 turbobenzina ha la giusta verve e va d’amore d’accordo con il cambio automatico a otto rapporti, dolce e fluido nei passaggi di marcia. Ciò detto, il lato migliore di questa DS3 Crossback rimane il confort: le sospensioni assorbono piuttosto bene e alle orecchie dei passeggeri non giungono mai troppi decibel. Andrea Rapelli, redazione Prove

Diario di bordo, Day 5 - DS 3 Crossback

Facciamo due conti [Day 5]. La compro o la noleggio? Sempre più automobilisti si fanno questa domanda quando devono cambiare la propria vettura. Nel caso della DS 3 Crossback sono disponibili diverse formule di leasing e renting, come la Style Drive, un finanziamento con una rata di circa 300 euro e un anticipo di 6 mila euro, o la Free2Move Lease, per provare la vettura per un anno e poi decidere se tenerla o cambiarla. Scopriamo insieme le due offerte. Andrea Sansovini, redazione Online

COMMENTI

  • Io da parte mia posso solo dire che è una gran macchina, in parte non capita, perché vero, sborsare 30k per una DS è tanto. Io personalmente posseggo la 1.2 155cv la premiere, identica a quella della prova se non per l'impianto audio focal e le finiture esterne in piano black invece che cromate, tolta la questione consumi (ma per me vanno benissimo facendo una media di 8000km annui) la reputo una vettura che per quanto offre, per quanto costa, ma soprattutto per quanto riguarda l'affidabilità è sopra la media di categoria, e sono felice di vederne poche in giro, quantomeno evito figuracce nei parcheggi dove magari soprappensiero ti avvicini ad una identica alla tua cercando di aprirla. In ordine di viaggio non ti accorgi nemmeno di guidarla ed in autostrada nonostante la mole e la motorizzazione ho raggiunto tranquillamente i 19 km/lt. Certo bisogna pur sempre ricordarsi di avere un 1.2 turbo benzina e quando schiacci questa consuma e tanto anche, ma, con un paio di accorgimenti non pesa poi più di tanto.
     Leggi le risposte
  • Guido ma davvero tua moglie se l'è comprata? E la Y?
  • non sembra malaccio, almeno si distingue dalla monotonia tedesca che riesce a vendere la "base" a prezzi stellari
     Leggi le risposte
  • Perfetto mix da floops linea leziosa/stramba, prezzo altissimo, marchio che non attrae, unico chance sarebbe che è unio dei pochissimi mini/microsuv bev, ma nemmeno questo la fa vendere. Auto da poco più di 1000 auto mese in europa, quindi nemmeno i francesi la comprano, non solo i milanesi :-) :-)
     Leggi le risposte
  • E' davvero brutta e confermo di non averne mai visto per strada. Solito buco nell'acqua della "pretenziosa" DS.
  • Quello che non capisco è perché questa auto ha il motore da 155 cv e auto che ne “avrebbero bisogno” come 3008, Grandland e varie berline/suv del segmento c non lo anno…Inconprensibile.
     Leggi le risposte
  • Per fortuna è un flop colossale (a Milano e hinterland inesistente).
     Leggi le risposte