Il record green Amsterdam, la capitale dei taxi elettrici

LEAF AMSTERDAM

Ad Amsterdam, l'elettrica è di casa. Lo si vede subito, nel tragitto dall'aeroporto di Schiphol al centro città, dove abbondano Tesla Model S, Nissan Leaf ed e-NV200 (a noi è capitato di incrociare persino una Volkswagen XL1). Molto spesso le targhe sono blu, a indicare il servizio taxi: già, perché a quanto pare, la città olandese è la "capitale" delle auto pubbliche green.

Le flotte. Oggi, i taxi elettrici di Amsterdam sono quasi 400: le Model S ammontano a un centinaio, mentre la stragrande maggioranza delle altre emissioni zero sono Leaf ed e-NV200. Le società operatrici sono cinque, tra cui Connexxion (colosso europeo che ha appena acquistato cento van Nissan, rigorosamente neri), TCA (un altro "mostro" da 1.300 veicoli, di cui 50 e-NV200) e la piccola - ma ambiziosa e combattiva - Taxi Electric, esclusivamente dedicata ad auto pubbliche a emissioni zero, con una flotta di 22 Leaf e otto Tesla. "A quanto ne sappiamo – spiega Jordi Vila, managing director di Nissan Netherlands – al mondo non esiste una concentrazione più alta di taxi elettrici".

IMG_6861

Un'agenda green. Tutto questo movimento sotto la bandiera della sostenibilità si deve alla politica intrapresa dalla città, amica della bicicletta da sempre ma non per questo prigioniera di dualismi ideologici in cui gli incentivi alla mobilità su due ruote devono per forza risultare da una penalizzazione delle auto (la riprova sono le carreggiate, ampie ma con ciclabili a doppia corsia). Su questi fronti, i piani di Amsterdam sono molto precisi e ambiziosi: l'11 marzo scorso, il consiglio cittadino ha approvato "The Sustainable Agenda", una road map che prevede l'azzeramento (o quasi) delle emissioni entro il 2025: le tappe comprendono una low emission zone per gli scooter (già da quest'anno), da estendere ai veicoli commerciali (2017) e a taxi e bus (2018). Per questi ultimi (200 volte più inquinanti rispetto a un'auto privata, in base alle statistiche locali), l'obiettivo è il raggiungimento delle emissioni zero entro il 2026, per tutta la flotta metropolitana.

131939_1_5

Colonnine a pioggia. Anche per i privati che si "convertono" alle elettriche, la situazione è piuttosto rosea: ogni mese, la città aggiunge in media 25 stazioni di ricarica (spesso considerando la dislocazione dei nuovi proprietari) ed entro il 2018 l'obiettivo è di arrivare a 4 mila strutture: in sostanza, un record. E i risultati confermano che si tratta della strada giusta: già oggi, i residenti di Amsterdam effettuano ricariche sufficienti per percorrere 1,5 milioni di chilometri al mese.

Incentivi e costi bassi. Dove ci sono agevolazioni ci sono elettriche, un dato di fatto riconosciuto dalla stessa Nissan: nella città olandese, si possono strappare fino a 10 mila euro di finanziamenti per ogni auto o van a emissioni zero, metà riconosciuti dalla città e metà dal governo. Ma di mezzo ci sono anche le ridotte spese per la manutenzione e l’alimentazione elettrica, capaci di tradursi in costi al chilometro contenuti e molto apprezzati da chi ha fatto dell'auto il proprio lavoro: “La nostra idea risale a tre anni fa – spiega Edvard Hendriksen, cofondatore di Taxi Electric – A quanto pare si è rivelata vincente, perché ora altre società riconoscono il potenziale dei taxi elettrici”. Prima o poi - ad Amsterdam lo pensano praticamente tutti - succederà anche ai privati.

Da Amsterdam, Davide Comunello

Andy Fly

Infatti in italia non ci sono infrastrutture servizi trasporti pubblici efficienti lavoro investimenti programmazione ricerca sviluppo e incentivi per la mobilita' alternativa e del futuro, ma in compenso tanti tanti buratti ahahahahahah se la golf e si vendera' in maggior numero rispetto alle leaf vendute fino ad oggi ben venga e speriamo possa accadere,al momento la leaf rimane l elettrica venduta nel maggior numero di esemplari ahahahahah meglio una corsia preferenziale occupata da un veicolo elettrico ad oslo che una occupata da un buratti a benzina a milano ahahahahah se ti informi e guardi il servizio andato in onda ieri su rai 1 trasmissione Perrolio vedrai che tra i piani della mobilita futura di oslo c'e anche la prossima conversione dei traghetti a propulsione elettrica ahahahahah non ne azzecchi una buratti ahahahah dai continua, ogni giobba che spari corrisponde ad una golf e una leaf e una model s vendute in piu ahahahahahah w l italia w renzi w i buratti ahahahah buratti for president ahahahahah

COMMENTI

  • Infatti in italia non ci sono infrastrutture servizi trasporti pubblici efficienti lavoro investimenti programmazione ricerca sviluppo e incentivi per la mobilita' alternativa e del futuro, ma in compenso tanti tanti buratti ahahahahahah se la golf e si vendera' in maggior numero rispetto alle leaf vendute fino ad oggi ben venga e speriamo possa accadere,al momento la leaf rimane l elettrica venduta nel maggior numero di esemplari ahahahahah meglio una corsia preferenziale occupata da un veicolo elettrico ad oslo che una occupata da un buratti a benzina a milano ahahahahah se ti informi e guardi il servizio andato in onda ieri su rai 1 trasmissione Perrolio vedrai che tra i piani della mobilita futura di oslo c'e anche la prossima conversione dei traghetti a propulsione elettrica ahahahahah non ne azzecchi una buratti ahahahah dai continua, ogni giobba che spari corrisponde ad una golf e una leaf e una model s vendute in piu ahahahahahah w l italia w renzi w i buratti ahahahah buratti for president ahahahahah
  • La elettriche si vendono solo dove ci sono gli incentivi Stop, e guarda caso la Norvegia ne concede molti, in Italia zero quindi zero elettriche. Sei anche tu quello del "ti piace vincere facile?" La Leaf vendeva perchè praticamente era l'unica in commercio segmento C ma è bastata l'uscita della E-Golf a gennaio che da 4 mesi a questa parte vende il doppio della Leaf. Peccato poi che tale responsabile non abbia detto che con il fatto che le elettriche possono usare le corsie preferenziali adesso si trovano intasate anche quelle creando notevoli disagi e qualcuno al governo comincia a "rognare". Oltre al fatto che le compagnie di navigazione ci stanno rimettendo e sono sul piede di guerra visto che non pagano neanche i traghetti. Eh si caro Fly è tutto oro quello che luccica, povero illuso.
     Leggi risposte
  • Bene quindi si vendono molte elettriche dove fa freddissimo e dove tu sostieni non avrebbero autonomia sufficiente per circolare ahahahahhah la Egolf e' uscita da pochi mesi trollino la leaf la vendono da anni ad oslo ahahahahah oslo dimostra che se le vendite di auto alettriche crescono, aumentano anche i punti di ricarica ahahahahah veramente il servizio di ieri sera andato in onda su petrolio rai 1, dove e' stato intervistato il responsabile della mobilita di oslo, ha dimostrato che interverranno anche per sostituire tutti i bus endotermici con gli elettrici, e che gli incentivi continuetanno fino a quando tutte le auto endotermiche non verranno eliminate, e' on demand rai se vuoi ahahahahahah e ha consigliato anche all'italia di investire su una mobilita' piu sostenibile ahahahah in Italia si vendono ancora poche elettriche solo perche' i buratti non solo trollano ma sono anche al governo ahahahahah e i buratti votano ahahahahah e infatti l'italia attrae da tutto il mondo investitori e aumenta i posti di lavoro ahahahahah
  • Ecco perche' la Nissan Leaf e' l'auto elettrica piu' venduta, ha 5 anni di garanzia e ogni due anni Nissan sostituisce gratis in garanzia le batterie con autonomia ridotta, ma e' fantastico, ecco perche' e' anche l'elettrica piu' venduta da usata, ed ecco perche' ad Oslo nell'Europa del Sud le vendite dallo scorso anno sono piu' che raddoppiate. Fantastico Buratti, costretto a gemellare solo con le sue trollate....ahahahahah...non capisce l'inglese, non conosce la differenza tra km e miglia, il suo pc e il suo smartphone la sua auto hanno batterie al nickel, ma parla un ottimo giapponese ed e' sempre in contatto con gli automobilisti di osaka...ahahahahahah...buratti sei la mascotte di quattroruote ahahahahah...non mollarlo mai...il tasto EV che avevi capito ahahahahah
     Leggi risposte
  • Infatti Nissan ha deciso nel 2013 di estendere retroattivamente la garanzia sui primi modelli Leaf equiparandola alla durata dei modelli attuali, mentre buratti circola ancora con batteria al nickel da 400 wh con 10 metri di autonomia elettrica che diventano poco piu' di qualche centimetro dopo qualche migliaio di km o con clima freddo. I taxi in media percorrono 100-150 km al giorno, raramente hanno bisogno di cariche rapide, infatti la ricarica viene quasi sempre effettuata lentamente mentre l'autista dorme dopo aver lavorato, il troll buratti invece non dorme mai...deve pagarsi la benzina per la sua ibrida con funzione start stop...chi compra una toyota hsd oggi compra un pc con memoria a bobina...ma non ditelo a buratti...lasciatelo sognare ad occhi aperti...
     Leggi risposte
  • C'è chi già 4 anni fa ha sperimentato i Taxi su base Leaf finito poi in un flop. Dato che non si tratta di auto private utilizzate per qualche tragitto giornaliero ma di taxi, devono percorrere molti km al giorno e in situazioni gravose. L'ostacolo maggiore è l'affidabilità nel tempo visto che devono continuamente essere ricaricate con carica veloce. Cosa che le batterie al litio mal sopportano. Il paradosso è che Nissan per esempio incentiva queste operazioni e poi sul sito indica di ricaricare il meno possibile l'auto nelle colonnine di carica veloce per preservare la batteria. Infatti ad Osaka dopo 2 anni questo è successo: diminuzione del 30-40 % della autonomia, aumento del tempo di ricarica veloce da 20 a 35 minuti, rifiuto di portare i clienti oltre un certo raggio, utilizzo di coperte e scaldini al posto del riscaldamento della vettura per preservare la batteria. Basta che su Google digitate : "taxi leaf ad Osaka" e vi compariranno un sacco di articoli sull'accaduto dove leggerete anche i commenti degli stessi tassisti. Sono passati 4 anni da quella esperienza, vedremo questa se funzionerà
     Leggi risposte
  • .....a seguire sicuramente anche Danimarca e Norvegia da sempre sensibili ai problemi di conservazione dell'ambiente. La notizia dell'olanda è importante perchè funge da "battistrada" in politiche di salvaguardia naturale che come spesso accade migrano da nord verso sud....
  • Ero in Olanda qualche giorno fa, mai visto così tanti Tesla. Il loro sistema di tasse d'acquisto, IVA + BPM, favorisce molto le macchine pulite (meno inquini, meno BPM), poi le tasse di proprietà, che si pagano ogni 3 mesi (anch'essi basati sul inquinamento/consumo) e poi se hai una auto aziendale, il % del valore viene aggiunto al tuo reddito cambia con il valore consumo/inquinamento. Sopratutto quest'ultima voce è importante per il successo delle elettriche visto che sono in tanti di avere un auto aziendale.
  • Amsterdam è una città sperimentale, da sempre centro di varie innovazioni tecnologiche. Con l'arrivo di nuove vetture elettriche, più economiche e/o con autonomia maggiore, l'elettrico diventerà un must per l'intero continente europeo.
  • Questo si aggiunge alla notizia di qualche mese fa che l'aeroporto di Shiphol di Amsterdam ha arruolato una flotta di ben 167 Tesla Model S, oltre a diversi bus elettrici.
  • E pensare che c'e' qualche troll che sostiene che i veicoli elettrici non hanno autonomia sufficiente per circolare nei paesi freddi, infatti Amsterdam si trova in sud Europa e le centinaia di taxi a trazione elettrica che circolano sono alimentati ad idrogeno, per fortuna c'e' chi trolla e viaggia solo a petrolio e chi invece riesce realmente a cambiare la mobilita' nei centri abitati.
  • FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19388/poster_1e908834-49cc-4c75-903f-3ab1b5e74a28.jpg La Renault Symbioz Concept ci prioetta al 2030 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-renault-symbioz-concept-ci-prioetta-al-2030 News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19389/poster_197bca3e-cfa7-43e1-b30b-0d144719e116.jpg Il design della nuova Bentley Continental GT (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/il-design-della-nuova-bentley-continental-gt-in-inglese- News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19394/poster_1f0d2ae2-6884-49eb-b126-74094abb6edc.jpg Mercedes-Benz al Salone di Francoforte 2017 (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/mercedes-benz-al-salone-di-francoforte-2017-in-inglese-1 News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19396/poster_d11e1091-badc-4887-b615-bd7ad416e48c.jpg Mercedes EQ-A Concept in 60 (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/mercedes-eq-a-concept-in-60-in-inglese- News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19400/poster_5bc718e4-8b86-4400-9590-58a22de2bedb.jpg Audi Elaine Concept: l'auto è sempre più intelligente http://tv.quattroruote.it/news/video/audi-elaine-concept-l-auto-sempre-pi-intelligente News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19405/poster_fd8b1cfb-e0ea-49d1-bcd4-59efc1729934.jpg Bugatti Chiron da record: 0-400 km/h in soli 42 secondi http://tv.quattroruote.it/news/video/bugatti-chiron-da-record-0-400-km-h-in-soli-42-secondi News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19459/poster_011.jpg Citroën C3 Aircross: al volante della Suv compatta http://tv.quattroruote.it/news/video/citro-n-c3-aircross-al-volante-della-suv-compatta News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News

    UTILITÀ

    SERVIZI PER LA TUA AUTO

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CITROËN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona