Eco News

Tesla Roadster 3.0
La nuova batteria da 26 mila euro sarà prodotta da LG Chem

Tesla Roadster 3.0
La nuova batteria da 26 mila euro sarà prodotta da LG Chem
Chiudi

LG Chem, il colosso sudcoreano che produrrà le batterie della Suv elettrica di Audi e quelle della Chevrolet Bolt, si è aggiudicata il contratto per l'accumulatore che aggiornerà la Tesla Roadster alla terza versione, proposto alla "modica" cifra di 29 mila dollari (circa 26 mila euro al cambio attuale).

Doppio tavolo. La notizia, riportata dal Wall Street Journal, può sembrare curiosa, visto che la Model S e la Model X montano batterie Panasonic in base a un accordo di fornitura risalente a due anni fa. Non solo: i giapponesi sono anche i partner (paganti) di Elon Musk per la costruzione della Gigafactory, la mega fabbrica di batterie agli ioni di litio che sta sorgendo a Reno, in Nevada. A quanto pare, il Ceo elettrico intende diversificare i fornitori, tenendosi aperta qualche porta per i progetti meno imponenti. Il contratto è stato confermato l'altroieri dalla stessa Casa di Palo Alto.

Autonomia a 530 km. La Roadster 3.0 ha fatto parlare molto di sé e non soltanto perché si tratta ormai di una vettura di culto (lanciata nel 2008, è uscita di produzione all'inizio del 2012): la nuova batteria, infatti, ha una densità energetica più alta (circa il 40% in più rispetto alla versione 2.5) e promette di portare l'autonomia dichiarata da 245 miglia (quasi 400 km) a 330 (530 km). Da un paio di mesi Tesla accetta gli ordini dei proprietari che intendono fare il passo, chiedendo un deposito di 5 mila dollari.

L'ascesa sudcoreana. LG Chem è lo stesso produttore che assieme a Samsung SDI fornirà la Suv basata sull'Audi e-tron quattro concept, in arrivo nel 2018 e dotata di 500 km di autonomia. Un altro fronte è quello di Detroit: il produttore di batterie ha già collaborato con GM per l'accumulatore della Chevrolet Volt e ora sta lavorando su quello della Bolt, l'elettrica cittadina da 320 km che sarà lanciata nel 2017. Infine, non mancano collaborazioni con Ford e l'alleanza Nissan-Renault, interessata alla tecnologia sudcoreana.

La battaglia delle celle. Man mano che le elettriche si diffondono, si intensifica anche la competizione per le batterie: oltre a Tesla-Panasonic, LG e Samsung SDI, il mercato vede già battagliare AESC (Automotive Energy Supply Corporation, una joint venture di Nissan e Nec), i cinesi della BYD, Mitsubishi-GS Yuasa e Wanxiang, altro gigante del Dragone che ha rilevato A123 Systems assieme alla Fisker Automotive.

Davide Comunello

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Tesla Roadster 3.0 - La nuova batteria da 26 mila euro sarà prodotta da LG Chem

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it