Eco News

Audi e-gas
Un nuovo stabilimento per il metano sintetico

Audi e-gas
Un nuovo stabilimento per il metano sintetico
Chiudi

Audi espande la produzione dell'e-gas, il metano sintetico che alimenta l'A3 g-tron e che presto salirà a bordo della nuova A4 Avant g-tron: dopo l'impianto di Werlte, aperto nel 2013, oggi la Casa dei quattro anelli ha inaugurato una seconda raffineria ad Allendorf, piccolo comune del land dell'Assia.

Chimica e biologia. Nella fabbrica di Werlte l'e-gas è derivato dalla combinazione di CO2 e dall'idrogeno, ottenuto dall'acqua impiegando energia elettrica generata da fonti rinnovabili. Ad Allendorf, invece, Audi e il gruppo Viessmann (partner nell'operazione) implementeranno un nuovo procedimento su base biologica: in sostanza, si tratta di usare dei microorganismi in grado di assorbire l'idrogeno e la CO2 per formare molecole di metano a una pressione contenuta (circa 5 bar). Secondo Audi, la "metanizzazione biologica" - impiegata per la prima volta in Germania – non richiede anidride carbonica in alte concentrazioni o in forma purificata, aprendo nuove strade per il suo approvvigionamento.

La nuova "media". Il metano sintetico di Werlte e Allendorf servirà ad alimentare sia l'A3 g-tron sia la A4 Avant g-tron: Audi ha confermato che la nuova versione della media familiare arriverà sul mercato europeo "alla fine del 2016". La nuova bifuel sarà abbinata al 2.0 TFSI da 170 CV e avrà circa 500 km di autonomia con il solo metano, ai quali si aggiungeranno i 450 km disponibili con il piccolo serbatoio di benzina.

Redazione online

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Audi e-gas - Un nuovo stabilimento per il metano sintetico

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it