Francia Il governo: stop alle vendite diesel e benzina entro il 2040

Redazione online Redazione online
×
 

La Francia fermerà le vendite di auto endotermiche entro il 2040, con l’obiettivo di diventare carbon neutral dieci anni più tardi. È la “rivoluzione” concepita dal governo Macron e presentata oggi dal ministro dell’Ecologia e dell'Energia Nicolas Hulot, convinto ambientalista.

Piano “simbolico”. Seguendo annunci simili, più o meno concreti (come quello della Norvegia, intenzionata a stoppare diesel e benzina nel giro di otto anni), la Francia si prepara a predisporre le misure per rispettare e andare oltre l’accordo di Parigi, senza nascondere le “ragioni simboliche” del gesto: non a caso, lo stesso Hulot ha espressamente citato il passo indietro di Donald Trump, appena ritiratosi dall’intesa sul clima.  

Le misure. L’obiettivo per il 2050, dunque, passa da una sensibile riduzione delle emissioni (fino a un quarto delle quote attuali) al saldo zero di CO2. Secondo la Reuters, Hulot ha accennato ai progetti elettrici della Volvo – senza citarla espressamente – ed elencato una serie di provvedimenti per raggiungere il traguardo: i dettagli scarseggiano, ma il bando delle vendite di auto a carburante fossile, a regime nel 2040, rientra nel pacchetto assieme alla chiusura delle centrali a carbone (entro il 2022) e alla riduzione dell’elettricità prodotta attraverso il nucleare, dal 75 al 50% (entro il 2025).

Gli incentivi e il mercato. Per cominciare, il governo francese varerà una serie di incentivi riservati alla rottamazione delle auto più vecchie: Hulot ha già indicato le diesel immatricolate più di vent’anni fa e le benzina pre-2001. Non sarà semplice: l’attuale struttura del mercato francese vede le endotermiche saldamente al comando con il 95,2% delle nuove immatricolazioni, contro l’1,2% delle elettriche e il 3,5% delle ibride.

Simone Del Noce

Becera e inutile propaganda da parte di chi ignora totalmente i presupposti tecnologici necessari per poter bandire entro il 2040 i veicoli a motori termici. Una sola strada lo consentirebbe, ma sarebbe necessario che già oggi fossero operative anche soltanto a livello di prototipo qualche centrale elettrica a fusione nucleare. Siamo ancora lontani dal raggiungere l'obiettivo. Solo così l'uomo, nel giro di una trentina d'anni potrebbe rinunciare, ma sempre a tappe, all'uso del petrolio per produrre energia.

COMMENTI

  • Becera e inutile propaganda da parte di chi ignora totalmente i presupposti tecnologici necessari per poter bandire entro il 2040 i veicoli a motori termici. Una sola strada lo consentirebbe, ma sarebbe necessario che già oggi fossero operative anche soltanto a livello di prototipo qualche centrale elettrica a fusione nucleare. Siamo ancora lontani dal raggiungere l'obiettivo. Solo così l'uomo, nel giro di una trentina d'anni potrebbe rinunciare, ma sempre a tappe, all'uso del petrolio per produrre energia.
  • Agganciandomi al discorso di Cera mi chiedo se è mai possibile che la gente non riesca a fare 2 calcoli e rendersi conto come è messo il pianeta su cui vive? Oggi siamo in 7 miliardi e pure in autmento (9 tra 10 anni), chi è quel XXXX (EDIT MODERAZIONE) millanta che tutte queste persone che vanno alimentate, spostate, equipaggiate, intrattenute, curate e via dicendo lo possano fare solo con energie rinnovabili? Certo se pensiamo che basta "ripulire il nostro orticello" per star bene come stanno facendo gli illuminati norvegesi che per finanziare il loro paradiso elettrico trivellando in lungo e in largo l'artico e vendendo "all'uomo nero" il loro petrolio, si deve essere solo XXXXX (EDIT MODERAZIONE). E' la stessa cosa dei migranti, solo perchè non hanno la possibilità di sbarcare negli altri paesi allora il problema non esite? Ormai il notro pianeta è minuscolo, se non si prendono in considerazione politiche si comunitarie ma mirate che tengano conto delle realtà socio-economiche delle varie comunità sarà impossibile arrivare ad una soluzione.
     Leggi risposte
  • "mamma mamma, da dove viene la corrente elettrica?". "Ma dalla presa, tesoro!"
     Leggi risposte
  • Incredibile come oggi si creda che l´energia elettrica sia pulita. O meglio si pensa che l´energia elettrica venga dal nulla. Non solo nel mondo dell´auto é aumentata la richiesta di energia elettrica, ma ovunque. Abbiamo sempre piú dispositivi elettrici (a volte anche inutili) e si pensa sempre di essere "amici della terra" (ecologici) solo perché un dispositivo é elettrico. Forse bisogna cambiare il modello economico consumistico per ridurre l´inquinamento.
     Leggi risposte
  • certo che il 75% di enegia elettrica da nucleare, pure anche le centrali termoelettriche a carbone, e poi ti vengono a dire che non voglio più i motori endotermici a benzina...
  • A me sembra una sparata propagandistica anche perché l'orizzonte temporale supera i venti anni e francamente trovo esagerata e fanatica questa caccia alle streghe contro le automobili a prescindere dal tipo di alimentazione.Ma possibile che nessuno si ponga la domanda di come produrre l'immane quantità di energia elettrica necessaria ad alimentare un parco auto fatto di sole auto elettriche? Veramente c'è qualche ingenuo che crede che tutta questa energia si possa produrre solo con fonti rinnovabili? Nessuno poi ha ancora spiegato come si intenderà gestire l'enorme mole di batterie esauste che dovrà poi essere smaltita. Ma gli eco nazisti sanno quanti veleni sono contenute nelle batterie delle auto elettriche? Se queste idiozie sono il frutto dell'accordo di Parigi quasi quasi rivaluto Trump che li ha mandati tutti a quel paese!
  • La Toyota ha lanciato la Prius nel 1997...20 anni fa. Ormai siamo alla quarta serie...ma vende ancora pochissimo, perché? Frasi tipo "le tecnologie ci sarebbero", "basta voler cambiare", "è colpa delle lobby del petrolio", ormai girano da troppo tempo...ma di queste fantomatiche nuove tecnologie che dovrebbero liberare il mondo dall'inquinamento...neanche l'ombra. Dove sono?
  • Il diesel andrebbe bandito già da subito visto l'enorme cifra di casi di mortalità dovuti al PM10 e PM2,5 in gran parte prodotto dalle auto diesel di vecchia e nuova generazione, in gran parte respirato dalle persone per le strade cittadine. E' davvero inaccettabile vedere gente circolare con certi mezzi spargi veleni come niente fosse con totale menefreghismo nei confronti di chi segue o di chi è li vicino. Un'indecenza e qualcosa davvero da gridar vendetta vedere queste auto diesel (anche quelle recenti) far esplodere dietro loro dei nuvoloni neri o grigi che sono dei concentrati mostruosi di veleni mortali. Vai in montagna per respirare un pò di aria pura no che ti passa invevitabilmente un mezzo diesel che soffoca il respiro per diversi secondi, con quell'insopportabile odore fortemente acre. Molto meglio il GPL piuttosto. Ma c'è il metano, ci sono le auto ibride. non c'è più quindi nessun alibi per consentire di acquistare questi velonosissimi e puzzolenti mezzi.
     Leggi risposte
  • E` più facile vietare le vendite dei mezzi con endotermico entro 10-15 anni (invece di 23) che dismettere le centrali nucleari causa scorie
  • Partendo dalla premessa che i fondamentali economici della Francia sono quasi tutti ben peggiori di quelli italiani, paradossalmente la promessa a cui si può "credere" di più in questo sgangherato piano è quella riguardante le centrali nucleari. Non (o almeno non solo) per spirito ecologista, si badi bene: EDF è un pozzo senza fondo di risorse divorate un colosso dai piedi d'argilla al cui confronto il salvataggio di Alitalia, se se lo volesse accollare per l'ennesima volta lo stato, equivarrebbe da un punto di vista quantitativo a quello del pizzicagnolo sotto casa. Per quello che riguarda le centrali a carbone è già una partita più complicata: la produzione di energia in questa forma e marginale oltralpe, tuttavia i "dazi" politico-economici da pagare ai paesi importatori della materia prima non sarebbero pochi. Sul discorso auto "ecologiche" nel 2040 stendo un velo pietoso: il termine boutade non è stato inventato mica per niente in Francia. Peccato, inizialmente guardavo con favore all'elezione di Macron - e come non farlo avendo avversaria una come la Le Pen -, ma se inizia con queste velleità...
     Leggi risposte
  • 25% in meno dal nucleare, via quelle a carbone e aumento della richiesta dalle auto... come fanno???
  • chiusura centrali a carbone....riduzione del nucleare da 75 al 50%......credo sia un vero disastro il nucleare in Francia dove ci sono le centrali e le scorie.......e le auto elettriche???...hanno un piano per generatori umani che pedalano giorno e notte? tipo gli immigrati?...
  • FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19396/poster_d11e1091-badc-4887-b615-bd7ad416e48c.jpg Mercedes EQ-A Concept in 60 (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/mercedes-eq-a-concept-in-60-in-inglese- News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19400/poster_5bc718e4-8b86-4400-9590-58a22de2bedb.jpg Audi Elaine Concept: l'auto è sempre più intelligente http://tv.quattroruote.it/news/video/audi-elaine-concept-l-auto-sempre-pi-intelligente News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19405/poster_fd8b1cfb-e0ea-49d1-bcd4-59efc1729934.jpg Bugatti Chiron da record: 0-400 km/h in soli 42 secondi http://tv.quattroruote.it/news/video/bugatti-chiron-da-record-0-400-km-h-in-soli-42-secondi News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News

    UTILITÀ

    SERVIZI PER LA TUA AUTO

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CITROËN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona