Eco News

Toyota e-Palette 
L'ecosistema di mobilità elettrica e autonoma

Toyota e-Palette 
L'ecosistema di mobilità elettrica e autonoma
Chiudi

Al Ces di Las Vegas la Toyota ha annunciato una nuova strategia che porterà il costruttore giapponese a sviluppare, insieme a numerosi partner, un nuovo ecosistema di trasporti elettrico e autonomo. Ad annunciare la nascita della nuova alleanza è stato lo stesso Akio Toyoda, presidente della Toyota Motor Corporation, che ha presentato l'e-Palette Concept, una piattaforma sulla quale nasceranno i futuri servizi di mobilità driverless.

e-Palette. Alla base del nuovo progetto della Casa vi sarà la Mobility Services Platform, un framework di applicazioni connesse di mobilità che garantirà una semplice gestione delle flotte autonome. Una piattaforma comune, presentata a Las Vegas sotto forma di e-Palette Concept, permetterà ai clienti della Toyota di personalizzare secondo le proprie esigenze i veicoli applicando delle carrozzerie create ad hoc su una meccanica condivisa. Così, grazie al grande spazio disponibile a bordo, i clienti potranno sviluppare soluzioni di ride sharing, di trasporto e di mobilità urbana a seconda delle proprie esigenze, affidando il funzionamento dei mezzi a un'intelligenza artificiale che, analizzando i dati raccolti dai sensori integrati nella base, sarà in grado di gestire in totale autonomia il funzionamento dei veicoli. Proprio il software di gestione dell'auto sarà personalizzabile: i clienti potranno montare i propri sistemi di guida autonoma così da poter sfruttare al meglio il veicolo a seconda del suo campo d'utilizzo. I primi collaudi su strada sono previsti nei primi anni del prossimo decennio ma la Toyota ha intenzione di fornire delle soluzioni di mobilità autonoma già durante le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Partner illustri. L'obiettivo della nuova alleanza è quello di creare un ecosistema hardware e software estremamente flessibile e capace di rispondere alle svariate richieste della clientela. Tra le prime aziende che collaboreranno allo sviluppo e alla progettazione dei veicoli vi saranno partner del calibro di Amazon, Uber, Mazda, Didi Chuxing e Pizza Hut. Il prototipo presentato al Ces è lungo 4,8 metri ma il progetto permetterà di creare veicoli con lunghezze dai 4 ai 7 metri: ciò consente di poter sviluppare diversi allestimenti che spaziano dal ride sharing al trasporto di merci fino ad arrivare a creare una vera e propria stanza d'hotel a bordo del veicolo.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Toyota e-Palette  - L'ecosistema di mobilità elettrica e autonoma

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it