Eco news

Economy Run
I 62 km attorno al Lago d'Iseo con 1,4 litri di benzina

Economy Run
I 62 km attorno al Lago d'Iseo con 1,4 litri di benzina
Chiudi

Riservata alle sole auto ibride, l’Economy Run è una competizione (organizzata dal Gai - Gruppo acquisto ibrido) nella quale vince l’equipaggio che consuma meno carburante. La nona edizione si è svolta domenica 8 aprile attorno al Lago d’Iseo, con partenza (e arrivo) da Sale Marasino (BS), lungo un itinerario di 62 chilometri. Un percorso ideale, con frequenti limiti di velocità a 30 e 50 km/h, strade strette e rallentatori che obbligano a una guida più attenta. Anche se bisogna sottolineare che in questa gara non vince chi va più piano; anzi, chi va troppo lento rischia di esaurire velocemente la carica della batteria. La tecnica utilizzata dai driver (e in generale dagli ibridisti) è la pulse&glide (letteralmente accelera e veleggia): si tratta di lanciare l’auto spingendola con il motore termico, per poi lasciarla veleggiare in elettrico, premendo leggermente l’acceleratore. Per questo stile di guida predittiva è necessario tenere una notevole distanza di sicurezza dalla vettura che precede e osservare quanto accade molto più avanti lungo la strada.

2018-Economy-Run-73

Gli iscritti e i trucchi. I partecipanti all'Economy Run 2018 erano complessivamente 28, di cui 24 nella categoria Hybrid e quattro in quella Pro, nella quale si sfidano fino "all’ultima goccia" i piloti più esperti e con maggiore anzianità. Tra le auto in gara, la gran parte dei modelli è Toyota: Yaris, Auris, Auris Touring Sport, Prius III e IV serie, Prius+ e CH-R. Molti gli escamotage adottati dai piloti per migliorare le performance. C’è chi monta una copertura in poliuretano sul radiatore, per velocizzare il riscaldamento del motore ed evitare il più possibile la combustione di benzina e chi gonfia le gomme a 3,3 atmosfere, per migliorare il rotolamento. E ancora chi decide di scaricare tutto il peso superfluo, compresi seggiolino, passeggeri e bagagli. Nulla a confronto con quanto accaduto nelle precedenti edizioni: qualcuno ha addirittura usato metri di scotch lungo tutto il cofano per chiudere le fessure e migliorare l’aerodinamica della vettura.

2018-Economy-Run-12

Il kit hybrid assistant. Niente bandiera a scacchi (qui non si parte tutti insieme) e niente rombo di motori. Solo silenzio, il sibilo gentile del motore elettrico in partenza, seguito da una piccola accelerata che innesca il motore termico a benzina. I piloti prendono il via a circa due minuti di distanza l’uno dall’altro, il tempo necessario a settare il kit basato su Hybrid Assistant. Si tratta di una app gratuita, che visualizza in tempo reale le iinformazioni provenienti dalla centralina OBD, comunicate al telefono via Bluetooth. In particolare vengono visualizzati i millilitri di benzina consumata, che rappresenta il dato oggettivo usato dai commissari del Gai per decretare il vincitore. Questa applicazione al momento è stata sviluppata solo per i modelli Toyota, ed è questo il motivo per cui sono in gara solo auto del marchio giapponese.

2018-Economy-Run-75

La classifica finale. Sul gradino più alto del podio, per la categoria Hybrid, è salito Salvatore: al volante della sua Prius IV, ha consumato 1.386 ml di benzina, con una media di 44,78 km/lt. Curiosamente è riuscito a superare in parsimonia anche il primo classificato della categoria PRO, Davide, che con una Auris del 2013 ha "bruciato" 1.436 ml di benzina (42,90 km/lt). Oltre alla Toyota, la gara era aperta anche ad altre marche, nella categoria Scuderie: in questo caso, non essendoci un'app comune che misuri i consumi di tutti, per stabilire la classifica sono stati utilizzati i dati rilevati dai computer di bordo. Tra le scuderie sono arrivate a pari merito la Toyota Prius IV pilotata da Paolo e la Hyundai Ioniq di Manuel, con 45,45 km/lt di consumo medio, mentre la crossover Kia Niro di Andrea si è attestata a 37,04 km/lt. A parità di consumo il regolamento del Gai attribuisce la vittoria al pilota che abbia percorso meno strada. A primeggiare, quindi, è stata la Ioniq, con 500 metri in meno.

COMMENTI

  • L'ibrido va guidato come tutte le altre. Lo stile di guida si adatta comunque al tipo di propulsore: il benzina poca coppia deve essere portato su di giri, il diesel tanta coppia in basso consente di non tirare le marce, il motore sportivo ti invita spingere e godere dell'effetto catapulta che offre la sua potenza. Io ho cambiato modo di guidare spesso anche in funzione del mezzo che avevo..ora ho un auto ibrida e non vado come una tartaruga..sicuramente mi sono adattato al propulsore e allo stile della vettura ma in strada come in autostrada mantengo le velocità che facevo con l'auto diesel precedente..beh consumo la metà!
  • sarò all'antica, ma un'auto per emozionarmi deve andare forte, fare rumore e di conseguenza consumare.
  • sarò antico, ma a mio modo di vedere le cose le auto devono andare forte, fare rumore e di conseguenza consumare.....
  • Grande Ioniq!! e bravo Manuel che ha saputo carpire ogni sussulto del powertrain tramutandolo in energia utile.
  • i raduni di appassionati (quali essi siano), sono sempre una bella tradizione da coltivare ed incentivare. Venendo però al sunto della questione, questi qui che fanno i 40 Km/litro sono poi gli stessi che incontri per la strada mentre intralciano la "normale" circolazione, che procedono a 60 Km/h sulle statali e a 90 in autostrada, che in città rallentano già 100 metri prima dell'incrocio cercando di sfruttare fino all'ultimo cm di abbrivio, ..... e che poi sbraitano contro le riviste del settore perchè queste utilizzando una metodologia standard e ripetibile di test, non registrano i loro stessi miracolosi consumi....
     Leggi risposte
  • Non per fare il pesante ma senza accorgimenti un'auto a metano percorre la stessa distanza con la stessa spesa.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >

    logo

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con In collaborazione con Facile.it

    CERCA IL FINANZIAMENTO AUTO SU MISURA PER TE

    RISPARMIA FINO A 2.000 €!

    Calcola il tuo tagliando

    QTagliando

    Cerca annunci usato

    LA STORIA AUTOMOBILISTICA A PORTATA DI MANO

    Oltre 1500 recensioni di attività commerciali del mondo automotive

    SCARICA LA PROVA COMPLETA IN VERSIONE PDF

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.