Conferenza sulla mobilità Unrae: "Serve un'agenda della transizione"

Fabio de Rossi da Verona, Fabio de Rossi
Conferenza sulla mobilità
Unrae: "Serve un'agenda della transizione"
Chiudi
 

Basta confusione, stop alla demagogia, ai “ragionamenti di pancia, ai provvedimenti dogmatici o ideologici”. Bisogna fare chiarezza. Perché solo così la nuova storia dell’auto, dal classico "c’era una volta" al domani prossimo venturo, può avere un lieto fine. Come nelle favole. Ma la realtà, secondo l’Unrae, richiede una visione tutt’altro che fiabesca. Serve piuttosto un’agenda della transizione. Transizione non per sostituzione, ma “per affiancamento”. Con il "vecchio", cioè, che accompagna il "nuovo" verso una mobilità "più efficiente, meno impattante, più sicura". L’agenda, delineata oggi al Dealer Day di Verona dal presidente dell’Unrae, Michele Crisci, prevede un percorso per "tappe serrate e coerenti all’interno di una visione chiara e integrata”, messa a punto con il supporto del Censis e la base scientifica dell’Istituto Motori del CNR. Ecco in estrema sintesi le proposte dei costruttori (qui il video integrale della conferenza stampa):

- rinnovare il parco circolante attraverso la detraibilità del 65% per chi rottama un veicolo ante Euro 3 (ce ne sono 7,6 milioni in Italia e hanno oltre 17 anni di età) e acquista un nuovo Euro 6 o un usato Euro 5 o Euro 6. In più occorre ridurre la pressione fiscale per gli automobilisti, con una revisione del regime della tassa di possesso, dell’Ipt e l’eliminazione progressiva del superbollo partendo dalle ibride plug-in;
- promuovere gli investimenti per le infrastrutture e le smart road
in una prospettiva di 3-5 anni, attraverso lo sviluppo di stazioni di ricarica standard e rapida. È poi necessario autorizzare la sperimentazione su strada delle soluzioni di guida connessa e autonoma, come previsto dal decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, recentemente approvato;
- armonizzare gli interventi regolatori della mobilità
per mezzo di una cabina di regia sul tema della mobilità sostenibile. A questo tavolo di lavoro, secondo l’Unrae, devono partecipare le istituzioni nazionali e locali e le associazioni di categoria interessate, in modo da garantire la mobilità individuale dei cittadini monitorando in maniera uniforme le problematiche correlate ai fenomeni dell’inquinamento ambientale e dell’incidentalità stradale;
- il pressing dell’Unrae.
Per sostenere l’agenda e sensibilizzare i “decisori”, l’Associazione dei costruttori esteri ha in programma “un piano di visite a rotazione”, da portare a termine entro ottobre 2018, in tutti i principali comuni italiani. “L’obiettivo”, ha rimarcato Crisci, “è quello di garantire a tutti i cittadini una mobilità sostenibile economicamente e verso l’ambiente, a impatto tendenzialmente nullo, in linea con quanto previsto dalle convenzioni internazionali e nell’ottica della neutralità tecnologica”.
-un’ipotesi di scenario al 2030.
Se l’agenda dell’Unrae riuscisse a trovare la sua attuazione concreta, il mercato automotive italiano potrebbe evolvere al 2030 verso quote percentuali sull’immatricolato che per le elettriche salirebbero al 15% (dallo 0,1% del 2017), per le ibride e ibride plug-in al 35% (dal 3,4% dello scorso anno), per il Gpl al 7,5% (dal 6,5%), per il metano al 6% (dall’1,7%), per le altre motorizzazioni (esempio le fuel cell) dal livello zero all’1,5%. Parallelamente benzina e diesel scenderebbero cumulativamente dall’88,3% al 35%.

La centralità dell’auto. Nella conferenza stampa-convegno scientifico-show (con la partecipazione di Gioele Dix), Crisci ha puntualizzato le cifre della filiera automobilistica italiana: 165 miliardi di fatturato nel 2016, pari a circa il 10% del Pil. Un peso specifico importante che è il riflesso di abitudini e comportamenti che riaffermano la centralità dell’auto. Secondo Marco Baldi, responsabile dell’are economica del Censis, gli spostamenti degli italiani avvengono in macchina per il 65,3% dei casi (nel 2008 erano al 63,8%), si riducono in termini di distanza media (a 11,6 chilometri) e servono ai pendolari di lavoro per il 68,9%. Di contro il trasporto pubblico locale ha percentuali di soddisfazione degli utenti che variano dal 17 al 65% a fronte di una forbice del 70-90% che si registra negli altri Paesi europei. Crescono l’interesse per le alimentazioni alternative, per la condivisione-car sharing (il 38,5% degli italiani la pensa così) e per forme di utilizzo alternative al possesso (63,4%).

La normativa “chiama” la tecnologia. Maria Vittoria Prati e Carlo Beatrice, ricercatori dell’Istituto Motori del CNR, hanno supportato ancora una volta in termini scientifici gli elementi di neutralità tecnologica a cui si richiama l’Unrae, facendo chiarezza sull’evoluzione delle normative in materia di emissioni climalteranti (anidride carbonica) e inquinanti (ossidi di azoto). Nel prossimo decennio lo sviluppo dei motori convenzionali porterà a livelli di inquinamento praticamente trascurabili. E propulsori a combustione interna, nonostante un’irrazionale e demagogica demonizzazione del diesel, restano uno strumento strategico per gli obiettivi di riduzione delle emissioni globali di CO2 per i Paesi europei.

COMMENTI

leggi tutto

FOTO

VIDEO
 -
 -

 -
 -

 -
 -

 -
 -

https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19385/poster_f941db38-f451-4820-ab4b-184e431c7c79.jpg La storia della nuova Skoda Karoq http://tv.quattroruote.it/news/video/la-storia-della-nuova-skoda-karoq News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News

RIVISTE E ABBONAMENTI

Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

Quattroruote

Abbonati a Quattroruote!

Sconti fino al 41%!

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

UTILITÀ

SERVIZI QUATTRORUOTE

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
Targa
Cerca