Elettriche Enel X, 2.500 nuove colonnine di ricarica nel 2018

Davide Comunello Davide Comunello
Elettriche
Enel X, 2.500 nuove colonnine di ricarica nel 2018
Chiudi
 

In Italia le immatricolazioni delle auto elettriche sono ancora al palo, inchiodate su percentuali sostanzialmente irrisorie. Le ragioni sono diverse, ma le principali indiziate sono le solite: l'assenza di incentivi (o meglio, vantaggi) e la sostanziale immaturità dell'infrastruttura di ricarica, in netto ritardo rispetto a quelle di molti altri Paesi. Su questo fronte, le speranze sono riposte nel piano di Enel (o meglio della divisione che se ne occupa direttamente, Enel X): un progetto ambizioso, lanciato un anno fa, che prevede l'installazione di 12.500 colonnine entro il 2022. Ebbene, dopo un primo periodo di rodaggio, il piano ha guadagnato velocità, tanto che il 2018 potrebbe concludersi con un parziale di 2.500 nuove paline: esattamente quanto previsto. La conferma arriva dallo stesso amministratore delegato di Enel X, Francesco Venturini, intervenuto alla tavola rotonda "Energia, innovazione, sostenibilità", organizzata a Roma da Comin and Partners.

Accelerazione decisiva. Venturini non ha negato le difficoltà incontrate nello sviluppo del progetto, il quale prevede un investimento di 300 milioni di euro senza l'ausilio di sussidi pubblici: "Siamo partiti baldanzosi, ma ci siamo subito accorti che 12.500 colonnine in cinque anni non sono un obiettivo facile. In Italia abbiamo 8 mila Comuni e ognuno si muove in maniera diversa, ognuno ha la propria idea su dove sia meglio installare i punti di ricarica. E noi, ogni volta, dobbiamo mettere tanta, troppa gente attorno a un tavolo: per esempio, Milano farà una gara con fondi pubblici, Roma ha appena emesso un suo regolamento, altri Comuni puntano sulle convenzioni con gli installatori, altri ancora si affidano a bandi tutti diversi tra loro, mentre Torino e Napoli non hanno ancora preso una decisione". Il dirigente, in ogni caso, è convinto che il 2018 si chiuderà a quota 2.500 nuove unità e lo ha ribadito anche in una conversazione a margine con Quattroruote: "Siamo partiti con una nuova colonnina alla settimana, ora siamo a 40 e a novembre arriveremo a 150. Il piano è ormai a regime". La densità delle nuove paline sarà superiore al Nord, ma sono previste novità anche in altre parti d'Italia, isole comprese (per esempio la Sardegna, a Cagliari, mentre a Roma Venturini ha scommesso sull'apertura di 120 colonnine entro l'anno). Per quanto riguarda la potenza, si tratta di punti di ricarica da 22 kW, mentre le fast saranno duecento. Il manager ha inoltre confermato che la prima stazione italiana ultrarapida firmata Ionity (la joint venture siglata da BMW, Daimler, Ford e dal Gruppo Volkswagen, con cui Enel ha siglato un accordo per l'Italia) sarà aperta entro il mese di dicembre, anche se non è ancora dato sapere dove.

Il V2G della Nissan. Alla tavola rotonda hanno partecipato manager, politici ed esperti di energia. Tra loro c'era Bruno Mattucci, ad di Nissan Italia: il dirigente ha ricordato le opportunità dei sistemi V2G (vehicle-to-grid), ovvero la tecnologia che consente di integrare le elettriche nella rete, non solo per stabilizzarla ma anche per permettere ai proprietari di rivendere energia alle utility grazie ad apposite colonnine bidirezionali: in Italia non si può ancora fare (l'iter che porterà ai primi progetti pilota attende gli input dell'autorità dell'Arera e un decreto del ministero dello Sviluppo economico), ma la Casa giapponese è da tempo al lavoro sulle sperimentazioni e, soprattutto, è già pronta con la nuova Leaf, pienamente compatibile con l'inedito standard. Mattucci, poi, non chiede incentivi: "Chi sceglie una vettura a batteria deve ottenere vantaggi concreti in termini di mobilità, magari il libero accesso alle corsie preferenziali e alle Ztl, oppure la sosta gratuita. I modi per favorire i proprietari sono tanti, però serve un intervento della politica". Il V2G è un'opportunità anche per Luigi Michi, responsabile Strategia e Sviluppo e Dispacciamento di Terna: "Potremo chiedere al parco circolante di modulare la carica in base alle esigente della rete, oppure di scaricare la batteria in determinati momenti - ha detto il dirigente - Questo potrebbe aprire le porte a nuovi modelli di business: ipotizzo auto che si ripagano le ricariche di un anno, oppure compensazioni per il degrado delle batterie integrate nella rete. Gli automobilisti potrebbero mantenere la proprietà dell'auto e non quella dell'accumulatore". Interessante, poi, è la stima sulla richiesta energetica di una mobilità elettrica di massa, nei confronti della quale Michi è decisamente poco preoccupato: "Dieci milioni di vetture a batteria potrebbero assorbire 25 miliardi di kWh, ma oggi la rete di trasmissione nazionale è già a quota 300. Il problema è la potenza localizzata, ma la ricarica intelligente e le soluzioni per l'accumulo consentiranno di gestire anche i picchi". Tra l'altro, gli ultimi dati sul mix elettrico italiano, emersi durante l'incontro, parlano di una quota di rinnovabili superiore al 49%.

Detrazioni fiscali e sistemi alla californiana. Il V2G è sostenuto anche da Gianni Girotto, presidente della commissione Industria del Senato e coordinatore del programma energia dei 5 Stelle: nel corso del suo intervento, il parlamentare ha assicurato che solleciterà il completamento dell'iter burocratico, in modo da partire con le sperimentazioni nel più breve tempo possibile. In più, Girotto sta valutando alcune proposte ad ampio raggio: tra queste, l'estensione delle detrazioni fiscali alle vetture elettriche, l'uniformazione delle tariffe di ricarica, l'introduzione di una fiscalità ambientale (una carbon tax, oppure una border tax per l'inquinamento generato dalla produzione di determinati beni importati) e di un sistema a target simile a quello dei crediti Zev (Zero emission vehicle) californiani: "Si tratta di ipotesi – ha precisato il senatore - ma le linee su cui ci muoveremo sono queste".

COMMENTI

  • Bel articolo, molto completo. La transazione tra petrolio ed elettrico impiegherà parecchie risorse ma è un passo necessario. Le mennekes da 22 kW sono perfette in centro città, economiche, facili da installare, per esempio per Milano e Roma non c'è alternativa, tranne qualche 50 kW. Le Ionity saranno perfette sulle autostrade.
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca